lunedì , 27 febbraio 2017
Home > Cucina e ricette americane > Ricetta New York Cheesecake
Ricetta New York Cheesecake
Ricetta New York Cheesecake

Ricetta New York Cheesecake

versione stampabile

LA TRADIZIONE DELLA CHEESECAKE

La Cheesecake al pari dei pancake, dei muffin o della pumpkin pie è un dolce tipico della tradizione americana, famoso in tutto il mondo. Questa preparazione può vantare origini lontane, in quanto già gli antichi greci preparavano qualcosa di molto simile. E’ documentato che le torte al formaggio venivano servite agli atleti perché considerate una buona fonte di energia ed erano utilizzate come torte nuziali durante i matrimoni. Quando la Grecia finì sotto il dominio dell’Impero Romano la ricetta venne inglobata nelle loro tradizioni. I romani utilizzavano torte di questo tipo in occasione di alcune cerimonie religiose.

La ricetta di questa torta si diffuse in tutto il continente europeo. Ogni paese e regione vi aggiunse qualcosa. Arrivò fino alla Gran Bretagna e venne inserita nei primi libri di ricette che furono stampati.

La Cheesecake come la conosciamo oggi fa la sua comparsa intorno al 1700, ma è solo quando gli immigrati europei introducono la ricetta in America che nasce la moderna Cheesecake.

Nell’800 un allevatore della zona di New York decise di provare a replicare un tipico formaggio francese ma commise un errore, ottenendo invece un formaggio cremoso, meno delicato dell’originale: il Philadelphia. Il formaggio ebbe un enorme successo, e divenne la base per la creazione di uno dei dolci più famosi d’America. Agli inizi del ‘900 ci fu un vero e prorio boom della Cheesecake, che si diffuse per tutti gli Stati Uniti.

La versione più classica prevede l’utilizzo di formaggio cremoso, ma sono nate poi numerose varianti della Cheesecake. Queste sono le più conosciute:

– la “New York Cheesecake” o “New York – style Cheesecake“. E’ la più famosa. La sua crema è composta con formaggio cremoso e panna, che le conferiscono una consistenza liscia e cremosa. Una sua variante prevede l’utilizzo della panna acida, che rende la crema più resistente e consente così di congelarla;

– la “Pennsylvania Dutch Cheesecake” o “Pennsylvania Dutch – style Cheesecake“, viene realizzata con un tipo di formaggio chiamato “pot” o “farmer’s cheese”. Esso ha una cagliata più spessa (tipo ricotta) e un minor contenuto di acqua, ed è leggermente piccante.Questa variante è molto utilizzata nelle comunità Amish della Pennsylvania e degli Stati Uniti ma è poco conosciuta al di fuori di esse;

– la “Philadelphia Cheesecake” o “Philadelphia – style Cheesecake” . E’ più leggera e molto più saporita della New York Cheesecake ma è meno diffusa anche nella stessa Philadelphia, dove questa torta ha le sue origini;

-la “Chicago Cheesecake” o “Chicago – style Cheesecake“. Ha una consistenza più soda all’esterno e più morbida e cremosa all’interno. E’ tipica della città di Chicago ma è abbastanza diffua anche fuori dai suoi confini;

– la “Farmer Cheese Cheesecake” è una interpretazione più moderna delle torte che venivano cucinate, soprattutto in Europa, per la conservazione del formaggio fresco (tipo Quark). Di solito è cucinata nella maniera una torta tradizionale e prevede l’utilizzo di frutta fresca. E’ tipica nelle comunità di provenienza Nord e Centro europea;

– la “Country – Style Cheesecake” è fatta con latticello, che ne aumenta l’acidità e il tempo di conservazione. E’ poco diffusa al di fuori delle comunità rurali di cui è tipica.

INGREDIENTI PER LA CHEESECAKE

  • 850gr di formaggio Philadelphia
  • 298gr di zucchero
  • 16gr di maizena
  • 3gr di scorza di limone grattugiata
  • 7gr di vaniglia
  • 7gr di sale
  • 169gr di uova (ca. 3)
  • 63gr di tuorlo d’uovo (ca. 3)
  • 85gr di panna fresca non montata
  • 42gr di latte
  • 10gr di succo di limone
  • 187gr di biscotti digestive (importante utilizzare questo tipo di biscotti)
  • 75gr di burro

PREPARAZIONE DELLA BASE

Passate al mixer i biscotti riducendoli in polvere, unite il burro fuso e mescolate finché il composto sia omogeneo. Versatelo in uno stampo rotondo da 24cm di dam foderato, alla base, di carta forno e premete con un cucchiaio creando una base compatta. Porre in frigorifero per 1 ora.

PREPARAZIONE DELL’IMPASTO DELLA CHEESECAKE

Mescolate il Philadelphia finché non diventa morbido e privo di granuli. Aggiungete lo zucchero, la maizena, la scorza di limone, l’essenza di vaniglia, il sale e mescolate.

Quindi aggiungete le uova intere e i tuorli uno alla volta. Gradualmente aggiungete la panna, il latte e il succo di limone.

Stendete il composto nella tortiera con il fondo di biscotti e infornate a 200° per 10 minuti, poi abbassate a 150°/160° e completate la cottura per circa 45 minuti.

Fate raffreddare completamente e conservate in frigorifero.

La cheesecake è ottima accompagnata da sciroppo di fragola o frutti di bosco (li vendono nei supermercati, buonissima la guarnizione per gelati Toschi alla fragola), ma si può preparare anche una salsina in casa frullando le fragole o i frutti di bosco freschi con un poco di zucchero (a piacere) e un cucchiaino di succo di limone.

N.B. Per l’ottima riuscita della cheesecake, è fondamentale che vengano utilizzati solo formaggio Philadelphia , niente mascarpone né ricotta o altri formaggi, e che i biscotti siano i Digestive (assolutamente niente frollini o biscotti secchi), ideale sarebbe utilizzare quelli della marca McVitie’s.

TEMPO DI COTTURA: 45′

Altri articoli che potrebbero interessarti

4 commenti

  1. Ciao. Mi piacciono molto le cheesecakes e sono interessata ad avere le ricette di tutte le varianti. Pensi di scrivere anche le altre ricette? Grazie

  2. Ciao! Puoi riscrivere il quantitativo degli ingredienti? ??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *