Boston Carnival 2014

 

Dici Boston, capitale del Massachusetts, e il pensiero vola alla sue prestigiose sedi universitarie (il MIT e Harvard) e alla rivoluzione americana che assapori passo dopo passo sul Freedom Trail.

Ricca di storia e cultura, Boston è questo, ma anche molto di più.

Boston è il tifo sfrenato per i Red Sox, è il calore del Fall Foliage, è l’adrenalina della Head of the Charles Regatta e la tradizione del Fisherman’s Feast, ma anche del colore e dell’allegria del Boston’s Trinidad Style Carnival, il carnevale caraibico che invade la città nel weekend che precede Labour Day.

Atteso appuntamento dell’Agosto bostoniano, dal 1973, il Carnevale caraibico rende ancora più caliente l’atmosfera della città con le sue ballerine e i loro costumi, con le sfarzose piume e le travolgenti musiche, dando alla città un velo un po’ più sbarazzino e festoso.

L’edizione 2014 del Boston Carnival si tiene dal 17 al 23 agosto e, dalla line up del programma, c’è da scommetterci che sarà un evento che intratterrà, divertirà e anche sorprenderà gli spettatori di tutte le età.

Lontano infatti dalle consuete immagini di carnevali analoghi che vedono sfilare solo adulti, il carnevale di Boston coinvolge anche i più piccoli, futuri attori della colorata tradizionale a cui, sin dalla più tenera età, la comunità affida il testimone. Kiddies Carnival, la sfilata dei bambini, si tiene domenica 17 al White Stadium dove a tener banco saranno non solo le straordinarie coreografie e il trucca-bimbi, ma anche la musica e le danze.

Alcuni giorni dopo, il 21 agosto, al Reggie Lewis Center saranno le dimensioni a fare la differenza: prepariamoci a veder sfilare i costumi più XL che ogni squadra ha nel proprio repertorio. Grandi, imponenti e colorati i costumi saranno i veri protagonisti del The King & Queen Show, accompagnati da eccellente intrattenimento musicale e non.

A prescindere dalle condizioni meteo, sarà assolutamente bollente il weekend del 23 e 24 agosto: per il sabato è in programma J’ouvert, la sfilata che – mutuata dalle tradizionali celebrazioni carnevalesche di Trinidad & Tobago – si tiene lungo Blue Hill Ave.

Negli ultimi anni la sua popolarità è in continua crescita tanto da richiamare fra gli States, il Canada e le isole caraibiche (come la Jamaica o Haiti) circa 5-8.000 partecipanti, vuoi per l’originalità della manifestazione, vuoi per l’abilità dei partecipanti.

Infatti, i veri protagonisti sono la gente comune che indossa costumi di propria produzione e si trucca secondo i propri gusti. A partire dalle 6 del mattino fino a dopo che cala il sole sono centinaia e centinaia le persone che arrivano sfoggiando facce verdi alla Hulk, disordinate ma allegre imbrattature di pittura sul corpo o fosforescenti parrucche; i ritmi musicali sono dettati da tamburi e vuvuzela. Come immaginabile, l’atmosfera è molto goliardica e i toni molto distesi… siamo o non siamo a Carnevale?

Il gran finale, in programma per sabato 23, è all’altezza della manifestazione: affidata ai colori dei costumi e al talento delle ballerine, ai ritmi delle bande e all’allegria degli sfilanti e del pubblico, la conclusione del Carnevale è un’animata e coinvolgente parata che, dalle 13, si snoda da Blue Hill Avenue fino al Franklin Park Zoo.

Cultura e tradizioni caraibiche sono il fulcro di questi quattro appuntamenti, capaci di rendere Boston una piccola colonia del mondo caraibico, animata della festosità e dalla spensieratezza del Carnevale: un appuntamento a cui non possiamo mancare per ricordare e raccontare di una Boston un po’ inconsueta.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.