Boston Wine Festival

Boston Wine Festival

 

Fruttato o fragante, corposo o elegante, leggero o pesante, quale che sia il vostro calice di vino preferito, a Boston lo troverete, in occasione della 25sima edizione del Boston Wine Festival, rinomata kermesse dedicata agli amanti del vino in tutte le sue declinazioni.

Dietro il Festival, sin dalla sua prima edizione, c’è il gusto e la passione dello chef Daniel Bruce, maestro dei fornelli del Boston Harbor Hotel at Rowes Wharf, hotel a 5 stelle, insignito di svariati titoli, fra cui le 4 stelle assegnate da Forbes nella sua guida gastronomica.

Daniel Bruce, considerato dal Boston Magazine uno dei miglior chef della città, nativo del New England, si è laureato alla Johnson & Wales University in Rhode Island ed ha appreso i segreti dell’alta cucina in Italia e in Francia che, in seguito, ha messo in opera al rinomatissimo ristorante “21” di NYCity.

Edizione dopo edizione, lo chef Bruce ha reso il Boston Wine Festival un rinomato appuntamento per i migliori produttori di vino non solo statunitensi, ma al mondo grazie alla sua passione per l’arte culinaria, ed anche per la giusta combinazione fra sapori alimentari e vinicoli: oggi il Festival è il punto di ritrovo di una sempre crescente folla di estimatori e intenditori.

Ad attendere l’esigente schiera di amanti del vino, ci saranno i vini prodotti dalla Bernardus Winery lungo le coste della California e dalla Duckhorn Wine Co. nella Napa Valley che non avranno nulla da temere nel confronto con una bottiglia di buon Bordeaux che la cantina Château Cos D’estournel porterà direttamente dalla Francia.

Sempre dalla terra gallica arriveranno i vini sia dal Châteauneuf-du-Pape, una delle zone di coltivazione dei vigneti da cui si ottengono i vini più pregiati al mondo, nonché dalla Borgogna, regione rinomata per i suoi vini e per le sue pittoresche distese di vigneti.

La gran cerimonia d’apertura si terrà il 10 gennaio, dalle 19, al Boston Harbor Hotel at Rowes Wharf e fino al 28 marzo – giorno di chiusura del festival – avremo modo di partecipare a numerosi eventi.

Come, ad esempio, l’atteso Battle of the Cabernets (16 gennaio, ore 19): un’appassionata, ma soprattutto saporita gara dove ogni ospite potrà votare il proprio piatto preferito, accompagnato dai migliori vini prodotti nella Napa Valley.

In occasione dell’evento intitolato Pio Cesare (29 gennaio, ore 19), invece, potremo ritrovare i sapori del vino italiano e, in particolare, di quello piemontese come il Barolo e il Barbera, prodotti dall’azienda di Cesare Benvenuto, nipote di Pio e appartenente a una famiglia che da cinque generazioni si occupa di vini.

Fra i vini più amati al mondo, sicuramente, c’è lo Champagne: una serata dove Dom Perignon e Moet Chandon saranno i veri protagonisti è prevista per il 15 febbraio (ore 19.00) quando oltre alle delizie di Daniel Bruce si potrà scendere in pista e ballare.

Il giorno dopo, il 16 febbraio, si celebra San Valentino: se cercate una location davvero esclusiva per festeggiare, non esitate a scegliere il Boston Wine Festival dove, oltre ai piatti e ai calici, un ottimo sottofondo musicale renderà ancora più romantica l’atmosfera; se, invece, avete sempre amato la musica jazz, non perdetevi una giornata eccezionale, il 23 febbraio (dalle 10.00 alle 14:00, ora del Brunch): lo chef Bruce proporrà piatti della tradizione creola che potrete degustare ascoltando un assortito repertorio del New Orleans Jazz..

Se passate da Boston nei primissimi mesi del 2014 non perdetevi, quindi, l’appuntamento con uno dei festival più interessanti, famosi e anche gustosi della città: un modo per assaporare, brindare e ben augurarci un lieto anno da vivere.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.