Cosa vedere a Boston

Un commento / di Carlo Galici / aggiornato: 12 aprile 2018

 
22 Condivisioni

Lontana dalle classiche metropoli americane dove abbondano vetro e cemento, Boston si presenta molto simile ad una città europea, con architetture (relativamente) antiche e spazi più contenuti. Ecco quali sono le cose da non perdere assolutamente in un viaggio a Boston.

10 cosa da vedere a Boston


1.

Museum of Fine ArtsMUSEUM OF FINE ARTS
è una delle tappe essenziali in una vacanza a Boston, un tempio dell’arte che raccoglie preziose opere provenienti dai quattro angoli del mondo…

 

Itinerario Boston in due giorni
Itinerario Boston in due giorni

Boston in 2 giorni: itinerario dettagliato

Ora che abbiamo appena visto le 10 cose da vedere a Boston, con questo itinerario di due giorni (ma volendo fare le cose con calma e avendo il tempo, si possono tranquillamente spalmare su 3 giorni) cerco di mettere un po’ d’ordine su come visitare le attrazioni della città.

Boston è una delle città più antiche e prestigiose d’America.

Capoluogo del Suffolk, capitale dello stato del Massachusetts, sulla costa est degli Stati Uniti, è un importante centro culturale, ricco di storia e di tradizione.

La sua storia è strettamente legata alla Rivoluzione Americana, poiché qui si tennero alcuni degli eventi cruciali della Guerra d’Indipendenza.

Se decidete di visitare la costa est, dovete assolutamente fermarvi in questa meravigliosa città, ed esplorarne gli angoli più caratteristici.

In questo itinerario di due giorni, vi farò scoprire le migliori attrazioni che Boston ha da offrire.

Informazioni utili

Prima di partire per il nostro tour attraverso una delle più importanti città del nord degli Stati Uniti, voglio darvi qualche consiglio su come muovervi a Boston.

Potete raggiungerla in aereo, in treno, in pullman o in auto ma, una volta che siete qui, il modo migliore per spostarvi è la cosiddetta T, cioè la Metropolitana.

Il servizio di trasporto della Metro di Boston, gestito dalla MBTA (Massachusetts Bay Transportation Authority), è il metodo più pratico e conveniente per spostarsi da un luogo all’altro della città.

Composta da 5 linee (blu, arancione, verde, rossa e argento), la Metro raggiunge tutti i punti più interessanti, compresi l’aeroporto, il Government Center, il waterfront e la cittadina universitaria di Cambridge.

Il costo va dai $2,25 della Charlie Card, ai $12,00 dell’abbonamento giornaliero; per il settimanale ci vogliono $21,25.

Un’alternativa alla metro sono i tour Hop – On, Hop – Off, che consentono di salire e scendere dai tram turistici per vedere le attrazioni più popolari.

Ora iniziamo l’itinerario alla scoperta dei luoghi d’interesse da non perdere.

Giorno 1 a Boston

Copley Square, Common Park, Freedom Trail, Museum of Science, Quincy Market e Faneuil Hall, New England Aquarium

Trinity Church, Copley Square
Trinity Church in Copley Square

Il nostro tour parte dal cuore della città, e precisamente da Copley Square: intitolata al famoso ritrattista John Singleton Copley, di cui si può trovare una statua nella parte nord, questa piazza è sede della Boston Public Library e della Trinity Church.

Edificata nel periodo che va dal 1872 al 1877 dall’architetto Henry Hobson Richardson, è uno dei primi esempi di quello che viene definito Richardsonian Romanesque Style.

Proseguiamo con una delle attrazioni più interessanti della città di Boston e dell’intero tour: la Freedom Trail.

La Freedom Trail, o , più precisamente, la Walk into History Freedom Trail, è un percorso che tocca tutti i punti che ebbero un ruolo – chiave durante la Guerra d’Indipendenza ed è costituita da 16 tappe totali. Potete decidere di prenotare un tour guidato , della durata di 90 minuti circa, oppure potete seguirla per conto vostro; non dovete aver paura di sbagliare strada, perché i vari punti sono connessi tra loro da un sentiero di mattoncini rossi.

Ecco le attrazioni della Freedom Trail che non potete assolutamente perdere.

Boston Common

Inaugurato nel 1634, è il parco pubblico più vecchio d’America ed è anche il punto di partenza del percorso.

Massachusetts State House

Massachusetts State House
Massachusetts State House

Completato nel 1798, con la sua cupola dorata è considerato uno degli edifici pubblici più belli di tutti gli Stati Uniti.

Statua di Benjamin Franklin e Boston Latin School

La statua del Presidente Franklyn è situata proprio di fronte alla Boston Latin School. Fondata nel 1635, è la scuola pubblica più antica d’America, e fu frequentata dallo stesso Franklin.

Old South Meeting House

Edificata nel 1729, la Old South Meeting House era il luogo in cui si incontravano Puritani per pregare. Successivamente, fu il luogo in cui i rivoluzionari si riunivano e fu da qui che Samuel Adams incitò la folla alla famosa Rivolta del Tè.

Old State House

Da oltre trecento anni viene considerata un simbolo di libertà. Qui si presero decisioni importanti per la Rivoluzione ed è da questo edificio che, nel 1776, venne letta per la prima volta la Dichiarazione d’Indipendenza. Prendetevi un po’ di tempo per visitare il suo museo, e scoprire tutti i segreti della rivoluzione che condusse all’indipendenza degli Stati Uniti.

Faneuil Hall

Fatta edificare nel biennio 1740 – 1742 dal commerciante Peter Faneuil, secondo lo stile dei mercati di campagna inglesi, questo edificio, definito “The Cradle of Liberty” dai padri fondatori, fu la sede del primo consiglio cittadino.

Monumento di Bunker Hill

La zona dove oggi sorge questo monumento è il luogo in cui, il 17 giugno 1775, si tenne quella che viene considerata la prima, grande battaglia della Rivoluzione.

Giunti alla fine della Freedom Trail, ci rechiamo all’Hard Rock Cafe, il luogo ideale per fare una pausa e poi ripartire con la nostra esplorazione.

La giornata prosegue con una visita al Museum of Science, dove potremo ammirare le mostre, il Planetarium e il Butterfly Garden per poi dirigerci al New England Aquarium, uno dei leader mondiali nell’esplorazione degli oceani e nella conservazione dell’ambiente marino, che ogni anno viene visitato da 1.3 milioni di persone.

L’acquario ospita più di 1000 specie di animali acquatici, è dotato di una grande vasca degli squali e di una barriera corallina con ben 4 livelli di altezza, dove vivono numerose specie provenienti dai mari caraibici. Una visita a questo luogo spettacolare è praticamente d’obbligo!

Passiamo allo shopping

Per raggiungere la prossima tappa, il Faneuil Hall Marketplace, possiamo passare sia dal waterfront che dalla Rose Kennedy Greenway.

Situato a pochi metri dal waterfront, il Faneuil Hall Marketplace è il centro commerciale più famoso della città. Sede di almeno 100 negozi e dei caratteristici push carts, simpatici carretti che vendono prodotti di artigianato, è un ottimo luogo per trascorrere qualche ora di divertimento.

Da sempre strettamente collegato al Faneuil Hall Marketplace c’è il Quincy Market Colonnade, un imponente edificio che ospita più di 50 negozi, 14 ristoranti, diverse Food Courts e uno dei più popolari comedy clubs della città.

Dopo una cena al Boston Sail Loft, in Atlantic Avenue, un ristorante da cui si gode una magnifica vista della città, partiamo per il Ghosts and Gravestones Tour, un avventuroso tour notturno che porta i visitatori alla scoperta dei fantasmi della città.

Giorno 2 a Boston

Museum of Fine Arts, Isabella Stewart Gardner Museum, Fenway Park, Boston Tea Party Ships & Museum, Harvard.

Fenway Park
Fenway Park

Il secondo giorno di visita a Boston inizia con la visita a due dei maggiori musei d’arte della città. Il primo è il Museum of Fine Arts, una vera e propria istituzione, la cui collezione comprende all’incirca 500.000 capolavori, che vanno dall’Antico Egitto all’arte contemporanea.

L’Isabella Stewart Gardner Museum, invece, è un museo istituito dalla filantropa che porta il suo stesso nome, che nel 1896 fece costruire dall’architetto Willard T. Sears un edificio in stile veneziano, città molto amata dalla signora Gardner, dove poter conservare le oltre 2500 opere che raccolse durante i suoi viaggi in Europa, e che oggi fanno parte della collezione permanente del museo.

Lasciatici alle spalle i musei, proseguiamo verso un’icona dello sport americano. Se vi trovate a Boston, non potete mancare di visitare un vero e proprio tempio del baseball, dove giocano i campioni storici della squadra dei Red Sox: Fenway Park. Il modo migliore per apprezzarlo appieno è prenotare una visita guidata.

Il tour prosegue sul waterfront, e precisamente all’Institute of Contemporary Art: nato nel 1936 come un “fratello” del MoMA di New York, è un’importante vetrina per le opere di arte contemporanea.

A poca distanza dall’ICA si trova uno dei siti storici più importanti della città di Boston: nell’area dove oggi sorge il Boston Tea Party Ships & Museum, avvenne uno dei fatti che fece scattare la scintilla della Rivoluzione Americana, la Rivolta del Tè.

Quella del Boston Tea Party Ships & Museum è un’esperienza davvero unica, con mostre interattive, personaggi in costume e vascelli del XVIII secolo riportati all’antico splendore, tutti da scoprire.

Per pranzo potete scegliere uno dei tanti locali della zona: uno tra i più famosi è il James Hook & Company, dove è possibile gustare deliziosi piatti a base di pesce.

Uss Constitution
Uss Constitution

Dopo un buon pranzo siamo pronti a ripartire per l’ultima parte del nostro tour, che inizia con una visita alla USS Constitution, la nave da guerra più antica del mondo, e al suo museo.

Adesso lasciamo la città di Boston per spostarci nella vicina Cambridge: una visita al prestigioso ateneo di Harvard è praticamente d’obbligo. Potete scegliere di prendere parte ad un itinerario guidato, oppure di fare un self – guided tour dell’Università.

Di ritorno a Boston, ci rechiamo di nuovo nella zona del porto, sul waterfront, dove ci imbarcheremo in una fantastica crociera al tramonto, durante la quale avremo l’opportunità di vedere la USS Constitution che fa fuoco con i suoi cannoni e ammaina le vele per salutare la fine della giornata.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
 

I tour più richesti di Boston

1 commento su “Cosa vedere a Boston”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.