Frozen custard

La frozen custard è una crema pasticcera dalla consistenza molto simile al gelato, anche se ci sono diverse varianti di questo dolce fresco, tra cui anche il gelato stesso. 

Anche se ci sono informazioni contrastanti per quanto riguarda la storia della crema pasticcera frozen, la sua invenzione viene spesso fatta risalire al 20esimo secolo nel nord-est degli Stati Uniti. Alcune ricette sono diventate leggende locali e portano ancora i cognomi originali.

Nonostante la freschezza, dobbiamo ammettere che si tratta di un dessert molto ricco e poco leggero, ma può essere anche utilizzato come base per frullati o servito con della frutta. 

Gli ingredienti principali che nelle diverse varianti non mancano sono sicuramente il latte o la panna, lo zucchero, i tuorli d’uovo e un aroma, come la vaniglia. La preoccupazione per l’utilizzo delle uova crude, però, ha portato a eliminare l’uovo da molte ricette o comunque aggiungerlo in percentuali molto basse.

Come si realizza il gelato frozen custard?

La differenza rispetto al classico gelato (per quanto riguarda la produzione in grande) è che i battitori delle macchine girano più lentamente la crema, così da non incorporare eccessivamente l’aria all’impasto, rendendolo molto più denso al termine.

È preferibile servire il gelato sul momento, infatti viene conservato all’interno di congelatori specifici.  Naturalmente la crema può avere vari gusti, anche se per ogni sapore è prevista una macchina quindi solitamente c’è varietà maggiore nei centri più grandi.

Nonostante ciò, non è molto difficile realizzare una crema homemade: il trucco è quello di unire i diversi ingredienti in un pentolino mescolando continuamente, così da addensare la crema prima di congelarla.

La ricetta

  • 4 tazze di latte
  • 1-1/4 tazza di zucchero
  • 1/3 di tazza di amido di mais
  • un pizzico di sale
  • 4 uova
  • 500 g di latte condensato zuccherato
  • 2 cucchiai di estratto di vaniglia

Procedimento

In una pentola capiente scaldate il latte a 175°; mescolare lo zucchero, l’amido di mais e il sale fino a quando non si saranno sciolti. Sbattere una piccola quantità del composto caldo nelle uova. Rimettete il tutto nella padella, mescolando continuamente. Cuocere e mescolare a fuoco basso fino a quando il composto raggiunge almeno 160° e ricopre il dorso di un cucchiaio di metallo.

Togliere dal fuoco. Raffreddare velocemente mettendo la padella in una ciotola di acqua ghiacciata; mescolare per 2 minuti. Incorporare il latte condensato e la vaniglia. Ricoprire con una pellicola la superficie della crema pasticcera. Refrigerare per diverse ore o durante la notte.

Riempire per due terzi il cilindro del congelatore del gelato; refrigerare la miscela rimanente fino al momento di congelare. Quando il gelato è congelato, trasferirlo in un contenitore per congelatore; congelare per 2-4 ore prima di servire.

X