Modulo dogana americana

Modulo della dogana, usa

TuttoAmerica è un sito gratuito e costantemente aggiornato grazie al lavoro della nostra redazione.

Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi:

  • acquistare attraverso il nostro sito. Ad es. se cerchi informazioni su dove dormire in una delle località USA, poi prenota su Booking tramite i link che trovi nell’articolo: a te non costa niente di più, per noi è tutto;
  • acquistare i pass attraverso il nostro portale
  • cliccare sui banner Google presenti nel sito web

IL MODULO PER LA DOGANA (CUSTOM DECLARATION) mod. 6059B

Clicca per ingrandireQualche ora prima di atterrare negli Stati Uniti, il personale di bordo dell’aereo vi consegnerà il custom declaration form, ovvero la dichiarazione per la dogana americana. In questa pagina vi riporto un fac-simile del modulo che riceverete in aereo con le domande tradotte in italiano. E’ sufficiente compilare un modulo per famiglia o gruppo di viaggiatori.  

  • Scrivi il tuo cognome, il tuo nome ed eventualmente la lettera iniziale del tuo secondo nome;
  • Scrivi la tua data di nascita nel seguente formato: giorno/mese/anno;
  • Scrivi il numero dei tuo familiari che viaggiano con te (escluso tu);
  • Scrivi un tuo indirizzo negli USA. Se alloggi in un albergo è necessario anche il nome dell’hotel e l’indirizzo. Scrivi la città e lo Stato;
  • Scrivi il nome dello Stato che ha rilasciato il tuo passaporto;
  • Scrivi il numero del tuo passaporto;
  • Scrivi il nome della tua nazione di residenza;
  • Scrivi il nome del Paese che hai visitato prima di arrivare negli Stati Uniti (eventuali scali);
  • Scrivi il nome della compagnia aerea con la quale hai viaggiato e il numero del volo;
  • Seleziona con una X (si o no) se viaggi per affari;
  • Selezione con una X (si o no). Hai portato con te: a:) frutta, piante, cibo o insetti? b:) carne, animali o altri prodotti animali? c:) agenti contaminati, coltura di cellule, o lumache? d:) hai visitato fattorie, rench o pascoli all’infuori degli Stati Uniti;
  • Seleziona con una X (si o no). Tu o qualcuno della tua famiglia avete toccato bestiame all’infuori degli USA?
  • Segna con una X (si o no). Tu o qualcuno della tua famiglia ha portato più di 10.000 dollari o una cifra equivalente in moneta straniera? Se la risposta è affermativa bisogna compilare anche il Customs Form 4790;
  • Segna con una x (si o no). Tu o qualche tuo familiare ha con se merce commerciale da vendere negli USA?
    es. Si intendono tutti gli articoli che saranno venduti o lasciati negli Stati Uniti, come ad es. campionari o comunque tutti quegli oggetti che non possono essere considerati effetti personali;
  • – Se sei un cittadino residente negli Stati Uniti scrivi il valore totale di tutti gli oggetti (inclusa la merce commerciale) acquistata all’estero. – Se sei un turista (non residente negli USA) scrivi il valore totale degli oggetti (inclusa la merce commerciale) che portate negli USA e che rimarrà qui. Dichiara tutti gli articoli in questo modulo. Per i regali indica il valore al dettaglio. Usa la pagina del retro come spazio addizionale per la lista degli oggetti.

429 Commenti

  • Tonio , 7 Gennaio 2020

    salve sono Tonio ma nel compilare IL MODULO PER LA DOGANA (CUSTOM DECLARATION) mo
    d. 6059B , come turista alla voce nr 15 cosa intendono. Se sei un turista (non residente negli USA) scrivi il valore totale degli oggetti (inclusa la merce commerciale) che portate negli USA e che rimarrà qui. Dichiara tutti gli articoli in questo modulo. Per i regali indica il valore al dettaglio. Usa la pagina del retro come spazio addizionale per la lista degli oggetti. posso avere dei chiarimenti in merito grazie.

  • Elisabetta Mastrini , 10 Ottobre 2019

    Se vado in america tre mesi c’è una cifra minima da di chiarare e portare per la dogana?

  • Carmela , 13 Agosto 2019

    Ciao! Ho una domanda riguardo al cibo: loro sono spaventati da carne e in generale dal cibo che possa essere contaminato e portare dei parassiti. Io ho due confezioni di biscotti…devo dichiararle per forza? Un pò mi scoccia che poi mi debbano fermare per aprire tutto

  • Gianluca , 26 Luglio 2019

    Ciao,

    ad Ottobre mi recherò a San Francisco con la mia fidanzata per prendere parte al matrimonio di un mio amico Californiano.
    Porterò le fedi nuziali in quanto testimone.
    Devo dichiararle nel modulo e poi rifermarmi alla dogana ?

    Grazie in anticipo

  • Valentina , 21 Luglio 2019

    Ciao! Tra qualche giorno parto per gli Stati Uniti e volevo portare due pacchetti di caramelle, dovrò dichiararli?

  • Pompeo , 29 Giugno 2019

    Salve. Io prossimamente dovrò fare un viaggio (turismo) negli USA. Successivamente, dagli USA mi sposterò da alcuni parenti in Canada. Dovendo portare con me degli oggetti (regali: una borsa, un portafoglio ed una polo) dovrò indicare in qualche riquadro che gli oggetti che porto con me (con tanto di etichetta) sono destinati a dei parenti in Canada e quindi non destinati per fini commerciali ? Potrebbero sorgere dei problemi doganali ?

  • Cristian Pisano , 21 Giugno 2019

    Quindi posso entrare in USA con esta e senza biglietto di ritorno, confermi?

    • Carlo Galici , 24 Giugno 2019

      Ciao Cristiano,
      assolutamente no. Un requisito per ottenere l’Esta è avere il biglietto di ritorno.

  • Mari , 20 Giugno 2019

    Ciao! Ad agosto partirò per gli Stati Uniti per uno scambio culturale universitario di 1 anno presso l’Università dell’Oklahoma. Tuttavia ho deciso di trattenermi 4 giorni a Boston in un ostello prima che inizino le lezioni in Oklahoma. Quando devo scrivere l’indirizzo devo mettere quello in Oklahoma e quello di Boston?

  • Barbara , 17 Giugno 2019

    Buongiorno, 2 piccole scatole di Lego nel bagaglio da stiva o nel trolley a mano, da portare in regalo alla famiglia ospitante negli Usa, vanno dichiarate?
    Grazie

  • Ilaria , 10 Giugno 2019

    Ciao Carlo!
    Partirò a luglio per gli Stati Uniti, e leggendo il modulo della dogana mi è venuto un dubbio sull’ultima domanda: quando si parla di valore al dettaglio per i regali si intendono solo i regali che si portano e che restano negli Stati Uniti vero?
    In particolare… se non porto nulla che deve restare inserisco 0 $ oppure devo fare un conto ipotetico anche per cose che devo comprare tipo i souvenir? Non vorrei far casini!
    Grazie in anticipo per la risposta :)

  • Carolina , 5 Giugno 2019

    Salve, sono italiana sposata con un’americano, devo andare a visitare mio marito con nostro figlio, pero vorrei portare alcune pensiere come 1 Bottiglia di Grappa, due confezione di PocketCoffee, 1 Piatto artigianale con la figura di Roma, cosa dovrei fare per dichiarare questi cose per non avere problemi su la dogana di Chicago??? Grazie mille!

  • giuliano , 17 Maggio 2019

    devo portare per uso personale medicinali da banco come pomata per contusioni, antiinfiammatori,pastiglie per disturbi gastrici. Serve una prescrizione o basta dichiararli!

  • Michele , 12 Maggio 2019

    Ciao, io viaggero con la mia fidanzata ma dobbiamo compilare entrambi il modulo vero??

  • Andrea , 9 Maggio 2019

    salve,andro’ a new york a giugno in vacanza per una settimana,vorrei sapere,nell’ultima domanda,la num 15che dice di scrivere il valore totale degli oggetti che portate negli USA e che rimarrà qui.
    in questo caso non dovrei scrivere nulla? grazie

  • Emanuele , 22 Aprile 2019

    Ciao! Andrò a New York insieme alla mia compagna, vorrei portare con me l’anello di fidanzamento per farle la proposta, devo registrarlo nel modulo doganale?

  • Alice , 18 Aprile 2019

    ciao,
    a febbraio e marzo ho viaggiato due volte negli USA ma non ho mai compilato questo modulo.
    Mi ricordo però che alla check-in ci chiesero se trasportavamo del cibo.
    Può essere che cambi a seconda della compagnia e/o della classe in cui si viaggia?

  • Martina , 7 Aprile 2019

    Ciao! Anch io andrò negli Usa a Giugno per fare il tour dei parchi. Dato che non soggiorneremo sempre nello stesso hotel, come mi devo comportare? Scrivo l’ indirizzo del primo hotel dove soggiorno? Grazie :)

  • Indro Corradini , 3 Marzo 2019

    Devo recarmi in USA per due o tre mesi, e porterò con me una chitarra per uso personale. Come la devo registrare nel modulo doganale?

    • Carlo Galici , 6 Marzo 2019

      Ciao Indro, non è necessario registrarla.

      • Federico , 23 Aprile 2019

        Ciao sono italiano sono sposato con una americana e ho una green Card come residente negli Stati uniti..la domanda è questa: per andare in vacanza in Italia e ritornare chiaramente negli u.s.a devo avere il permesso esta? O mi basta semplicemente la green Card e passaporto italiano? E a mía moglie serve qualche permesso specifico per accompagnarmi in questa vacanza? Grazie un saluto spero in una tua risposta!

  • Ornella , 14 Gennaio 2019

    Ciao ragazzi, complimenti per il sito… avrei bisogno di un informazione che faccio fatica a reperire, io transito da Miami con scalo veloce all’andata e scalo lungo al ritorno, con 24 ore di scalo ho pensato di prendere x una notte una stanza a Miami nell’Esta ho dichiarato solo di fare scalo … che faccio?
    Altra domanda io uso un farmaco antiepilettico, sono barbiturici, ho la certificazione medica ma non sono sicura che basti…li devo dichiarare quando cambio aereo a Miami?

    • Ciao Ornella,
      per la notte a Miami non ci sono problemi, dal momento che non esiste un’Esta per transiti e una per soggiornare.

      Per quanto riguarda il farmaco, la prescrizione dev’essere in inglese.

  • Giusy , 15 Giugno 2018

    Ciao, devo andare a trovare mia figlia in Virginia. E le voglii portare biscotti, parmigiano, panne da cucina ecc
    Nella voce porti cibo ecc, devo dire si? Ed elencare cosa porto e la cifra? Grazie e in anticipo

  • Paolo , 26 Maggio 2018

    Sul modulo della dogana nella voce (compagnia aerea e numero del volo) va compilato questo punto anche se non ho visitato altri paesi prima degli Stati Uniti,oppure no? La firma in basso dove c’e’ la x e’ riservata all ufficiale di dogana?

    • Ciao Paolo,
      devi scrivere il nome della compagnia aerea e il numero del volo che ti ha portato negli USA.

      Lo devi firmare tu.

  • Matt , 9 Aprile 2018

    Ma per i medicinali non prescritti invece? se si volesse portare un’aspirina o farmaci da banco? Basta portare la confezione originale o serve una prescrizione medica per ognuno?

    Grazie

  • Alfredo , 22 Marzo 2018

    Volevo sapere se il modulo doganale è unico per tutti i componenti del nucleo familiare e se devo inserire eventuali scali?

    • Ciao Alfredo, se siete un unico nucleo familiare è sufficiente uno. Devi inserire l’aeroporto dal quale ti imbarchi per gli USA.

  • ka , 14 Febbraio 2018

    Ciao !! ma se viaggio con il mio compagno basta un modulo per la dogana in due o dobbiamo farne due distinti?grazie mille

  • Giovanni , 22 Gennaio 2018

    Devo recarmi a Los Angeles dove vive mio figlio ho intenzione di portargli olio (Prodotto artigianalmente) caffè salsa(Prodotta artigianalmente) e Parmigiano Reggiano (confezionato) pastina per la bambina scarpette vestitine e cose varie per nascituro posso metterli nel trolley per imbarco stiva?

  • Roberto , 17 Gennaio 2018

    Dovrei andare a new York in febbraio e vorrei portare qualche scamorza e qualche pezzo di provolone, ovviamente sottovuoto e con etichetta. Devo quindi mettere una “x” alla domanda “porti con te piante, animali, cibo o insetti?”
    E, per valore commerciale, dovrei scrivere la somma del prezzo dei singoli pezzi dei fornaggi in dollari? Grazie anticipatamente della risposta

  • GIUSEPPE , 30 Novembre 2017

    Vado a trovare un mio amico italiano che vive a New York e vorrei portargli in regalo sei bicchieri di cristallo, una lampada di design fatta di plexiglass, ed una caffettiera italiana, ci sono problemi posso portarli?
    grazie mille

  • Marcello , 19 Novembre 2017

    Ho intenzione di recarmi negli Stati Uniti in viaggio di nozze ad Aprile del 2018. Sono proprietario di una azienda avicola (uova e galline). Alla domanda riguardante “tu o qulcuno della tua famiglia avete toccato bestiame al di fuori degli stati uniti” devo indicare “si”. Possono esserci problemi in aeroporto? Grazie per l’informazione.

  • paola , 29 Settembre 2017

    buongiorno,
    sono una cittadina AIRE residente in svizzera, sul modulo devo dichiarare la svizzera come residenza anche se il passaporto è stato rilasciato in italia? grazie

  • Alessandra , 21 Settembre 2017

    io mi sposteró in tre diversi posti negli stati uniti. devo metter gli indirizzi di tutti e tre o solo il posto dove alloggieró il maggior tempo?

  • sara , 9 Maggio 2017

    Salve! Io mi sposerò in america con una cerimonia che comprende un rito con la sabbia.
    Dovrei portare il set vasetto e sabbia in america e e poi riportare in Italia il vasetto (chiuso) con la sabbia versata durante la cerimonia.
    Potrei aver problemi? (La sabbia non è della spiaggia, sono sabbie colorate che si acquistano on line.)
    Grazie mille
    Sara

  • Simona Di Blasi , 20 Marzo 2017

    Buongiorno. Tra 15 andiremo a trovare mio figlio che si trova nella California del sud e, dopo nove mesi di astinenza, avrebbe voglia di parmigiano e pelati inscatola italiani. Li posso portare? devo dichiarali?
    Grazie mille per l’attenzione

    • Sì, puoi portarli ma devi dichiararli sul modulo che ti daranno in aereo.

      • Simona Di Blasi , 23 Marzo 2017

        Grazie mille!
        Per dovere di cronaca ho sentito anche Lufthansa e mi hanno detto la stessa cosa e consigliato di imbarcarli comunque in stiva.

  • martina , 6 Gennaio 2017

    ciao!sto cercando di organizzare una vacanza negli USA (in particolare in California) ma il mio fidanzato è intollerante a molte cose da mangiare quindi mi verrebbe comodo portarmi qualcosa..sarebbe un problema il lievito fresco (confezionato) ed eventualmente la farina?dovrei portare anche il prosciutto (anche questo di quello confezionato del supermercato) ma ho letto che non accettano prodotti derivanti dal maiale..sempre riguardo a questo, la cosa è valida anche se lui per il viaggio si porta dei panini con il prosciutto crudo?grazie =) =)

  • Agostino , 28 Dicembre 2016

    Salve, io a breve andrò a far visita a mio zio a New York. Non capisco se è possibile portare salami e formaggi fatti in casa (quindi rivi di etichette). Grazie

    • Alessandra - viaggi.city , 29 Dicembre 2016

      Ciao Agostino,
      il cibo deve essere confezionato ed etichettato in modo da identificarne la provenienza. È in ogni caso vietato esportare dall’Italia carne di maiale e derivati.

  • Valentina Garavini , 13 Dicembre 2016

    Ciao, sono negli Stati Uniti e i miei genitori verranno a trovarmi per il mio matrimonio. Avranno con sè le nostre fedi e un altro gioiello, valore totale sui 1000$ credo. Immagino che vadano dichiarati al punto 15, ma c’è un limite? Dovranno pagare una tassa doganale? Grazie mille!

  • Angeline , 29 Luglio 2016

    Buongiorno,
    Ad agosto io e il mio ragazzo (siamo conviventi quindi nello stesso nucleo familiare)andremo a New York. Nel modulo, alla domanda Se viaggio con familiari, cosa devo mettere, 0 o 1?
    I controlli alla dogana sono lunghi?

    Grazie e scusate per le domande banali, ma è la prima volta anche per noi negli USA.

    • Buongiorno, se non siete sposati non siete familiari. Per i controlli, dipende dall’orario e da quanto sono pieni gli aerei…

      • Angeline , 17 Agosto 2016

        Buongiorno,
        Grazie per la risposta ma abbiamo già risolto. Sull’aereo lo steward ci ha detto che anche se non siamo sposati ma viviamo insieme (con stesso indirizzo) veniamo comunque considerati una famiglia:abbiamo compilato un solo modulo.
        Cordiali saluti

  • Mirial , 5 Giugno 2016

    Ciao. Oltre a questo modulo, avendo io il passaporto elettronico, ma ancora senza impronta digitale, c’è un’altro modulo da compilare prima di entrare negli States?
    Grazie. Mirial

  • Giacomo , 5 Giugno 2016

    A luglio andrò a Los Angeles, posso portare tranquillamente fermenti lattici in pastiglia??

  • Silvia , 29 Maggio 2016

    Partirò la prossima settimana per NY, porterò in regalo due piccoli candelabri d’argento.Consigli il bagaglio a mano o la stiva? Che cosa devo dichiarare nel modulo doganale?Anche il valore commerciale? fino a che cifra non si paga dazio?

  • Vincenzo , 2 Aprile 2016

    Ciao, finalmente un forum fatto bene: spesso le leggi non si rispettano perche’ confus.
    Andro’ in USA: porto a mio figlio: olio 1lt, parmigiano e tortellini sottovuoto, caffe’ in grani: problemi? Devo scriverlo sul foglietto ? Grazie

    • Alessandra , 5 Aprile 2016

      Ciao Vincenzo, controlla che nei tortellini non ci sia carne di maiale perché non si può portare. Per il resto va bene e sì, devi dichiarare il cibo che porti.

  • diego , 6 Marzo 2016

    ciao a tutti, grazie per questo sito :)
    volevo cheidere un informazione, ad agosto partiro’ per gli usa, volo diretto, all ‘andata diciamo dv compilare il modulo 6059b, dove devo dichairare solo se porto del cibo, o se vendo delle cose o soldi conatnti superiori a 10000 $.
    L’unica cosa che non capisco invece riguarderebbe il ritorno, cioe al ritorno, come dichairo le cose che acquisto negli usa e dove prendo il modello???
    ovviamente se compro delle maglietti, vestiti che sono per me e non li devo vendere, devo pagarci l’iva o il dazio???
    Grazie buona giornata :)

    • Carlo Galici , 16 Marzo 2016

      Ciao Diego,
      al ritorno devi dichiararle alla dogana italiana o alla prima dogana della UE che incontri. Non esiste un modulo, ma nei principali aeroporti c’è una fila apposita. Comunque se si tratta di abbigliamento per uso privato non devi dichiarare niente.

  • Renata , 1 Marzo 2016

    a giugno andrò a New york per una settimana. Faccio uso di Eutirox e di integratori (lassativi) a base di erbe. Avrò problemi alla dogana?

    • Alessandra , 21 Aprile 2016

      Ciao Renata, se non sono farmaci non penso che ci siano problemi se li porti nel bagaglio a mano, se li imbarchi non c’è problema.
      Se Eutirox è un farmaco con prescrizione, allora porta con te la ricetta del medico.

  • Salvo , 1 Marzo 2016

    Salve andrò a New York a luglio e volevo avere delle informazioni essendo per me la prima volta :

    1) parto con la mia fidanzata quindi compiliamo 1 modulo a testa?
    2) dove dice Scrivi il numero dei tuo familiari che viaggiano con te metto 0 perche la mia ragazza non è un familiare giusto?
    3) il modulo ci verrà consegnato in inglese o anche in italiano? lo chiedo perche il nostro inglese non è perfetto e molte parole non sappiamo tradurle.
    4) il visto Esta si fa una volta ceh abbiamo i biglietti dell’aereo fatti o anche prima? grazie

    • Alessandra , 21 Aprile 2016

      Ciao Salvo,
      1) potete compilare un unico modulo esta di gruppo oppure due singoli;
      2) esatto
      3) il modulo della dogana è solitamente in inglese, ma se viaggiate con una compagnia italiana solitamente hanno anche quelli in italiano;
      4) potete fare l’esta prima di acquistare i biglietti aerei, mentre vi consiglio di bloccare l’albergo prima, a cancellazione gratuita, in modo da indicare nell’esta il nome e l’indirizzo dell’albergo.

  • Vania , 2 Febbraio 2016

    Ciao sono Vania,
    a maggio partirò per Philadelphya e vorrei portare ai miei parenti oltre al parmigiano che so che posso portare,una maglietta e dei cappellini devo dichiarare anche questi oggetti ? Magari non li incarto. Poi volevo sapere quando dovrò compilare il modulo in aereo se ho capito bene devo specificare es. parmigiano 1kg € 20,00 giusto? E un’ultima domanda, alla dogana mi apriranno la valigia per vedere quello che ho dichiarato ? Grazie.

    • Alessandra , 11 Febbraio 2016

      Ciao Vania,
      il vestiario non lo devi dichiarare, a meno che non hai intenzione di venderlo. Per il cibo, devi indicarlo con una x e se c’è la riga dove specificarlo, devi scrivere cosa porti. In ogni caso, sì, aprono la valigia per controllare, ma è una cosa veloce.

  • francesco.piazzsese , 30 Gennaio 2016

    a giugno mi recherò a miami mi sto curando con farmaci antitumorali e mio figlio di sei anni con l’ormone della crescita avro problemi alla dogana

    • Alessandra , 11 Febbraio 2016

      Ciao Francesco,
      porta con te la ricetta del medico e non avrai problemi.

  • Emanuele , 25 Novembre 2015

    Ciao
    Volevo sapere se fosse possibile portare dei confetti e una corona d’alloro per la laurea di mia sorella negli USA.
    Grazie

    • Carlo Galici , 29 Novembre 2015

      Ciao Emanuele,
      certamente è possibile. Congratulazioni per la laurea di tua sorella :) In quale università la sta conseguendo?

  • Clarissa , 25 Novembre 2015

    Ciao, io a dicembre andrò in Messico e farò scalo a Miami, da quanto ho letto posso portare pandoro, torrone ecc. (purché non sia carne di maiale) dichiarando di portare cibo giusto? Quando uscirò dall’aereo devo passare in dogana nonostante faccia solamente scalo?

    • Carlo Galici , 29 Novembre 2015

      Ciao Clarissa,
      si devi dichiararli alla dogana, nel modulo che ti passeranno in aereo.

      Dovrai anche ritirare i bagagli e reimbarcarli anche se fai solo scalo.

  • Zoe , 21 Novembre 2015

    Posso portare con me (nella valigia da stiva) una bottiglietta di aceto di mele ed una di olio d’oliva?
    Nel bagaglio a mano posso portare un panino con verdure e degli snack confezionati monoporzione totalmente vegetali?

  • Alessia , 17 Novembre 2015

    Buongiorno,
    mi sto informando sui documenti necessari per esportare negli Stati Uniti.
    Si tratta di beni alimentari, nello specifico olio d’oliva La spedizione è da ditta a ditta (non è tra privati). E’ possibile sapere quali documenti sono richiesti? Dove posso trovare la dichiarazione doganale DAU? Se si tratta di campioni, i documenti cambiano? Grazie in anticipo per le Vs. info.

  • Leo , 12 Novembre 2015

    Salve, sto per partire in vacanza negli USA e con me porterò 1kg di caffè confezionato e 500gr di biscotti al l’olio da lasciare ad amici(dichiarandoli è possibile?). Poi incartati ho 2 regali, una t-shirt e un set di apri bottiglia da vino…anche questi oggetti devo dichiarare? Un’ultima domanda, nei voli interni non c’è più questa prassi giusto? Visto che parte del caffè e biscotti li porto in un altra città! Grazie

  • susanna , 4 Novembre 2015

    si, lo so che si trova tutto anche nel Connecticut, ma mia sorella mi ha chiesto lo stracchino!! Posso portarlo? Non fa niente se si rovina… lo vuole.
    Non ho mai dichiarato niente e mi hanno sequestrato (ovetti kinder e cotechino) senza multarmi…ma dopo aver visto Airport security credo che denuncerò tutto! Ma dovrò fare un’altra fila all’uscita? Dove trovo una lista degli alimenti che non si possono portare?
    Grazie

    • Alessandra , 5 Novembre 2015

      Ciao Susanna,
      non puoi portare carne di suino, tutto il resto sì. Ovviamente i liquidi vanno messi nell’apposito bustina se portati nel bagaglio a mano.

  • Nicole , 4 Novembre 2015

    Ciao mi chiamo Nicole e avrei un paio di domande, siccome ho una zia che vado a trovare a san francisco che mi ha chiesto di portarle delle cose dall’Italia, posso portare del grana, delle scatolette di tonno e del pandoro, siccome parto a dicembre e a mia zia mancano queste cose? Il mio dubbio è se posso prendere il grana al supermercato confezionato e sigillato, mai aperto o se mi conviene prenderlo al duty free in aeroporto o addirittura se posso portarlo siccome è un derivato dal latte, non vorrei che me lo buttassero e basta.
    Grazie =)

    • Alessandra , 5 Novembre 2015

      Non puoi portare la carne di suino, tutto il resto sì.

  • Francesco , 3 Novembre 2015

    Salve,
    Leggevo un po di commenti e avendo qualche dubbio vi chedo questo.
    Fra poco vado a NYC, e volevo portarmi l’aulin X il quale serve la ricetta del medico.
    Dato che però la ritirano al momento in cui le prendo in farmacia,
    Come faccio a portarmelo dietro?
    Grazie

  • Giulia Viti , 28 Ottobre 2015

    Buongiorno,
    Io ho un negozio online e vorrei acquistare degli articoli in America per rivederli (poche cose,una ventina di pezzi)..come posso fare? La merce va comunque dichiarata, ma se la metto online e la vendo prima di uscire dagli USA,non c’è bisogno di passarla alla dogana? Sono un po confusa :D

    • Carlo Galici , 31 Ottobre 2015

      Ciao Giulia,
      se gli oggetti devi portarli in Italia devi ovviamente dichiararli in dogana.

  • FRANCESCA , 25 Ottobre 2015

    Salve,visto che date dei consigli veramente utili…..vorrei chiedervi:
    posso portare a NewYork delle bottiglie d’acqua minerale?O alla dogana fanno delle storie?
    grazie in anticipo

    • Carlo Galici , 31 Ottobre 2015

      Ciao Francesca,
      puoi portarle, tieni conto però che devi metterle nel bagaglio da stiva.

  • silvia , 16 Ottobre 2015

    Buongiorno, tra pochi giorni partirò per New York, siccome degli amici mi hanno chiesto di portare una confezione di zafferano e una bottiglia di whisky (quest’ultima penso di acquistarla al duty free), volevo chiedere se dovrei dichiararle nel modulo e, una volta in coda alla dogana, se devo andare nel “corridoio” per chi ha qualcosa da dichiarare ?
    Grazie in anticipo..

    • Carlo Galici , 16 Ottobre 2015

      Ciao Silvia,
      ma non ho capito se tali oggetti li porti negli USA o in Italia.

  • maura , 5 Ottobre 2015

    Buongiorno
    so che è necessario avere un volo di uscita dagli USA per il viaggio senza visto, ma avendo gia il biglietto di ritorno dal Messico, devo comunque acquistare un volo ad es da S.Diego al Messico o posso attraversare la frontiera con altri mezzi? auto, mezzi pubblici ecc.
    grazie per l’attenzione

    • Carlo , 6 Ottobre 2015

      Buongiorno Maura,
      è sufficiente avere un volo di rientro per l’Europa.

  • Giovanna , 24 Settembre 2015

    Ciao, io ad ottobre parto per Buenos Aires, e farò scalo a New York, e volevo sapere se si può portare il cioccolato italiano, visto che vorrei fare un regalo, ovviamente lo metterei nel bagaglio da stiva. Grazie

  • vale , 17 Settembre 2015

    Se sei un turista (non residente negli USA) scrivi il valore totale degli oggetti (inclusa la merce commerciale) che portate negli USA e che rimarrà qui. Dichiara tutti gli articoli in questo modulo. Per i regali indica il valore al dettaglio. Usa la pagina del retro come spazio addizionale per la lista degli oggetti.

    Quindi se non lascio niente negli stati uniti scrivo “0”?

    • Carlo , 19 Settembre 2015

      Semplicemente non compilare quel campo.

  • Elena , 2 Settembre 2015

    Ciao, la prossima settimana io ed il mio ragazzo partiamo per gli stati uniti e andiamo a trovare degli amici, che ci hanno chiesto di portargli una bottiglia di grappa e del pane per i tramezzini (pare che quello statunitense sia pessimo) volevamo mettere tutto in stiva. Potremmo avere problemi o ricevere multe a riguardo? Grazie in anticipo

    • Carlo , 4 Settembre 2015

      Ciao Elena,
      se non superate le quantità consentite e dichiarate tutto al vostro arrivo, non ci saranno problemi.

  • felix , 13 Agosto 2015

    buongiorno, dovrei viaggiare a new york settimana prossima , ma sono confuso se possono portare o no i salumi. da un documentario avevano detto di si l’importante che siano sotto vuoto, etichettata e con data di scadenza , proveniente solo da certe regioni come: Emilia romagna piemonte lombardia, friulli per favore mi potete confermare. grazie.

    • Alessandra , 17 Agosto 2015

      Salumi sì, ma non di suino.

      • shpa , 22 Gennaio 2016

        ciao alessandra, mi potresti dare una fonte attendibile, un sito internet dove posso trovare queste inofrmazioni scritte? grazie mille

  • Vania , 4 Agosto 2015

    Ciao!
    complimenti per il sito.
    ad ottobre vorrei partire per Las Vegas, ho un bambino allergico al latte e alle uova per cui sono costretta a portarmi del cibo per farlo mangiare durante il viaggio, infatti nessuna compagnia garantisce la totale assenza di questi alimenti anche in traccia nel cibo distribuito in aereo.
    posso portare alimenti da consumare durante il viaggio anche se devo transitare in territorio americano per uno scalo? visto che una delle poche carni che può mangiare è quella di maiale pensavo proprio di portare panini con affettato di maiale. ci sono permessi speciali che consentono di portare cibo con se, basta un certificato del medico per le allergie o non si può portare in nessun caso?
    grazie mille per la risposta.

    • Alessandra , 11 Agosto 2015

      Ciao Vania,
      puoi portare del cibo con te ma non carne di maiale perché è ancora vietato portarla fuori dall’Italia. Ricorda però che i liquidi non devono superare i 100 ml della confezione se portati nel bagaglio a mano, e devi metterli nelle bustine trasparenti per i liquidi.

  • Roberta , 26 Luglio 2015

    Ciao, tra pochi giorni dovrò partire per gli Stati uniti. Forse è una domanda sciocca ma è la prima volta. Viaggerò con mia madre, mia zia e il mio fidanzato. Ognuno di noi deve compilare un modulo o posso farlo uno per tutti insieme?

    • Alessandra , 30 Luglio 2015

      Il modulo della dogana si compila per nucleo familiare. Se non fate parte dello stesso nucleo, compilate un modulo a testa

  • Vittoria , 26 Luglio 2015

    Ciao a tutti,
    La prossima settimana parto per Chicago e ho il terrore che mi sequestrino i farmaci. Ho letto da qualche parte che ci vuole una dichiarazione del medico, altri dicono che non serve ma bisogna conservare i farmaci nella scatola originale (che mi manca per alcune medicine). Come bisogna comportarsi?

    • Alessandra , 30 Luglio 2015

      Devi avere la ricetta del medico se non sono farmaci da banco

  • Salvatore , 21 Luglio 2015

    Buongiorno, complimenti per il sito davver molto utile! Avrei una domanda da porvi, dal momento che sono celiaco, vorrei portare con me degli alimenti senza glutine. Basta semplicemente dichiararli? Posso metterli nel bagaglio da stiva? So che la dogana USA è molto ferrea. Volevo inoltre chiedere se posso portare con me medicinali, tipo tachipirina, Oki, fermenti lattici. Vanno sempre dichiarati? Grazie mille

    • Alessandra , 21 Luglio 2015

      I medicinali da banco puoi non dichiararli, mettili nel bagaglio da stiva se sono liquidi o nelle bustine per liquidi.
      Puoi portare con te cibo senza problemi, l’importante è che non sia carne di suino.

  • Gianni , 14 Luglio 2015

    Prima cosa grazie della risposta, ho dimenticato di chiedere, mi ha richiesto anche delle confezioni di sughi pronti tipo barilla, questi potrei portarli?

  • Gianni , 14 Luglio 2015

    Ciao, ad Ottobre mi recherò a Miami a trovare mio figlio che mi ha chiesto di portargli Biscotti, scatolette di tonno, nutella e salumi, il tutto confezionato ed acquistato al supermercato. Volevo sapere se potrei trovare problemi per questo genere di alimenti alla dogana considerando che metterò nel bagaglio da stiva il tutto e che ho comunque intenzione di dichiarare alla dogana. Riguardo i salumi, pensavo di portarli in confezioni sottovuoto, ma considerando che potrebbe trattarsi di carne di maiale, come leggevo sopra, non vorrei ricorrere in sanzioni. Grazie delle info.

    • Alessandra , 14 Luglio 2015

      Ciao Gianni,
      la carne di suino infatti non si può esportare, quindi te la farebbero buttare, ma che io sappia non mettono sanzioni… ovviamente non portarla, sprecheresti solo dei soldi. Tutto il resto si può portare ma considera che gli affettati, anche se sottovuoto, andrebbero in frigo, quindi non conviene metterli in valigia se non vuoi che si guastino… a Miami ci sono tanti posti dove tuo figlio può acquistarli senza problemi.

  • Dafne , 7 Luglio 2015

    Salve,
    Sto per partire per Nyc. Ho chiamato le varie ambasciate collocate sul territorio nazionale ma loro mi rispondono con i menù preimpostati e non so come gestire questa mia situazione personale: ho una malattia cronica e assumo quotidianamente dei farmaci. Devo segnalarlo nell’Esta? Cosa devo fare per essere sicura di poter portare le mie medicine? Grazie molte se saprete rispondermi!

  • Mira , 3 Luglio 2015

    Ragazzi aiuto!!!!.. Ieri ho aterato in aeroporto di New York (JFK ) dopo aver passato il controllo sono passata a ritirare le bagagli per poi partire a Washington. .oggi mi accorgo che non ho più il mio modulo per per la dogana(foglio blu che ho compilato in aereo) lo perso. ..non so se era importante?? .. se è un documento??

    • Alessandra , 11 Luglio 2015

      Sicuramente l’hai consegnato, non dovevi tenerlo… non ti preoccupare.

  • Valentina , 28 Giugno 2015

    Ciao,
    ho in progetto di andare in viaggio prima in Canada e poi negli USA. Ho letto che per il Canda l’Esta non è richiesto mentre per gli Usa si…ma andando prima in Canada..come devo fare?? Ti ringrazio anticipatamente :)

    • Alessandra , 11 Luglio 2015

      Ciao Valentina,
      se vai negli Usa in aereo devi compilare l’esta, anche se parti dal Canada. Se invece devi superare la frontiera dal Canada via terra, non ti serve l’esta ma solo il passaporto in corso di validità e sarà utile avere un programma di viaggio da presentare in caso lo richiedano (prenotazione, alberghi, ecc.)

  • enzoeraafy , 18 Giugno 2015

    salva ragazzi e spero che mi risponde alessandra,perche davvero sto male.perche stamattina ho fatto l esta,e dovrei partire ad agosto per mia,e nell esta, alla domanda “Il Suo viaggio negli Stati Uniti avviene in transito verso un altro Paese? ” io ho cliccato yes.forse ho sbaglato,perche restero a miami dal 9 agosto sino al 20 agosto e poi partirò per la crociera dal porto di miami verso le bahamas. ora ho sbagliato a mettere yes a quella domanda,ora alla dogana negli stati uniti mi rimandadno indietro in italia?devo modificarla?se e si come si modifica,o devo annulare questo esta e farne un altro e come si fa?grazie a chi mi risponde,sto davvero male e non so a chi rivolgermi

    • Alessandra , 18 Giugno 2015

      Ciao Enzo,
      stai tranquillo. Devi semplicemente compilare una nuova domanda e pagare una nuova tassa, in questo modo annulli l’esta precedente.
      Devi mettere no perché non sei in transito ma soggiornerai negli Usa.

  • Michela , 17 Giugno 2015

    Ciao, il 24 giugno parto per un tour al Grand Canyon, arriviamo a Los Angeles, volevo sapere se ci sono problemi nel portarmi nel bagaglio a mano delle medicine in pastiglie sia per me che per mio marito, mi serve la ricetta del medico? Grazie

    • Alessandra , 18 Giugno 2015

      E’ sempre meglio avere la ricetta, a meno che non siano medicine da banco.

  • elena de bernardis , 16 Giugno 2015

    Ciao e complimenti per quest’opportunità che ci concedi permettendo di farti domande.
    Parto tra qualche giorno per LAS VEGAS dove andrò a riprendere mio figlio che ha fatto un anno come exchange student in una high school. Volevo portare alla famiglia che l’ha ospitato dei regali. Ho preso delle collanine, braccialetti e cosine del genere ma mi hanno anche chiesto il parmigiano, il pecorino sardo e il cioccolato (lindor, non praline con il liquore). Normalmente spedisco questo materiale con mail boxes etc., questa volta volevo portarlo con me dato che vado da loro. Ovviamente metterò tutto nella valigia che va in stiva, tutto il formaggio sarà sottovuoto, non ci saranno salumi vari o prosciutto.
    Lo dichiaro nel formulario e poi aspetto alla dogana nella sezione “merce da dichiarare”, mi apriranno la valigia o prendo i bagagli ed esco passando dalla sezione “nothing to declare”????
    Non è la prima volta che vado negli USA ma è la prima che porto cibo e non so come mi devo comportare. Non voglio rogne, se ci sono problemi spedisco con mail boxes e non se ne parla più.
    Ho un volo British Airways diretto da Londra a Las Vegas.
    Grazie infinite per la risposta.
    Elena

    • Alessandra , 18 Giugno 2015

      Ciao Elena, tranquilla.
      Devi dichiarare tutto nel modulo della dogana e all’uscita ti faranno semplicemente aprire la valigia e controlleranno che non ci sia qualcosa di illegale. Avviene tutto velocemente.

      • elena de bernardis , 18 Giugno 2015

        ti ringrazio infinitamente, mi hai tranquillizzata…
        Domani andrò a comprare parmigiano e pecorino allora!!!!
        Buona serata e di nuovo grazie per la tua infinita gentilezza.
        Ciao Elena

  • Sarah , 1 Giugno 2015

    Ciao! Io l’11 giugno partirò x l’ecuador facendo scalo a miami…vado a trovare mio padre e mi ha richiesto una macchina del caffè e del cibo…sicuramente dovrò mettere un si alla domanda 11…ma per la macchina del caffè che faccio, come la dichiaro? Inoltre devo scrivere gli alimenti sul retro del foglio con annesso prezzo o basta scrivere solo che cosa porto? Grazie mille

    • Alessandra , 1 Giugno 2015

      Ciao Sarah,
      per il cibo metti Si, ma non devi dichiarare la macchina del caffé perché non la devi vendere, la devi portare a tuo padre.

      • Sarah , 1 Giugno 2015

        Grazie mille ^_^
        Quindi la domanda 15 la lascerò in bianco perchè gli alimenti che porto non rimarranno negli USA?
        Saranno poi loro nel caso a chiedermi che alimenti sono visto che ho risposto sì alla domanda 11?
        Grazie per la disponibilità…è la prima volta che viaggio sola e soprattutto che faccio un viaggio intercontinentale,vorrei evitare sorprese già che l’inglese lo mastico poco ^_^

        • Alessandra , 2 Giugno 2015

          Certo, la 15 devi lasciarla in bianco. Se alla domanda 11 c’è lo spazio per scrivere gli alimenti che porti con te, puoi anche scriverlo per stare più tranquilla. Alla dogana possono farti aprire la vagligia per controllare che corrisponda quello che hai scritto. A me avevano controllato perché portavo con me del formaggio e del vino da regalare, ma sono molto gentili e discreti, per loro è solo una routine ed è tutto molto veloce ;)

  • Fabio , 29 Maggio 2015

    Ciao, intanto complimenti per i post, molto utili. Volevo chiederti una informazione.
    Si possono portare in valigia negli USA medicinali come ASPIRINA C, OKI, TACHIPIRINA ed ENTEROGERMINA.?
    Grazie saluti.

    • Alessandra , 1 Giugno 2015

      Certamente, meglio nel bagaglio da stiva, altrimenti l’enterogermina devi metterla nella bustina con i liquidi.

  • Fausto , 19 Maggio 2015

    ciao
    ho una domanda forse scema forse no.
    ho subito anni fa la frattura femorale e adesso ho 2 placche credo in titanio???
    avrò problemi con il metal detector?

  • Costi , 3 Maggio 2015

    Ciao,ho due domande,tra circa 2 settimane andrò in USA cambiando 3 città ,dovrò scrivere solo il primo alloggio o tutti e 3.Seconda domanda il grana padano lo devo dichiarare nel cibo o prodotti animali.grazie Costi

    • Alessandra , 5 Maggio 2015

      Ciao, devi indicare il primo alloggio e devi indicare il grana padana alla domanda 11 perché è cibo.

  • Sergio , 2 Maggio 2015

    Devo portarmi delle medicine di cui non posso farne a meno. Che devo fare per essere in regola alla dogana?

    • Alessandra , 5 Maggio 2015

      Se sono liquide, mettile nella bustina dei liquidi se le tieni nel bagaglio a mano.
      Porta con te la ricetta del medico e mostrala solo se te lo chiedono.

      • Grazia , 14 Maggio 2015

        Salve essendo asmatici a titolo precauzionale dovrei portarmi una fiala di adrenalina e una siringa la mia dottoressa mi ha detto che può farmi un certificati ma in italiano pensi mi faranno problemi?? Cosa mi consigli grazie mille

        • Alessandra , 14 Maggio 2015

          Ciao Grazia,
          penso non ci siano problemi se hai la ricetta con te. Però la fiala, se ha dentro del liquido, devi metterla nella bustina trasparente per i liquidi.

  • anna laura , 2 Maggio 2015

    ciao. ma in termini di farmaci come mi devo comportare alla dogana?
    sto seguendo una cura per cui devo tenere i farmaci nel bagalio a mano. devo presentare il foglio del piano terapeutico alla dogana in entrata in usa? e questo farmaco è in tutto circa 3grammi di crema.
    Grazie per le disponibilità ma non trovo informazioni utili in giro per internet.

    • Alessandra , 5 Maggio 2015

      Ciao Anna,
      se è in crema devi metterlo in una bustina trasparente per i liquidi. Porta con te la ricetta del medico e non ci sono problemi, se non ti chiedono niente non devi dire e fare nulla al riguardo.

  • Christian , 1 Maggio 2015

    Buongiorno
    sono interessato ad un viaggio a new york ma mi sono sempre fermato di fronte alla difficoltà della lingua. non conoscendo l’inglese non saprei come rispondere alle domande del doganiere.volevo sapere se tra il personale ci sono persone che sanno l’italiano.se dichiaro di nn sapere l’nglese mi possono fare problemi ? grazie

    • Alessandra , 5 Maggio 2015

      Ciao Christian,
      non conosci nemmeno una parola di inglese? Viaggerai da solo?

      • Christian , 5 Maggio 2015

        Ciao. Si viaggerò da solo. Qualche parola di inglese la so ma nn ho mai fatto corsi di inglese. Grazie

        • Alessandra , 5 Maggio 2015

          Allora è sufficiente, ti chiedono solo quanti giorni starai in città, che lavoro fai e il motivo del viaggio.

  • Sandro , 30 Aprile 2015

    Salve tra non molto devo andare a New York con mia moglie. Lei si chiama Rosa Thea. Nel passaporto il nome Rosa Thea risulta non separato da virgole. In fase di prenotazione / acquisto del biglietto Alitalia ho inserito Rosa come primo nome e Thea come secondo nome. Nel biglietto Alitalia l’unico nome che compare è Rosa. Adesso devo fare il modulo ESTA, ho visto che mi chiede di riportare solo il primo nome ma non il secondo. Che cosa devo fare? Devo riportare solo il nome Rosa come appare nel biglietto oppure tutto il nome completo Rosa Thea. Pensate che in fase di check in a Roma ci saranno problemi?

    • Alessandra , 5 Maggio 2015

      Ciao Sandro,
      nel passaporto risultano due nomi? Se sì, nell’esta devi inserire solo Rosa.

  • Laura , 24 Aprile 2015

    Ciao, scusate la banale domanda. Devo compilare l’esta ai miei genitori che sono pensionati. Alla domanda sul datore di lavoro attuale/precedente penserei di rispondere sì e scriverei come qualifica retired. Ma cosa scrivo come indirizzo del datore di lavoro? Grazie per l’aiuto.

  • Roberto , 14 Aprile 2015

    ciao, ti disturbo per una curiosità… io farò scalo a miami per andare in nicaragua, quindi sarò solo in transito dagli stati uniti. devo dichiarare gli alimenti che porto con me? (parmigiano per un amico ristoratore ..)
    grazie

    • Alessandra , 15 Aprile 2015

      Ciao Roberto,
      devi compilare l’esta specficando che viaggerai “in transit” e devi compilare comunque il modulo della dogana, quindi dichiarare gli alimenti che porti con te alla domanda 11.

  • valentina , 14 Aprile 2015

    Ciao:) spero tu possa aiutarmi: a Settembre partirò per uno stage non retribuito di due mesi presso uno zoo americano(sono una studentessa di veterinaria), volevo chiederti informazioni sulla possibile validità dell’ESTA nel mio caso!
    Ho già avuto l’autorizzazione ESTA ma ora mi vengon dei dubbi, non vorrei che mi fosse richiesto un visto particolare tipo per studio o per lavoro!io però non vado la per studiare per esempio seguire dei corsi ecc e nemmeno per lavorare(non essendo retribuita)!ho chiesto nelle agenzie e mi dicono che basta dirgli che vengo per turismo e non mi faranno problemi,però la mia preoccupazione più grande è che dato che alloggerò nella foresteria appartenente allo zoo, nel caso mi richiedano di informarli sul mio alloggio(come poi chiede una delle domande del modulo che hai pubblicato qui sopra) non vorrei che mi facciano dei problemi sulla mia idea di “turismo”.
    spero di essermi spiegata decentemente, grazie mille!

    • Alessandra , 15 Aprile 2015

      Ciao Valentina,
      se non verrai retribuita e non ti verranno riconosciuti crediti formativi, puoi viaggiare tranquillamente con l’Esta e indicare l’alloggio nella foresteria.

  • simone , 7 Aprile 2015

    Ciao Alessandra, vorrei sapere se il passaporto elettronico che rilasciano in questura è valido per andare in America (MIAMI) o bisogna chiederlo specifico per l’America, al momento della richiesta.
    Poi volevo sapere se si puo’ portare del cibo nel bagaglio da stiva, tipo pasta, grazie

    • Alessandra , 8 Aprile 2015

      Ciao Simone,
      il passaporto che rilasciano adesso è valido per gli Usa anche per chi viaggia con l’esta. Puoi portare cibo, eccetto carne di maiale.

  • meri , 4 Aprile 2015

    partirò a poco per new york. volevo portare qualche alimento per mia figlia che si trova li, naturalmente quelli consentiti.
    va sempre dichiarato sul modulo…? se dichiari poi ti fanno passare dalla dogana, ti controllano e devi dare spiegazioni?

    • Alessandra , 8 Aprile 2015

      Ciao Meri,
      ti controllano soltanto la valigia dopo lo sbarco e ti fanno andare via subito.

  • cinzia , 31 Marzo 2015

    Ciao tra circa un mese andremo in vacanza a new york. Mio figlio è celiaco e anche se là si trova di tutto vorrei comunque portare cose che so che gli piacciono: merendine wafer cereali x la colazione e pane. Il tutto è confezionato. Posso, ovviamente dichiarandolo ? Grazie. Ciao Cinzia

    • Alessandra , 1 Aprile 2015

      Ciao Cinzia,
      non c’è problema, è vietato soltanto il trasporto di carne di maiale proveniente dall’Italia.

  • Mariella , 29 Marzo 2015

    ciao!! ottimo post, grazie!
    io avrei un dubbio, siccome quest’estate dovrò prendere un volo interno da SF a LA, e da LA ritorno subito in Italia, se mi fanno compilare il form io nell’indirizzo negli stati uniti non saprei cosa mettere? cioè io pensavo di scrivere che prenderò il volo per ritornare…
    grazie mille

    • Alessandra , 30 Marzo 2015

      Ciao Mariella,
      per i voli interni non ti fanno compilare il modulo della dogana.. lo compilerai solo per il volo dall’Italia agli Usa.

      • Mariella , 30 Marzo 2015

        Okok grazie mille!!!

  • paolo , 9 Marzo 2015

    Salve adesso ho una bella domanda.
    Devo portare dei campionari in america tessili. NON PER VENDERLI, MA PER FARLI VEDERE…
    Poi i clienti scelgono e si procede con l’invio dei campioni ripetizioni variazioni ecc. tutto ovviamente con documentazione.

    Io porto cappelli, sciarpe e poncho……

    Come mi devo comportare ??

    In america non lascero’ nulla

    Paolo

    • Alessandra , 30 Marzo 2015

      Ciao Paolo, puoi viaggiare tranquillamente con l’Esta.
      Se i campionari non verranno lasciati negli Usa non devi dichiararli alla dogana perché resteranno con te. Ma se pensi che qualuno lo potresti lasciare negli Usa devi semplicemente dichiararlo sul modulo della dogana, non devi pagare nulla comunque.

  • Vivi , 6 Marzo 2015

    Grazie Alessandra, sei sempre gentilissima e sopratutto informatissima.
    Ciao Vivi

  • Vivi , 1 Marzo 2015

    Ciao, mi hai già aiutata con il modulo ESTA e ti ringrazio tanto, adesso vorrei sapere cosa rispondere alla domanda N.15 sul modulo della dogana. In teoria se siamo turisti a parte i dollari non dovremmo avere niente, quindi cosa si scrive NOTHING?
    Grazie per la risposta
    Ciao Vivi

    • Alessandra , 5 Marzo 2015

      Devi lasciarla in bianco perché non sei cittadino statunitense.

  • Arianna , 21 Maggio 2014

    Ciao, una mia amica è in partenza per gli USA e vorrei far acquistare da lei un cellulare in modo da risparmiare un po’ visto i tassi di cambio. Come funziona, al suo ritorno dovrà dichiararlo o può tranquillamente portarlo in Italia?

    Grazie mille

  • olga , 21 Maggio 2014

    Ciao,

    la prossima settimana parto per New York volevo portare delle olive al forno a mia sorella, posso comprare quelle sfuse e metterle in una busta? E un’altra domanda: non si può portare la carne di suino ma la bresaola si? Ho letto a qualce parte che si possono portare gli alcoolici in quantità di 1 litro a persona?? è vero? quindi 3 bottiglie di vino per 2 persone son troppe?
    Grazie della risposta

    • Alessandra , 22 Maggio 2014

      Ciao Olga, puoi portare le olive e altro cibo ma devi dichiararlo sul modulo della dogana; se la bresaola non è di suino, puoi portarla. Alcolici max 1 litro a persona e ovviamente chi le porta deve avere minimo 21 anni.

      • olga , 22 Maggio 2014

        Grazie mille Alessandra, la bresaola è carne di manzo…quindi provo a portarla..

  • Laura , 21 Maggio 2014

    Ciao…. Volevo chiederti 2 cose. Io parto per l’America quest’estate e ci starò 3 settimane.. Sono celiaca, quindi vorrei portarmi pane pasta e cereali (forse biscotti ) li vorrei mettere nel bagaglio da imbarcare ma devo dichiararli? È meglio che io abbia il certificato della ASL che attesti il fatto che io ho bisogno di consumare quelle cose? Seconda domanda…. Io sono una fumatrice e visto i prezzi in America del tabacco, pensavo di imbarcare 3 confezioni di tabacco da 25 grammi ognuna…. Potrei avere problemi? Grazie in anticipo :)

    • Alessandra , 21 Maggio 2014

      Ciao Laura,
      in teoria devi dichiarare il cibo che porti (non comporta nessuna conseguenza la dichiarazione, semplicemente quando atterri ti controllano la valigia in pochissimi minuti). Ma secondo me non c’è bisogno di dichiarare cibo come pasta, pane e cereali, ma per precauzione è meglio segnarlo sul modulo della dogana. Non c’è bisogno di nessun certificato perché non hai con te dei medicinali. Comunque trovi tranquillamente del cibo senza glutine anche negli Usa. Per quanto riguarda il tabacco, invece, c’è un limite e puoi portare al massimo 200 sigarette.

  • natascia , 16 Maggio 2014

    Salve, ma io non ho davvero nulla di valore nei bagagli…
    che scrivo? :)
    Grazie!

    • Alessandra , 17 Maggio 2014

      Devi dichiarare ciò che viene chiesto sul modulo della dogana, abbiamo messo le domande in italiano per aiutarvi

  • Enrico , 11 Maggio 2014

    Salve,
    Devo recarmi in USA, per l’ansia prendo quotidianamente Xanax, un medicinale a base di benzodiazepine. Devo dichiararlo?
    Grazie in anticipo

    • Alessandra , 14 Maggio 2014

      Ciao Enrico, non ce n’è bisogno, se però lo porti con te nel bagaglio a mano è meglio avere la ricetta del medico con te e se è liquido devi metterlo nella bustina per i liquidi.

  • piero , 8 Maggio 2014

    buona sera Alessandra, scusa se ti disturbo con alcune domande:
    1) sulla domanda numero 4, io alloggerò in due alberghi diversi (Las Vegas e New York), che indirizzo devo mettere?
    non ho capito bene le domande numero 14 e 15. devo segnalare solo oggetti che intendo vendere?
    grazie per eventuali risposte.

    • Alessandra , 11 Maggio 2014

      Ciao Piero,
      devi indicare il primo alloggio durante il viaggio, se inizialmente starai a Las Vegas devi indicare solo l’albergo di Las Vegas; nelle domande 14 e 15 ti viene detto di indicare gli oggetti che lascerai negli Usa (regali e/o merce da vendere) e il relativo valore.

  • daniele , 5 Maggio 2014

    Salve, devo recarmi a NY, porto con me 5 sacchettini da 100gr. ognuno di liquirizia a una mia paremte, devo dichiararli alla dognana?

  • alessandra , 4 Maggio 2014

    A novembre vado a new york.nel bagaglio in stiva posso mettere bagnoschiuma,shampo,deodorante,phone?inoltreposso portare il rasoio?devo dichiarare qualcosa?grazie

    • alessandra , 4 Maggio 2014

      Inoltre,volevo chiedere,se non capisco qualcosa che mi viene chiesta in dogana,come faccio?io viaggio per turismo e nn conosco benissimo l inglese.grazie ancora

    • Alessandra , 4 Maggio 2014

      Ciao Alessandra,
      puoi mettere quello che vuoi nel bagaglio da imbarcare, le uniche cose vietate sono gli esplosivi e cose simili ;)
      Puoi leggere le domande del modulo della dogana in italiano in questa pagina.

  • Chiara , 29 Aprile 2014

    Salve, l’anno prossimo io e il mio ragazzo partiremo per los angeles per una vacanza. ci staremo 20 giorni. un dubbio mi assale. devo dichiarare ogni cosa che ho in valigia? tipo trucchi, abbigliamento, medicine (moment rosa/tachipirina)?

  • marco , 29 Aprile 2014

    Ciao avrei bisogno di un’informazione, tra qualche giorno parto per NY e volevo sapere se era possibile portare un bagaglio da stiva con alcuni piccoli quadri a olio da far vedere ad alcune persone.
    In caso devo compilare qualcosa o dichiarare o stampare un modulo?
    grazie

  • Simona , 15 Aprile 2014

    Devo recarmi a New York con mio fratello e due amici. Il documento che danno in aereo lo deve compilare uno di noi due oppure è sempre uno a persona? La domanda nasce perchè sul modulo c’è scritto “una sola dichiarazione per famiglia” ma intendono solo per i minorenni?
    Inoltre so che c’è un altro documento da compilare sull’aereo: di cosa di tratta?
    Inoltre se lui non parla inglese ci saranno problemi al controllo all’arrivo?
    Grazie mille

    • Alessandra , 19 Aprile 2014

      Ciao Simona,
      il modulo della dogana dovete compilarlo tu e tuo fratello insieme (se siete nello stesso nucleo familiare), i vostri amici singolarmente (se non sono fratelli anche loro o sposati). Non ci sono altri modulo da compilare e all’immigrazione potete andare insieme allo sportello perché viaggiate in gruppo.

  • Stefania , 12 Aprile 2014

    Ciao è possibile portare in Italia delle patate da New York? Bisogna dichiararle alla dogana? O possono essere tranquillamente imbarcare nel bagaglio da stiva?

    • Alessandra , 18 Aprile 2014

      Non è vietato portare delle patate in Italia, almeno credo

  • Monica , 31 Marzo 2014

    Buona sera
    ad aprile partiremo per una crociera nei Caraibi, staremo un giorno a Miami e poi ci imbarcheremo, quale indirizzo dovremo indicare?

    • Alessandra , 10 Aprile 2014

      Ciao Monica,
      nell’esta non è obbligatorio scrivere l’indirizzo di soggiorno, alla compagnia aerea dirai che devi andare in crociera e sapranno loro cosa indicare.

  • clara , 29 Marzo 2014

    ciao a maggio andrò a newjersi
    a trovare mia zia e mi ha chiesto di portarle la bottarga in polvere…i cantucci…crema di pistacchio..
    panforte….e delle paste di mandorle…ovviamente porterò dei regali come orologi , o borse o collanine pensate che avrò problemi? e in più la roba di valore vorrei portarla cn me nel bagaglio a mano

    • Alessandra , 31 Marzo 2014

      Ciao Clara,
      puoi portare con te quello che vuoi, però devi dichiararlo sul modulo della dogana, è invece vietato portare negli Usa carne di maiale dall’Italia.

  • gianna corti , 28 Marzo 2014

    partirò all’inizio di aprile per houston. potrò portare nel bagaglio a mano delle uova di pasqua e colombe?

    • Alessandra , 31 Marzo 2014

      Per la dogana non ci sono problemi, devi chiedere alla compagnia aerea se ti fanno pagare un bagaglio extra

  • Giuseppe , 20 Marzo 2014

    Salve. Il 1 aprile parto per New York. Vorrei chiedere se è possibile portare nel bagaglio in stiva carne di maiale sottovuoto e medicinali vari… Grazie

    • Alessandra , 21 Marzo 2014

      Ciao Giuseppe,
      niente carne di maiale dall’Italia, medicinali sì. Se non sono da banco è meglio avere la ricetta del medico sempre con sé.

  • Marica , 18 Marzo 2014

    Salve, volevo chiedervi se gentilmente sapreste dirmi cosa ne fanno dell’indirizzo del luogo nel quale alloggerò. Perchè sono da amici e non vorrei creare problemi, ovvero invadere la loro privacy lasciando il loro indirizzo in quel documento. Grazie in anticipo!!

    • Alessandra , 18 Marzo 2014

      Ciao Marica,
      è solo a titolo informativo, è però obbligatorio indicare l’indirizzo dove alloggerai, quindi devi inserirlo sul modulo e comunicarlo alla compagnia aerea quando te lo chiederà al check-in. Non verrà invasa la privacy dei tuoi amici, tranquilla.

      • Marica , 19 Marzo 2014

        Perfetto, ti ringrazio moltissimo, mi sento più tranquilla, ora! :)
        Inoltre ho appena pensato che mi piacerebbe portare un Pandoro e un Panettone per Natale, pensi possano farmi problemi? Ovviamente li metto nel bagaglio imbarcato e li dichiaro poi nel modulo…

        • Alessandra , 19 Marzo 2014

          Certo lo puoi portare, io ci rinuncio sempre per evitare che arrivi schiacciato…

  • lucia , 12 Marzo 2014

    ciao, è possibile portare dall’italia a new york origano e capperi per uso familiare?? in che quantità? grazie

    • Alessandra , 13 Marzo 2014

      Ciao Lucia,
      ma certo che li puoi portare, devi dichiararli sul modulo della dogana alla domanda 11 indicando anche la quantità.

  • Francesca , 20 Febbraio 2014

    Ciao a tutti!
    A marzo parto per gli USA e ci starò un anno, proprio per questo motivo dovrò portarmi dietro dei medicinali (avendo un problema alla tiroide sono obbligata a rendere ogni giorno una pastiglia),
    Volevo chiedere se portare medicinali può rappresentare un problema se pur il mio medico mi ha fatto un foglio(in italiano) dove dice che necessito di questa cura e quindi mi ha prescritto 7 confezioni di pastiglie più altri antibiotici generali.

    • Alessandra , 21 Febbraio 2014

      Ciao Francesca,
      se hai il foglio del medico non dovresti avere problemi, comunque porta nel bagaglio a mano lo stretto indispensabile e il resto nel bagaglio da imbarcare.

  • Giovanni , 7 Febbraio 2014

    Salve, vorrei andare negli Usa e volevo sapere se la mia compagna che è di nazionalità Rumena ha bisogno di procedure diverse per il suo visto turistico o se la procedura è la stessa visto che è residente in Italia dal 1999. Grazie

  • Denis , 17 Gennaio 2014

    Ciao, questa estate andrò in kentuky per esporre ad una mostra i miei manufatti (faccio coltelli artigianali), poche cose, nel numero di circa 10 pezzi. Immagino che al punto 14 debba barrare che ho con me oggetti che potrei vendere, dico potrei perchè ovviamente la vendita non è certa.
    Questo cosa mi comporta, devo pagare una tassa, e dove?
    Nel caso i prodotti restino invenduti, posso richiedere indietro i soldi delle tasse pagate oppure mo?
    Pensi che basti questa dichiarazione oppure debba fare altro per poter essere in regola?
    Grazie

    • Alessandra , 27 Gennaio 2014

      Ciao Denis,
      devi dichiararli sul modulo, non so se ci sia una tassa da pagare, te lo diranno all’immigrazione.

      • Denis , 5 Febbraio 2014

        Grazie della risposta. Quindi secondo te una volta compilato il modulo in areo, dichiarato la merce e il valore dovrei essere a posto. Al massimo mi fermano all’ ingresso in dogana per eventuali pagamenti però non dovrei incorrere in problemi di nessun tipo?

        • Alessandra , 6 Febbraio 2014

          Ovviamente non puoi trasportarli nel bagaglio a mano… ;)
          No, non dovrebbero esserci problemi.

  • Achille , 14 Gennaio 2014

    Ne approfitto anche io che devo recarmi a New York e la mia fidanzata che vive lì mi ha chiesto di portarle delle crostatine ( quelle della mulino bianco) e delle Candeline scherzo ( quelle che anche soffiandoci sopra non si spengono), perché avendo una catena di ristoranti ne voleva parecchie scatole.

    Oltre a dichiarare queste cose a bordo devo fare altro ? Help me please <3 grazie in anticipo !

    • Alessandra , 27 Gennaio 2014

      Ciao Achille,
      devi dichiararle nel modulo della dogana a bordo e basta.

      • Achille , 27 Gennaio 2014

        Grazie mille Alessandra, sei stata utilissima !

  • Anna , 13 Gennaio 2014

    Ciao, volevo chiedere se compro vestiti in Usa poi nel ritornare li devo dichiarare?

    • Carlo , 20 Gennaio 2014

      Ciao Anna,
      solitamente si dichiarano le cose di valore, non di certo l’abbigliamento.

  • Luca , 3 Dicembre 2013

    Ciao, vorrei anche io chiederti consiglio.
    Tra non molto vado a New York a trovare un’amica e vorrei portare come regalo, a lei e alla famiglia che la ospita alcuni prodotti alimentari dall’Italia.
    Mi sono un po’ informato e pensavo ad un paio di bottiglie di vino, due pezzi di formaggio a pasta dura(parmigiano e pecorino) e qualche biscotto tipico. Rischio che mi sequestrino qualcosa o addirittura qualche multa?

    Per fare le cose per bene devo: segnare sul modulo da compilare in aereo che trasporto del cibo, quindi alla dogana dire che ho qualcosa da dichiarare, dire cosa e mostrarglielo se me lo chiedono, giusto?
    Grazie in atipico per la risposta.

    • Alessandra , 9 Dicembre 2013

      Ciao Luca,
      nessuna multa o sequestro. Puoi portare tranquillamente le cose che hai elencato. Devi segnare sul modulo della dogana il cibo che porti e quando atterrerai e consegnerai il modulo, semplicemente ti faranno aprire la valigia per controllare che quello che hai scritto corrisponda, ci vorranno solo pochi minuti, di solito non c’è nemmeno fila.

      • Luca , 10 Dicembre 2013

        Ok, grazie mille.

  • loredana , 22 Novembre 2013

    mi spiace per il prosciutto !!
    la mozzarella ? tra due mattonelle frigo congelate !grazie di tutto. a presto

  • loredana , 21 Novembre 2013

    ciao , approfitto anch’io della tua esperienza. vado a trovare i miei figli : grana, prosciutto crudo in vaschette confezionate sotto vuoto ,mozzarella, biscotti.. posso portarli ? ma non è che se li dichiaro poi ci perdo una ora in più per i controlli ? grazie da una mamma.

    • Alessandra , 22 Novembre 2013

      Ciao Loredana,
      devi dichiararli e per i controlli non si fa fila, ci mettono un attimo a controllare la valigia. Piuttosto, come fai a portare la mozzarella fuori dal frigo? ;) Il prosciutto crudo, se è carne di maiale, non puoi portarlo negli Usa, per il resto non ci sono problemi.

  • sara , 19 Novembre 2013

    ciao, parto per il brasile facendo scalo di 8 ore a Miami…mi sto portando dietro 1 latta da 5l di olio d’oliva e del parmigiano… destinazione amazzonia… devo dichiararli in dogana usa??

    • Alessandra , 20 Novembre 2013

      Ciao Sara,
      non li devi dichiarare perché non resteranno in territorio statunitense, essendo solo uno scalo per un’altra destinazione.

  • paolo , 17 Novembre 2013

    Salve , entro fine anno partirò per un mese a Boston. Porterò con me dei regali per la famiglia che mi ospiterà di circa 300 € ( gioelli e vestiti) volevo sapere se dicharandoli quanto pagherò di tasse e se non li dovessi dichiarare in quale sanzione andrei incontro ?
    Grazie per l attenzione distinti saluti .

    • Alessandra , 18 Novembre 2013

      Ciao Paolo,
      devi dichiarare il valore dei regali che porti con te perché resteranno negli Usa. Fanno controlli a campione e se vedono che non li hai dichiarati penso che ti metterebbero una multa o possono sequestrarteli.
      Non ti fanno pagare nessuna tassa sui prodotti che porti, è solo una dichiarazione.

  • paolo , 12 Novembre 2013

    Salve, una domanda sulla marca da bollo del passaporto italiano.
    partendo dall’italia verso New york, sapete se controllano la presenza della marca da bollo?
    andrebbe comprata ogni anno?
    grazie!

    • Alessandra , 12 Novembre 2013

      Ciao Paolo,
      per la legge italiana è obbligatorio avere la marca da bollo, pena una multa salata. E’ valida un anno in riferimento alla data di emissione del passaporto.

  • Daniele , 1 Novembre 2013

    Ciao Carlo,
    Sto per tornare in America.
    Ho saputo che da fine maggio hanno bloccato il divieto di importo di salumi provenienti da alcune regioni del nord Italia. Non mi è’ chiaro se questo valga anche per i privati. Volevo sapere se potevi portare dei salumi provenienti dalla Lombardia e sotto vuoto o mi serve una certificazione?
    Grazie dell’aiuto
    Dani

  • fabio , 25 Ottobre 2013

    Ciao scusa ma del tartufo fresco messo sottovuoto è possibile trasportarlo nel bagaglio imbarcato…rischio che lo buttino???

    grazie

    • Carlo , 27 Ottobre 2013

      Ciao Fabio,
      non penso ci siano problemi, scrivilo sul modulo della dogana.

  • Manuela , 20 Ottobre 2013

    Ciao Carlo e ciao Alessandra,
    Grazie per il Vostok utilissimo articolo, vi chiedo solo die chiarimenti.
    Partirò la prossima settimana per fare un anno di scambio interculturale ospite presso una famiglia della California.
    Per ringraziarli dell’ospitalità sto portando loro delle cose tipiche della mia terra, soltanto che parlando con chi ha fatto qualche viaggio più di me, mi sta venendo qualche dubbio.
    Si possono portare :
    – crema di pistacchio, pesto di pistacchio, pistacchio triturato
    – scamorza
    – caffè
    -parmiggiano
    -pasta
    – biscotti in scatola e biscotti comprati in pasticceri
    -qualche sugo
    Ovviamente dichiarando tutto.?????
    Grazie
    Cordiali saluti

    • Carlo , 21 Ottobre 2013

      Ciao Manuela,
      sì, li puoi portare, ovviamente le creme e i liquidi vanno imbarcati se sono in confezioni più grandi di 100ml.

      • giggiaa , 27 Ottobre 2013

        scusa Carlo per favore devo sto per andare in florida pensi che il pesto e confezioni di pasta devo dichiararli? grazie

        • Carlo , 27 Ottobre 2013

          Ciao, sì, come c’è scritto nel facsimile che ho pubblicato, il cibo che trasporti e che deve restare negli Usa devi segnarlo sul modulo della dogana che ti daranno in aereo.

  • Veronica , 18 Ottobre 2013

    Ciao Carlo, la tua guida è chiarissima e molto utile, volevo soltanto sapere cosa devo inserire nel “box” che si trova sul retro.. esattamente dove c’è scritto ” CUSTOM USE ONLY” poiché è una casella unica cosa va messo? e sul VALUE devo riportare l’importo in dollari o in euro?Grazie anticipatamente

    • Carlo , 20 Ottobre 2013

      Ciao Veronica,
      dove c’è scritto Custom use only, ovviamente non lo devi compilare, dato che è riservato agli agenti della dogana.

      Per quanto riguarda la cifra da inserire, devi compilare questo campo solamente se hai più di €10.000.

  • giulia , 15 Ottobre 2013

    ciao, mi sembra un po tutto esagerato!!
    leggo gente che dichiarerà alcuni alimenti gluten free sul modulo della dogana… ma se mi porterò un pacchetto di crecker nel caso dovessi avere fame all’arrivo in albergo, non dovrò mica dichiararlo??
    e inoltre , come bagaglio a mano, a parte la mia borsa con portafoglio e documenti vari, porterò con me una Reflex Canon, sul serio devo portare la ricevuta con me?? e se non ce l’ho piu??’l’ho comprata anni fa!!!!a che serve dichiararla??
    e nel modulo da compilare sull’aereo, di che regali parla all’ultimo punto per i turisti?? se io faccio shopping, non devo mica dichiarare quello che compro??o no? lo pensavo di metterlo in valigia e basta!! non ho mai sentito che qualcuno ha dichiarato queste cose, sempre meglio mettere tutto NO! giusto??

    • Carlo , 15 Ottobre 2013

      Ciao giulia,
      per favore leggi bene la pagina e anche i commenti. Ho risposto tante volte alle stesse domande.

      • giulia , 16 Ottobre 2013

        hai ragione ma non mi sono spiegata bene io…intendevo dire… quali sono i rischi del non dichiarare queste cose ? se io spendero 1000 euro di abbigliamento,e stacco le etichette, non è la stessa cosa se non dichiaro nulla? e la fotocamera, ho solo quella, quali sono i rischi di non dichiararla?perchè consigliate di farlo?

        • Carlo , 16 Ottobre 2013

          Per l’abbigliamento puoi staccare le etichette, nessuno ti può dire nulla. Per la fotocamera che porti dall’Italia, consigliamo di dichiararla al momento della partenza oppure di portarsi dietro la fattura, perché potrebbero pensare che l’hai acquistata negli Usa e quindi pretendere che paghi l’iva italiana. Per evitare problemi, puoi farti firmare una dichiarazione in aeroporto che attesti il possesso degli oggetti prima della partenza.

        • B-boy , 28 Ottobre 2013

          Ciao. Io non voglio contestare quanto dice Carlo. Io l’anno scorso sono andato con una fotocamera reflex al collo, messa comunque nello zaino (bagaglio a mano) e ho dichiarato nulla. Mi hanno persino visto, sia in entrata sia in uscita dagli USA, e non è successo nulla. Non mi pare abbiano perquisito il mio bagaglio a mano, ma è comunque passato ai raggi X e non hanno reclamato nulla.
          Altra cosa: pure io ho portato da mangiare per evitare di “morire di fame” in caso avessi avuto il bisogno. Dichiarato nulla, ci mancherebbe!
          Certo è che si può rischiare, forse, che ti facciano pagare l’IVA, come dice Carlo, ma ho mai sentito nulla del genere.
          Lo scontrino della fotocamera non è la benché minima idea di dove sia! E se dovessi andare in giro con la tecnologia non posso portare tutti gli scontrini. Giusto per fare un esempio, lo scorso anno, ho portato fotocamera reflex, laptop, hard disk, fotocamera compatta. Tutta tecnologia di un certo valore, ma senza alcuna fattura.
          Spero di averti aiutata.
          Ciao.

          • Carlo , 29 Ottobre 2013

            Ciao,
            hai fatto bene a riportare la tua esperienza. Io per chiarezza riporto le regole così come sono.

          • giulia , 29 Ottobre 2013

            ciao BBoy, grazie! immaginavo anche io…conosco tantissime persone che vanno regolarmente in vacanza negli USA, una cugina che ci vive e fa avanti e indietro… e non dichiarano mai nulla, neanche che si porta 5 litri d’olio extra vergine italiano per scorta!! non gli hanno mai perquisito nessun bagaglio…e non hanno mai richiesto fatture o cose varie!! neanche lo shopping che fanno… sono sicura che su questi siti internet lo facciano giusto per avvisarti che se ti va male… potrebbe capitarti!! ma sara 1 volta su 5.

  • Federica , 2 Ottobre 2013

    Salve,
    io e il mio ragazzo a Febbraio o Marzo (data ancora da decidere in base alle offerte), vorremmo partire per NY. Leggendo i vari blog mi sono allarmata,visto che,chi entra negli United States,deve dichiarare anche l’aria che respira. Volevo solo avere qualche delucidazione :

    1) Sicuramente partirò con una valigia vuota,da riempire con i miei acquisti Newyorkesi. Ora,è possibile portare un numero LIMITATO o ILLIMITATO di vestiti dall’America in Italia?!

    2) Partirò con la mia Canon e ovviamente il mio Cellulare. Devo portare entrambi i certificati di acquisto in Italia,o solo quello della macchina fotografica?!

    Grazie mille anticipatamente.

    • Carlo , 4 Ottobre 2013

      Ciao Federica,
      non so cosa tu abbia letto, ma devi dichiarare soltanto alcune cose, che puoi leggere appunto in questa pagina che ho scritto apposta per voi. Per quanto riguarda gli acquisti negli Usa, se l’ammontare supera i € 430, devi dichiararli quando arrivi in Italia e pagherai l’iva in base alla categoria merceologica. Se non superi tale somma, non devi dichiarare niente. Se ti porti dall’Italia un cellulare o una fotocamera, è meglio avere la fattura di acquisto oppure scrivi una dichiarazione alla partenza e falla timbrare in aeroporto, in modo da dimostrare che li avevi già prima del viaggio.

  • Amelia , 20 Settembre 2013

    Ciao, avrei dei dubbi riguardo al cibo e alcolici da mettere nel bagaglio in stiva:
    – Posso trasportare un lt di vino, anche se non ho lo scontrino ed è un regalo?
    – Posso trasportare tre litri di olio d’oliva senza scontrino? (anche questi sono un regalo)
    – Posso trasportare biscotti?

    Devo dichiarare tutto?
    Grazie mille
    Ame

    • Carlo , 24 Settembre 2013

      Ciao Amelia,
      Sì, puoi portarli tranquillamente nel bagaglio da imbarcare.

  • luciana capotosti , 20 Settembre 2013

    Ciao
    , partirò a breve per gli USA con mio marito dal quale sono separata da diversi anni. Devo indicarlo come famigliare nel custom declaration form? Grazie anticipatamente per l’aiuto

    • Carlo , 26 Settembre 2013

      Ciao Luciana,
      se siete separati legalmente, compilerete ognuno il proprio modulo.

  • giorgio , 10 Settembre 2013

    tra 2 mesi parto per gli stati uniti, e rimango li per 3 mesi. posso portare medicinali tipo antibiotico antiinfiammatorio e bentelan? devo fare qualche documento? ne posso portare 2 scatole per ogni medicinale? se devo fare qualche documento medico devo fare anche la traduzione ho va bene l’italiano? grazie

    • Carlo , 17 Settembre 2013

      Ciao Giorgio,
      per i farmaci da banco non c’è bisogno di prescrizione, per gli antibiotici è meglio se ti porti la ricetta del medico, non credo serva la traduzione.

  • Giuseppe , 9 Settembre 2013

    Ciao, mi chiedevo …. A breve andrò in America con mia moglie e mia figlia, ho appena fatto i passaporti, devo compilare lo stesso l’esta?

    • Carlo , 18 Settembre 2013

      Ciao Giuseppe,
      l’Esta è obbligatoria per chi viaggia senza visto.

  • Martina , 6 Settembre 2013

    Ciao,tra 10 gg partirò per la Polinesia Francese e farò scalo di 3 ore a Los Angeles. Vorrei portarmi degli snack come crackers,caramelle e cioccolato..se li metto nel bagaglio che andrà in stiva è comunque da dichiarare? Grazie,Martina

    • Carlo , 9 Settembre 2013

      No Martina, non ce n’è bisogno.

  • Paolo , 31 Agosto 2013

    Ciao, Ho un quesito un pò particolare.
    Mia moglie a marzo, quando abbiamo comprato i biglietti per il viaggio in America, era cittadina extracomunitaria (colombiana) ed a luglio ha ottenuto la cittadinanza ma per le regole vigenti le hanno tolto un cognome e ritirato il permesso di soggiorno. Ora i biglietti aerei riportano i vecchi dati e pur avendo il doppio passaporto (su quello colombiano c’è il visto americano regolarmente fatto ad aprile) abbiamo timore che potrebbero crearci problemi poichè viaggiando con il passaporto colombiano non può più mostrare il permesso di soggiorno.
    L’ambasciata americana , alla quale abbiamo scritto esponendo il problema, ha inviato la richiesta al Customs and Border Protection; che vuol dire?
    Potrebbero farci problemi?
    Grazie mille

  • Silvio , 30 Agosto 2013

    Salve,
    A breve andró negli States. Viaggio con mia moglie e nostra figlia piccola. Porteremo con noi alcuni omogeneizzati di carne,pesce e frutta (sempre omog. Ed in scatola), cibo che acquistiamo qui in farmacia e tutto confezionato negli appositi barattolini…
    Alla domanda 11 a) e b) devo rispondere positivamente?
    Inoltre, dopo il controllo passaporti, alla dogana, devo passare nella fila “cose da dichiarare” e sottopor i al controllo.
    Grazie

    • Carlo , 30 Agosto 2013

      Ciao Silvio,
      devi segnarli nel modulo della dogana, perché si tratta appunto di cibo, anche se è confezionato. Verrai indirizzato verso i controlli per aprire la valigia e controllare che ci sia quello che hai dichiarato.

      • Silvio , 30 Agosto 2013

        Come immaginavo.
        Grazie mille, Carlo.

  • ilenia , 29 Agosto 2013

    io parto per Miami e devo portare nel bagaglio in stiva un pacchetto di spaghetti gluten free necessari per poter sopravvivere almeno i primi giorni essendo celiaca. devo dichiararlo nel cibo?

    • Carlo , 30 Agosto 2013

      Sì, è meglio se li dichiari, è sempre cibo. Non preoccuparti, non paghi nulla

  • marco , 18 Agosto 2013

    Salve, per i residenti negli Usa nei voli dall’Europa verso gli USA quali sono i limiti relativamente ai liquidi o liquiri ammessi?
    -Sono ammessi formaggi a pasta dura con l’indicazione dell’impresa produttrice,la pastorizzazione,gli ingredienti ecc.??
    grazie a presto

    • Carlo , 26 Agosto 2013

      Per i viaggi aerei verso gli Usa, le regole sono le stesse per tutti i passeggeri, che siano residenti o no negli Stati Uniti.

  • Paola , 5 Agosto 2013

    ho fatto il passaporto stamattina ed ho indicato come stato civile nubile. A novembre andrò in viaggio di nozze e ovviamente sarò sposata. Se indico nel modulo della dogana il mio futuro marito come familiare che viaggia con me, poi mi faranno storie se non dovesse corrispondere con i dati del passaporto?

    • Alessandra , 6 Agosto 2013

      Ciao Paola,
      il passaporto dura 10 anni, quindi è normale se nel frattempo la tua vita cambia, altrimenti dovresti cambiare la tua foto ogni anno se cambi taglio di capelli o porti gli occhiali ;) Tranquilla!

  • Pasquale , 17 Luglio 2013

    Ciao Alessandra, per il punto 15, se io porto con me solo effetti personali che non rimarranno negli USA, devo rispondere 0$… grazie

  • dino , 17 Luglio 2013

    ciao, ho letto le regole per l’ingresso negli USA, ma tutto questo è lo stesso anche se con la mia famiglia facciamo solo uno scalo per un cambio aereo e continuare per Santo Domingo? Grazie anticipate

    • Alessandra , 18 Luglio 2013

      Ciao Dino,
      anche se fai solo scalo negli Usa, dovrai compilare l’Esta almeno 3 giorni prima di partire.

  • Anna , 10 Luglio 2013

    è possibile entrare negli USA da new York ma lasciare gli Stati Uniti da washington d.c.?

    • Alessandra , 11 Luglio 2013

      Ciao Anna,
      non ho capito bene la domanda.

      • anna , 11 Luglio 2013

        Mi spiego meglio. Io voglio visitare due città,una è New York e l’altra è Washington d.c. . All’ andata atterò a New York ,sto lì un pò di giorni,poi vado a Washington d.c. e starò lì un pò di giorni , e da Washigton prendo il volo di ritorno per l’italia. Volevo sapere da te se mi fanno storie gli americani sul fatto di entrare da una città e lasciare il loro paese da un altra citta.Non vorrei che l’esta mi crei problemi a proposito.ciao e grazie in anticipo

        • Alessandra , 16 Luglio 2013

          Adesso ho capito :) Non c’è assolutamente da preoccuparsi. Una volta entrata negli Usa, se rispetti i limiti dei 90 giorni puoi prendere aerei interni o viaggiare con altri mezzi da una città americana all’altra, l’importante è tornare in Italia nei tempi stabiliti.
          Se ti servono consigli sui voli, sugli hotel e altro, fammi sapere da quale città parti, quanto vuoi spendere a notte e quante persone siete.

          • Stefano , 9 Ottobre 2013

            Ciao Alessandra, vorrei andare a New York dal 5 dic al 9 dic (4 notti) siamo in 3 persone, hai qualche albergo da consigliarmi a Manhattan ?
            Grazie

          • Carlo , 14 Ottobre 2013

            Ciao Stefano,
            al momento è in offerta l’Hotel Cosompolitan 3* a Tribeca. La posizione è perfetta per visitare la città. Il costo è di €1048 tasse incluse.

            Ricorda di prenotare dal link presente in questo commento. Grazie.

  • Pasquale , 8 Luglio 2013

    Ciao Carlo, partirò a breve per gli USA e porterò con me una nuova Canon reflex con zoom e altri accessori, purtroppo non ho piu scontrino o garanzia che certifica l’acquisto in italia, come mi comporto al ritorno per non avere problemi con i diritti doganali? grazie

    • Alessandra , 8 Luglio 2013

      Ciao Pasquale,
      quando arrivi in aeroporto in Italia prima di partire per gli Usa (oppure telefona e chiedi anche adesso), chiedi se puoi compilare una dichiarazione sugli oggetti di valore che porti con te, dovrebbe testimoniare che avevi la Canon già prima di partire. Se vuoi, facci sapere cosa ti dicono e a quale aeroporto ti sei rivolto.

  • Angela , 6 Luglio 2013

    Grazie Carlo per le risposte e gli aiuti che mi stai dando. Per quanto riguarda la domanda 4, in caso di tour(come nel mio) è sufficiente che io scriva solo il primo hotel- indirizzo- città o li devo elencare tutti?io farò NYC-WHASHINGTON-NYC e alloggerò in 3 hotel diversi. grazie

  • Max , 4 Luglio 2013

    Ciao Carlo, ho una domanda un pò curiosa. Il prossimo mese andrò in california con la mia ragazza e sto pensando di portarmi insieme l’engagement ring :) Il mio dubbio é
    1) se devo dichiararlo nel modulo, anche se credo di no visto che é un regalo e non rimane negli usa
    2) se il controllo dell’immigrazione é a tappeto per tutti, cioé controllano ad ognuno la borsa ed il contenuto oppure é random? Sarebbe imbarazzante che il tizio uscisse la scatola dell’anello davanti alla mia ragazza!!

    • Carlo , 6 Luglio 2013

      Ciao Max,
      non è necessario dichiararlo. I bagagli vengono scannerizzati. A campione vengono controllati i bagagli stivati.

  • Carola , 4 Luglio 2013

    Ciao, Posso portare negli Stati Uniti delle bottiglie di vino e delle bottigliette di liquore? devo dichiararle?
    Grazie!

    • Carlo , 6 Luglio 2013

      Ciao Carola,
      si puoi portare il vino e i liquori. Generalmente è possibile portare fino ad un litro di alcolici, oltre questa quantità è necessario pagare dei dazi. Verifica se nello Stato in cui devi entrare, vigono delle leggi più restrittive.

  • Angela , 3 Luglio 2013

    Ciao Carlo sarò tra qualche settimana a NY e sicuramente porterò con me confezioni di biscotti,brioss e tonno in scatola, anche questi vanno dichiarati nella sezione cibo?

    • Carlo , 6 Luglio 2013

      Ciao Angela,
      devi dichiarare il tonno in quanto come da domanda 11.

  • Elisabetta , 1 Luglio 2013

    Ciao Carlo, posso imbarcare senza problemi tre confezioni di barrette peso forma sigillate? Devo dichiararle? Comunque è cibo, e cosa scrivo? Snack? Cibo ipocalorico? Grazie

    • Carlo , 2 Luglio 2013

      Ciao Elisabetta,
      non sono tutti i tipo di cibo che vanno dichiarati.

  • Carmine , 24 Giugno 2013

    Ciao,tra un mese andro’ a new york e vorrei info sul 1/94w e sul custom declaration. 1) e vero che il 1/94w e stato sostituito dall’esta? 2) mia moglie non ha il mio cognome,deve compilare un custom declaration a parte da quello che compilo io per me e per i nostri figli? ciao e grazie

    • Carlo , 26 Giugno 2013

      Ciao Carmine,
      si ormai da 4 anni l’Esta ha sostituito l’I94W.

      Per quanto riguarda il modulo della dogana, è sufficiente uno per nucleo familiare.

      • antonio , 27 Giugno 2013

        ciao,mi sono accorto che in entrata negli usa non mi hanno affrancato il modulo I-94 ne a me ne alla mia famiglia,io staro’ qui 6 mesi con visto b2,cosa devo fare a chi lo devo richiedere?
        grazie

  • giorgia , 15 Giugno 2013

    ciao carla e alessandra. innanzitutto grazie per il vostro sito che è stato indispensabile per l’organizzazione del viaggio di 5 settimane che farò in california.

    vado a trovare 2 amiche che sono già state qui da me e che hanno già riportato a casa dall’italia pasta, parmigiano e caffè senza problemi.

    porterò loro queste cose visto che le hanno già finite, e anche aceto balsamico e pesto alla genovese. posso?

    trattandosi di bottiglie di vetro che rischi si corrono per un viaggi così lungo?
    come mi consigliate di imballarli? (se vanno imballati)

    grazie

    • Carlo , 6 Luglio 2013

      Ciao Giorgia,
      si puoi portarle, ma ricorda di dichiararle nel modulo della dogana.

  • Fiorella Bazzani , 13 Giugno 2013

    Ciao, devo partire con la famiglia per NY il prossimo 8/7.
    Sia io che mio marito abbiamo bisogno di portare con noi dei medicinali di cui non possiamo fare a meno: è obbligatoria la prescrizione medica in inglese di accompagnamento? Devo metterli nella stiva o posso portarli nel bagaglio a mano? il problema è che ho paura di perderli e ho controllato e per l’equivalente negli Stati Uniti serve la ricetta medica (sono compresse, supposte e fiale da iniettare)……
    Grazie in anticipo.

    • Alessandra , 14 Giugno 2013

      Ciao Fiorella,
      è meglio portarsi appresso la ricetta del medico e mostrarla nel caso ti venga richiesta. In ogni caso, le fialette liquide, se le porti nel bagaglio a mano, non devono superare i 100ml a fiala.

  • Melina , 6 Giugno 2013

    ciao Carlo,
    tra due settimane vado negli USA da miei parenti, e in regalo per loro porto dei foulars di seta e delle cravatte di seta e poi dei braccialetti di metallo per le bambine, posso portare questa merce? devo però dichiarare il valore in euro di ogni oggetto di regalo che porto? non credo di dover dichiarare anche i miei vestiti e accessori (scarpe, borse ecc.); ciao e grazie

    • Alessandra , 6 Giugno 2013

      Ciao Melina,
      devi dichiarare solo ciò che viene richiesto nel modulo della dogana.

      • Melina , 6 Giugno 2013

        grazie Alessandra, sei stata molto gentile

  • francesco , 21 Maggio 2013

    ciao ho letto un pò di notizie qua in alto e mi chiedevo: visto ke carne suina non si può portare negli stati uniti come mai alla domanda posso portare dei salumi confezionati avete risposto si? i salumi sono fatti di carne suina.

    • Alessandra , 22 Maggio 2013

      I salumi sono di tantissimi tipi, non solo di carne suina!
      Ribadisco che la carne suina dall’Italia non si può portare negli Stati Uniti.

  • elena , 9 Maggio 2013

    ciao Carlo,
    volevo farti una domanda.. devo andare in USA e dovrei portare un formaggio, ho capito da quanto letto sopra che devo dichiararlo nel modulo, ma se lo dichiaro poi devo pagare qualcosa per il suo trasporto? se non lo dichiaro cosa succede?
    grazie
    elena

    • Alessandra , 16 Maggio 2013

      Ciao Elena,
      il formaggio puoi portarlo negli Usa tranquillamente, devi dichiararlo e poi ti faranno aprire la valigia per controllarlo. Non devi pagare niente. L’importante è che non porti carne di maiale o prodotti che ne contengano, perché è vietato se arriva dall’Italia.

  • laura , 28 Marzo 2013

    i miei amici americani verrano qui in italia e vorrebbero portare dei profumi a casa, non essendo citati non c’è un limite di quantità giusto?
    e se gli dessi del formaggio, magari poco, non glielo fanno proprio entrare anche se per uso personale?

    • Carlo , 29 Marzo 2013

      Ciao Laura,
      per il formaggio non ci sono problemi, mentre ce ne sono per la carna (soprattutto di maiale).

  • roberta , 25 Marzo 2013

    Ciao, vado a trovare mia figlia che vive a NY, ho messo sottovuoto tre rametti di rosmarino fresco , una testa d’aglio e dell’origano siciliano secco, nient’altro.. secondo te? Grazie

  • vicky , 6 Marzo 2013

    ciao! ti chiedo riguardo il punto 15.dovrei portare a New York dei taralli e una bottiglietta di olio,per far ricordare a mia zia – che mi ospiterà ad agosto – i sapori dell’italia…devo davvero dichiarare quanto ho pagato per questi oggetti?! li imbarcherò ovviamente in stiva.
    poi ,riguardo il ritorno,devo fare lo stesso per quello che avrò comprato a NY? dalle magliette alle cartoline?!cioè devo fare una stima complessiva di quanto ho speso?
    quando e dove devo dichiarare tutto cio’? thnx so much!!!!!

    • Carlo , 7 Marzo 2013

      Ciao Vicky,
      solo all’andata devi dichiarare sul modulo della dogana sull’aereo se porti con te cibo o altre cose specificate sul modulo, lo scrivi e poi all’immigrazione ti fanno aprire la valigia e controllano che sia tutto apposto, finito, non è niente di allarmante.
      Al ritorno non devi dichiarare tutto quello che hai comprato negli Usa, quando in aeroporto in Italia ti chiederanno se hai qualcosa da dichiarare, devi dire di no a meno che tu non abbia comprato 10 borse Guess, o una videocamera o un iphone, insomma cose costose per cui devi pagare l’iva italiana.

  • valentina , 2 Marzo 2013

    Ciao Carlo, devo partire con mio padre a giorni che vado trovare mio fratello che vive a Honolulu con famiglia! E dobbiamo portare i Plasmon biscotti 4 scatole per la nostra nipotina però nel bagaglio d imbarco! Come funziona alla dogana delle.Hawaii? Dobbiamo dichiararlo lo stesso il cibo? Grazie

    • Carlo , 4 Marzo 2013

      Ciao Valentina,
      devi scrivere alla domanda 11 del modulo della dogana che hai con te del cibo, quindi biscotti nello specifico.

  • Roberto Massenti , 24 Febbraio 2013

    Ciao Carlo, avrei bisogno di un paio di informazioni. Sto per andare a Gainesville, Florida per tre mesi e mezzo. 1) Ho un visto J-1 (short term scholar), devo compilare questo “test” ma non devo compilare l’I-94W, giusto? 2) Probabilmente porterò con me un regalo (non cibo) da lasciare ad una persona, devo (in base alla domanda 15) dichiararne il valore? 3) il fatto che vengo per il mio Dottorato di ricerca e che studierò all’università, non si intende affari (domanda 10), giusto? Grazie mille in anticipo

    • Carlo , 25 Febbraio 2013

      La domanda 15 se leggi bene è riservata ai cittadini americani; non viaggi per affari; in aereo compilerai il modulo della dogana e mi sembra che chi ha un visto debba compilare anche il modulo I-94, comunque lo scoprirai quando sarai in aereo!

      • federica , 13 Maggio 2013

        Ciao, tra poco mi recherò a n.Y.
        Vorrei portare un pacchetto di caffè (sigillato) e dei biscotti confezionati.
        Devo per forza imbarcarli o posso metterli nel bagaglio a mano?
        Devo per forza dichiararli nella custom declaration e devo scrivere nello specifico che si tratta di caffè e biscotti?
        La valigia verrà aperta alla dogana?
        Grazie,
        Federica

        • Carlo , 14 Maggio 2013

          Ciao Federica,
          puoi metterli anche le bagaglio a mano.
          I biscotti non devi nemmeno dichiararli, il caffé si.

  • Tommaso , 19 Febbraio 2013

    Salve,vorrei andare a trovare,per 3 mesi,mio zio che risiende in Florida,ma soffro di epilessia e quindi dovrei portarmi abbastanza scatole di farmaci…diciamo che sono all’incirca dalle 53 alle 55 scatole totali,logicamente le metterò nel bagaglio in stiva,ma qualche confezione dovrò tenerla nel bagaglio a mano per tutelarmi in caso di smarrimento o ritardo del bagaglio…alla dogana potrebbero crearmi problemi?Grazie anticipatamente della risposta.

    • Carlo , 19 Febbraio 2013

      Ciao tommaso,
      non sono vietate le medicine e se non sono in forma liquida le puoi portare tranquillamente nel bagaglio a mano. Però devi portarti appresso la prescrizione medica, soprattutto se avrai con te una quantità così grande di medicine.

  • Priscilla , 5 Febbraio 2013

    Buongiorno!
    Perdonami, ma nn capisco una cosa..
    Posso portare i sughi in lattina anche se contengono carne?
    Le scatole (quelle in cartone) di pasta?
    Le buste di minestra, riso, passati di verdure? Per intenderci, quelli già pronti in polvere che prepari nel giro di 3 minuti mettendoli in acqua..
    Olio d’oliva in bottiglia di plastica? Grana?
    Sono tutti prodotti prodotti da supermercato, nulla di fatto in casa.
    Chiedo perché alcuni dicono che posso portare le cose elencate, altri no..
    Grazie mille!!

    • Carlo , 5 Febbraio 2013

      Ciao Priscilla,
      puoi portare le cose elencate eccetto la carne di suino o cibi che ne contengono. Per quanto riguarda i sughi e tutto ciò che è liquido devi imbarcarlo, non puoi metterlo nel bagaglio a mano a meno che non sia in contenitori di max 100ml.
      Devi dichiarare tutto il cibo che porti sul modulo della dogana, poi controlleranno la tua valigia all’arrivo in aeroporto.

  • Paolo , 28 Gennaio 2013

    Ciao, posso portare 1 litro di grappa nel bagaglio in stiva, dichiarandola nel modulo bianco? devo pagare dazi all’arrivo?

    • Carlo , 30 Gennaio 2013

      Ciao Paolo,
      si può portare un massimo di 1 litro di alcolici a persona e non devi dichiararlo sul modulo della dogana.

  • Angelo , 24 Gennaio 2013

    Salve una domanda,
    quando si dichiara di viaggiare per affari? Ovvero se non si conosce a priori se si potranno effettuare degli investimenti (es. acquisto casa) cosa va dichiarato?
    Grazie

    • Carlo , 30 Gennaio 2013

      Ciao Angelo,
      se viaggi per affari lo sai prima di partire: partecipazione a conferenze, concludere contratti per conto della propria azienda, partecipare a dei corsi formativi professionali, ecc. L’acquisto di una casa non rientra in un viaggio d’affari. Comunque sia, anche per acquistare una casa puoi viaggiare con l’Esta, dicendo all’immigrazione che è un viaggio di piacere, non serve specificare che devi comprare una casa.

  • caro , 6 Gennaio 2013

    Buona sera, sono straniera (Colombia), ma residente in italia, dovrei passare con i miei nipoti (nati in Italia con residenza italiana ma con cittadinanza colombiana) dagli Stati Uniti con destinazione finale colombia, vorrei sapere se posso fare l’ESTA o devo per forza fare un visto tradizionale.
    grazie, saluti.

  • Fábio Del Bianco , 11 Dicembre 2012

    Previsto,
    Siccome a gennaio devo fare una vacanza di una settimana a New York, con mia moglie, che però è cittadina Brasiliana con passaporto Brasiliano però è in possesso della carta di soggiorno permanente Italiana di che documenti abbiamo bisogno per viaggiare negli USA?

    • Carlo , 11 Dicembre 2012

      Ciao Fabio,
      tua moglie deve chiedere un visto B2.

  • paolo paonessa , 11 Dicembre 2012

    buongiorno a te,devo andare a los angeles,posso portare salumi formaggi confezionati e 2 buste di caffe confezionato da 250 sono piccole

    • Carlo , 11 Dicembre 2012

      Ciao Paolo,
      sì, devi dichiararlo sul modulo della dogana.

      • paolo paonessa , 11 Dicembre 2012

        ok grazie di tutto comunque una volta dichiarato non dovrei avere problemi ? ciao buone feste .

  • maria , 16 Novembre 2012

    ciao,tra 10 giorni parto con la famiglia x un viaggio negli usa.volevo sapere se si possono portare i seguenti alimenti:mozzarella,pesce congelato(sogliole x il bambino)verdure fatte in casa sott olio,omogenizzati di legumi congelati x il bambino.ciao e grazie.

    • Carlo , 19 Novembre 2012

      Ciao Maria,
      gli alimenti congelati non si scongeleranno durante il volo?
      Comunque, tutti i cibi che porterai con te devi dichiararli sul modulo della dogana (leggi il punto 11) che ti faranno compilare in aereo.

      • maria , 20 Novembre 2012

        ciao carlo,gli alimenti congelati li metto nella borsa frigo e non si scongelano….a parte questo la mozzarella imballata nell apposito contenitore di polisterolo si puo portare?????nessuno mi sa rispondere!!!!!ciao e grazie

        • Carlo , 20 Novembre 2012

          Se nel contenitore della mozzarella c’è l’acqua, non la puoi portare nel bagaglio a mano, ma devi imbarcarla.

  • sabrina , 11 Novembre 2012

    Salve,
    il 1 dicembre andrò a new york, posso imbarcare dei fagioli secchi sottovuoto? e se lo dichiaro nel modulo non è che poi mi fanno storie o mi aprono la valigia o altro? grazie

    • Carlo , 15 Novembre 2012

      Ciao Sabrina,
      devi dichiararli sul modulo della dogana, non penso ti faranno problemi, tranquilla (a meno che non ne debba portare una tonnellata!)

  • chiara , 31 Ottobre 2012

    Buonasera, un consiglio: tra 1 settimana mi devo recare a NY e ho trovato un pò di informazioni contrastanti! posso portare 500 gr di caffè macinato? ho letto in alcuni siti di si e in altri che è possibile solo il caffè in grani, deve essere sottovuoto? anche per il pesce c’è chi dice di si e chi di no (si tratta di tonn sott’olio in barattolo sottovuoto,ma fatto in casa! tutti queste cose, insieme ad altri regali (profumi, cinture..) andranno dichiarati nel modulo della dogana? grazie!!

    • Carlo , 1 Novembre 2012

      Ciao Chiara,
      penso non ci siano problemi, ovviamente mettili nel bagaglio da imbarcare e dovrai dichiarare il cibo che stai portando con te sul modulo della dogana alla domanda 11, come puoi leggere in questa pagina stessa. Altri regali o profumi non devi dichiararli, leggi le domande del modulo.

  • Peppe , 31 Ottobre 2012

    Buongiorno, urgente domanda.
    Dovrei fare una crociera transatlantica il modulo esta viene chiesto all’imbarco dall’Italia o bisogna averlo all’ingresso negli Stati Uniti. O meglio dovrei partire fra 4 giorni ancora non ho inviato la richiesta, se la invio oggi o domani e mi rispondono dopo tramite email posso stamaparla a bordo visto che il viaggio dura 15 giorni, oppure lo devo avere all’imbarco e quindi non faccio in tempo oramai.
    Grazie

    • Carlo , 31 Ottobre 2012

      Ciao Peppe,
      l’autorizzazione Esta devi chiederla subito, solitamente la risposta viene data entro pochi minuti. L’esta è obbligatorio e devi farlo prima di imbarcarti su una nave verso gli Stati Uniti.

  • Massimiliano , 26 Ottobre 2012

    Ciao!!

    A fine Novembre partirò per gli USA (andrò in Arizona)
    Ho compilato l’ESTA, il viaggio è approvato, ho fatto il passaporto (nuovo di zecca per l’occasione) e comprato i biglietti.

    La cosa che mi spaventa maggiormente è che nel sito dell’ESTA si indica chiaramente che il viaggio potrebbe essere ‘rifiutato’. Nel senso che mi è concesso salire a bordo dell’aereo, ma che la permanenza negli States dipende dal personale delle dogane degli States stessi.
    La mia preoccupazione è che non c’è un criterio di valutazione, nel senso che non mi spiega bene COME o CHE REQUISITI una persona deve avere per rimanere o con che modalità e\o criterio il personale decida di spedirti a casa anche con l’ESTA confermato.

    C’è un modo per sapere oppure devo rimanere in balia dell’insicurezza fino alla mia partenza?

    Grazie mille!

    • Carlo , 27 Ottobre 2012

      Ciao Massimiliano,
      non preoccuparti. Se viaggi per turismo e non hai nulla da nascondere verrai fatto passare senza dubbio!

      • Massimiliano , 28 Ottobre 2012

        Grazie mille per la risposta!

        Volevo chiederLe alcune cose!

        1) Io, rimanendo 1 mese e 20 giorni in America ho la possibilità di viaggiare da Stato a Stato? Mi spiego meglio, sarò ospitato da un mio amico americano (che ha studiato qui in Italia quest anno) e volevamo viaggiare a New York, però lui abita in Arizona. E’ possibile per me viaggiare liberamente da Stato a Stato oppure devo fare delle procedure?

        2) Sono anche abbastanza preoccupato per l’intervista che mi faranno a NYC (ho scalo da Venezia a New York, prima di arrivare a Phoenix) e ho paura di rispondere in maniera non corretta (non me la cavo benissimo in inglese), Sa più o meno che domande possono farti?

        3) Oltre all’ESTA e al mio passaporto e ai biglietti io non ho fatto nessun’altra carta o documentazione (tipo assicurazione o leggevo di una documentazione che devi scrivere il valore della merce che porto dietro, boh) e non capisco se devo fare qualcosa in più.

        4) Mi può spiegare cos’è il SECURE FLIGHT PROGRAM? E’ obbligatorio? In cosa consiste?
        E soprattutto, il VWP (Visa Waiver Program) sarebbe l’ESTA?

        Scusa le troppe domande, ma vorrei essere apposto con tutti i documenti per non sentirmi dire di tornare a casa. Grazie ancora e buon lavoro!

        • Carlo , 29 Ottobre 2012

          1) certamente, una volta negli Usa puoi viaggiare al suo interno tranquillamente, sia in auto che in treno e in aereo, senza ulteriore documentazione, solo ovviamente le classiche procedure di controllo in aeroporto (senza passare per l’immigrazione nuovamente). Fermo restando il possesso di biglietto di a/r per l’Italia.

          2) Non devi preoccuparti per le domande, è una formalità e se viaggi davvero per turismo devi stare tranquillo.
          Una volta arrivato all’aeroporto di New York, farai la fila per l’immigrazione e qui ti controlleranno il passaporto, ti prenderanno le impronte, ti scatteranno una foto e ti chiederanno per esempio se è la prima volta a New York, il motivo del viaggio (risposta: “pleasure” o “tourism”) e quanto tempo resterai, dopodiché ti faranno passare.

          3) Non ti servono altri documenti per viaggiare negli Usa. Sull’aereo ti faranno compilare il modulo della dogana dove scriverai i tuoi dati e l’indirizzo del primo soggiorno e non devi dichiarare quello che porti con te a meno che non siano più di 10.000 dollari in contanti o merce di valore che resterà negli Usa, ecc.
          L’assicurazione non è obbligatoria, sebbene altamente consigliata in quanto saresti coperto da qualsiasi imprevisto. La sanità negli Usa è molto cara, quindi se dovesse capitarti qualcosa anche non grave, dovresti pagare molto anche solo per una lastra. Per i suggerimenti sulle assicurazioni, leggi questa pagina.

          4) Il SECURE FLIGHT PROGRAM è un programma all’interno degli Usa, ai turisti ancora non interessa. Il VWP è l’Esta.

  • Simona , 24 Ottobre 2012

    Ciao Carlo,
    a breve andrò a Boston per un breve viaggio di lavoro. Ho già compilato il modulo ESTA e ottenuto l’approvazione. Sul sito della compagnia aerea con cui volerò (Alitalia) c’è scritto che devo fornire i miei dati entro 72 ore dalla partenza, pena l’impossibilità di viaggiare da/per gli Stati Uniti d’America e Canada.
    Si tratta dell’ESTA o devo contattare la compagnia aerea per fornire i miei dati?
    Sul sito non è chiaro ed è difficile avere informazioni telefoniche..

    Grazie milla

    • Carlo , 24 Ottobre 2012

      Ciao Simona,
      devi inserire semplicemente i tuoi dati, passaporto, indirizzo negli Usa ecc. Vai sul sito di Alitalia e accedi alla tua prenotazione, ci sarà qualcosa da compilare.

  • rosanna , 22 Ottobre 2012

    ciao Carlo,
    io devo partire a novembre per una crociera di 10 giorni, con partenza da MIAMI; per cui dovrò effettuare un volo milano – new York, New-york – Miami. come devo procedere? sul modulo ESTA c’è scritto di mettere l’indirizzo, ma io non alloggerò da nessuna parte, perchè imbarcherò direttamente lo stesso giorno del mio arrivo.
    grazie mille

    • Carlo , 23 Ottobre 2012

      Ciao Rosanna,
      non è obbligatorio inserire l’indirizzo dove alloggerai, è facoltativo, quindi puoi lasciare il campo vuoto.

      • rosanna , 30 Ottobre 2012

        ma devo inserire miami o new york come destinazione?

        • Carlo , 31 Ottobre 2012

          La prima città dove atterrerai.

  • Matteo , 8 Ottobre 2012

    Ciao, avevo intenzione di cominciare a viaggiare in America a fine ottobre, spendendo 90 giorni con visto turistico e poi spostarmi in mexico e continuare per il sud America! Devo obbligatoriamente avere un biglietto di ritorno in Italia o è sufficiente il biglietto di uscita (in questo caso per il Mexico) una volta arrivato in dogana statunitense? Grazie

    • Carlo , 8 Ottobre 2012

      Ciao Matteo,
      è un modo per raggirare le regole e non si può fare, perché per viaggiare con l’Esta è obbligatorio avere il biglietto di ritorno per l’Italia o comunque in un Paese che non sia attiguo agli Usa. Inoltre se soggiorni più di 90 giorni in Usa (anche 91) stai violando una legge americana e non potrai più viaggiare con l’Esta per molti anni e a seconda dei casi, mai più.

      • Matteo , 8 Ottobre 2012

        Io non voglio violare nessuna legge e tantomeno non voglio lavorare li; è che essendo viaggiatore non voglio andare e tornare dall’Italia di tre mesi in tre mesi a causa di spese e tempo! Quindi avendo un biglietto di uscita per esempio per Bogota (anche x la Giamaica andrebbe bene?), avrei tutte le carte in regola!…e per avere un’assicurazione su infortuni o cose varie hai qualcosa da raccomandarmi? grazie ancora

        • Carlo , 8 Ottobre 2012

          Beh, considerando che l’Esta ti permette di fare più viaggi di 3 mesi ciascuno nell’arco di due anni e tu vuoi farne 6 mesi in un viaggio, stai comunque aggirando le regole :) All’immigrazione potrebbero farti delle domande per assicurarsi che non sei un potenziale immigrante.
          C’è sempre il visto turistico, per i viaggi fino ai 6 mesi. Ovviamente devi essere sicuro di avere i requisiti richiesti, altrimenti con un visto rifiutato non potrai più viaggiare con l’Esta.
          Per quato riguarda l’assicurazione, puoi leggere i miei consigli in questa pagina.

  • Alberto , 1 Ottobre 2012

    Capito..cmq sia son qui per vacanza e al massimo sento un caro amico di mio zio per sapere se si può o meno fare qualcosa…altrimenti torno a casa….e finisce li ma con la sicurezza di nn essermi giocato un futuro Esta o altra domanda che sia….se nn rispetto i termini mi frego da solo…
    quindi per ottenere un visto di lavoro dovrei fare la solita intervista con il console che poi decide o meno se autorizzarmi al visto di lavoro….

  • Alberto , 1 Ottobre 2012

    Grazie Carlo della spiegazione….immaginavo che era così ma volevo la tua conferma…nn posso permettermi questo lusso di perdermi un altro Esta se volessi ritornare a visitare gli states….cmq sia all’aeroporto nn mi hanno dato nulla ne timbrato il passaporto….io so che ho un biglietto di ritorno per il 21 ottobre…ma se volessi posticipare il mio rientro,dovrei cmq farlo nel rispetto dei 90 giorni,giusto?quindi se sono partito il 25 settembre devo tornare tassativamente entro il 25 dicembre o anche qualche giorno prima….
    Io sono tecnico Dentista(odontotecnico) e qui pagano molto bene mi hanno detto il mio lavoro;se un datore di lavoro tipo dentista mi dovesse assumere,dovrei tornare per forza in italia a prendere un visto di tipo Lavorativo?o posso fare tutto da qui??
    Grazie nel frattempo della tua gentilezza e solerzia nel dispensarci utilissimi consigli……

    • Carlo , 1 Ottobre 2012

      Il tuo soggiorno deve essere entro i 90 giorni, sono molto fiscali, quindi dovresti tornare entro il 23-24 dicembre al MASSIMO.
      Purtroppo, come ho già detto tante volte, con l’Esta è vietato cercare lavoro, quindi se dovessi chiedere un visto lavorativo stando lì con un permesso turistico, ti auto-denunceresti.

  • aldo , 24 Settembre 2012

    Ciao Carlo,vedo che sei molto informato ,vorrei chiederti lumi circa questo argomento che sto sottoponendoti:sono stato a Miami quest’anno per 7 mesi,in pratia sono entrato il 18 novembre e sono uscito il 12 giugno,adesso vorrei rientrare agli inizi di ottobre,tu cosa ne sai in proposito?posso rientrare senza problemi?Attendo una tua risposta ,grazie

    • Carlo , 24 Settembre 2012

      Ciao Aldo,
      possiedi un visto turistico oppure sei andato con l’Esta?

      • aldo , 24 Settembre 2012

        Sono andato con l’ESTA,sono rimasto 4 mesi da clandestino per studiare e adesso vorrei rientrare ad ottobre,che mi dici in proposito?

        • Carlo , 24 Settembre 2012

          Beh, quello che sai già anche tu… potresti non passare i controlli all’immigrazione, dato che sei stato illegalmente negli Usa per 4 mesi.

  • marta , 19 Settembre 2012

    ciao! sono appena tornata da un viaggio in Colombia e per raggiungerla ho fatto uno scalo a Miami. mi è successa una cosa molto spiacevole, a mio parere i responsabili sono gli addetti alla dogana a Miami. oltre a non essere arrivata a destinazione la valigia sia all’andata che al ritorno, mi è stata recapitata oggi a casa chiaramente trafugata e con oggetti mancanti. l’oggetto in questione è una maglietta dell’adidas della nazionale di calcio colombiana. io non sono un’esperta di dogane, articoli ecc, però credo si tratti di un furto a tutti gli effetti. mi pare strano che mi venga requisita una maglietta adidas che si può trovare in vendita in tutto il mondo! che ne pensi? grazie mille

    • Carlo , 20 Settembre 2012

      Ciao Marta,
      se non hai prove di chi sia stato, devi fare una denuncia presso la compagnia aerea.

  • Jairo , 12 Settembre 2012

    Io è i miei figli dobbiamo trasferirci in America, la mia domanda e come posso fare per la scuola?
    La mi chiedono tutti gli anni che anno fatto di scuola fino adesso, in Italia dove devo andarlo a chiedere gli anni che hanno fato i miei figli in Italia?

    • Carlo , 13 Settembre 2012

      Devi andare nelle scuole che hanno fatto i tuoi figli e chiedere un certificato che attesti la loro frequenza

  • Jairo , 10 Settembre 2012

    Ciao Carlo.
    Io è la mia famiglia partiamo questo natale a New York, la mia domanda e che noi ci andiamo per 10 giorni e ci portiamo 4000 euro, posso portare con me 1000 euro nel portafoglio e 3000 nella bancomat.

    • Carlo , 11 Settembre 2012

      Certo. C’è il limite di 10.000 dollari in contanti e nel conto puoi avere quanto vuoi…

  • Vincenzo , 8 Settembre 2012

    Ciao,io a ottobre vado in america cosi 2 settimane da turista.Il problema che 10 anni fa sono stato per 5 mesi,quindi ho superato il visto di 2 mesi ,mi faranno entrare?grazie

    • Carlo , 9 Settembre 2012

      Ciao Vincenzo,
      che tipo di visto avevi?

  • Ausilia , 23 Agosto 2012

    Salve, vorrei recarmi in California da alcuni parenti nei primi di Ottobre e trattenermi da loro circa 90 giorni come prevede l’ESTA. Una volta arrivata là posso richiedere un visto da turista B-2 o devo necessariamente ritornare in Italia, richiederlo al Consolato americano e ripartire per la California? Volevo già richiederlo ora prima di partire ed evitare di fare l’ESTA però il mia preoccupazione sta nella tempistica, non so quando potrebbero fissarmi l’appuntamento per l’intervista in Consolato e di conseguenza dopo quando tempo ricevere il visto. A tuo modesto parere credi che se faccio la richiesta per un visto B-2 già da ora posso farcela ad avere tutto entro i primi di Ottobre? Grazie per l’ottimo servizio che offri.

    • Carlo , 23 Agosto 2012

      Ciao Ausilia,
      per chiedere il Visto B2 dovrai trovarti in Italia per sostenere il colloquio al consolato italiano (le procedure per il visto si sbrigano in media in 3 mesi, ma può essere anche un mese o 6, variano caso per caso).
      Se vai con l’Esta devi fare ritorno in Italia ENTRO e non oltre i 90 giorni consentiti.

      • Ausilia , 23 Agosto 2012

        Grazie per la tua risposta ma quando hai detto “per sostenere il colloquio al consolato italiano” intendevi dire al consolato americano?? non è in quest’ultimo che si tengono i colloqui per il rilascio dei visti? Poi volevo chiederti una seconda cosa e cioè se dovessi sentirmi male e fossi impossibilitata a partire il giorno prestabilito per il ritorno ed i 90 giorni stessero per scadere cosa dovrei fare? Grazie.

        • Carlo , 23 Agosto 2012

          Sì, volevo dire al consolato americano che si trova in Italia.
          Non so cosa dirti, le regole sono quelle, per le eccezioni devi chiedere in ambasciata ;)

          • Ausilia , 23 Agosto 2012

            Allora se dovessi avere quel tipo di “eccezione” chiederò all’ambasciata italiana direttamente in California. Ti ringrazio per le utilissime informazioni sei stato di grande aiuto. Grazie mille! :-)

        • Alberto , 18 Settembre 2012

          Ciao Carlo…ho letto il tuo forum ed il sito…molto ben dettagliato ed esplicito…
          Volevo chiederti,visto che partirà tra una settimana per Boston con un Esta di 3 settimane turistico,quanto soldi dovrei avere con me all’incirca visto che risiederò a casa di mio zio con vitto ed alloggio?credo di portarmi a seguito una carta di credito ricaricabile,tipo Pay Pal,precaricata con 1200/1500€…e logicamente dei soldi contanti in dollari…credi che mi potrebbero fare storie per entrare visto che nn ho una Carta di Credito di tipo finanziaria?oppure va bene,oltre alla Pay Pal,anche un bancomat con il circuito Maestro?
          Leggevo inoltre che sarebbe molto consigliato fare una assicurazione per evitare problemi di assistenza sanitaria o di altro tipo,vista la copertura estesa anche per altre cose….
          Aspetto tue notizie a riguardo appena puoi….
          Grazie per ora…..
          Alberto Bertarelli.

          • Carlo , 20 Settembre 2012

            Ciao Alberto,
            se hai vitto e alloggio pagato, i soldi li userai per fare shopping? Dipende da quanto vuoi spendere tu… Sono ben accettate le carte con circuito maestro e visa, non è obbligatorio avere una carta di credito per acquistare nei negozi e soprattuto per entrare negli Stati Uniti, se non ho frainteso le tue parole.
            Prima della partenza è consigliabile stipulare un’assicurazione sanitaria di viaggio, in quanto negli Stati Uniti i costi sono molto alti, se dovesse capitarti qualsiasi cosa, da un piccolo malessere per esempio, a una frattura.

          • Alberto , 20 Settembre 2012

            Ciao Carlo..si i soldi li userei solo per girare attorno a Boston visto che nn devo preoccuparmi di pagare hotel residence o appartamenti…..quindi nn altre necessità…assicurazione fatta….
            mi consigli di partire con qualche dollaro già in tasca o prelevare all’arrivo a Boston??viste le commissioni credo che sarebbe meglio far un change qui direttamente….qualche consiglio in particolare che puoi darmi?

          • Carlo , 21 Settembre 2012

            Io di solito vado alle poste a cambiare i dollari, applicano in genere commissioni minori.

          • Alberto , 29 Settembre 2012

            Ciao Carlo..finalmente sono a Boston dai miei Parenti…volevo chiederti che ho fatto l Esta ed ho un biglietto di ritorno per il 21 ottobre…all’aeroporto nn mi hanno detto nulla se nn qualche domanda di routine…volevo chiederti che se dovessi non tornare il 21 ottobre e superare i tre mesi turistici previsti, a cosa vado incontro?che poi nn mi rilasciano più il Visto per tornare un altra volta in America?ed in Italia potrebbero esservi delle conseguenze con la Polizia?
            Aspetto un tuo consiglio e nel frattempo ti ringrazio per le altre delucidazioni date!
            A presto Carlo.

          • Carlo , 1 Ottobre 2012

            Ciao Alberto,
            se rimani negli Usa per oltre 90 giorni con l’Esta, diventi clandestino. Se ti beccano ti rimpatriano e ti scordi gli Stati Uniti. Se rientri in Italia dopo i 90 giorni… non ti fanno più rientrare negli Usa.
            La polizia italiana non c’entra niente, stai violando le leggi americane di immigrazione.

  • Lisa , 11 Agosto 2012

    chi ha già fatto l’ESTA, deve anche compilare il mod. I-94W in aereo?
    Grazie.

  • beatrice , 8 Agosto 2012

    Buon giorno,
    devo rientrare in Florida dopo una vacanza estiva in Italia, sono in possesso di un regolare visto, vorrei portare in America un po’ di formaggio parmigiano reggiano( 2 Kg), un po’ di caffè( 1 Kg) e del tonno in scatola (4 scatolette). Durante l’ultimo rientro negli USA parlando con una ragazza che viaggiava con me sono venuta a sapere che la mancata dichiarazione di prodotti alimentari viene sanzionata con una multa fino ai !0.000 dollari. Ora chiedevo se io dichiaro di portare gli alimenti che ho sopra menzionato avrò dei problemi? dovrò pagare qualcosa? Subirò dei rallentamenti al passaggio alla dogana?
    Ringrazio anticipatamente per la risposta. Complimenti per il sito veramente utile.

    • Carlo , 8 Agosto 2012

      Ciao Beatrice,
      devi dichiararli. La multa è per chi non dichiara e magari si ha il sospetto che voglia rivendere la merce.

  • francesca , 6 Agosto 2012

    salve anche noi andremo in america volevo sapere se devo dichiarare alla dogana oggetti elettronici come videocamera macchinetta fotografica e se mai come devo fare e cosa mi serve
    grazie

    • Carlo , 7 Agosto 2012

      Ciao francesca,
      non ho capito se ti riferisci al modulo della dogana da compilare in aereo oppure alla dogana italiana quando rientri dagli Usa.
      Nel primo caso, non devi dichiararli se gli oggetti non devono restare negli Usa;
      nel secondo caso, qualora dovessi acquistare oggetti elettronici come una videocamera o fotocamera, dovrai dichiararli in aeroporto in Italia, quando passeranno la tua valigia ai raggi X e ti chiederanno: “ha qualcosa da dichiarare”?
      Dovrebbero farti pagare l’iva italiana per quegli oggetti (conserva gli scontrini).

  • Ricardo , 28 Luglio 2012

    Salve Carlo,
    ti sarei molto grato se potessi aiutarmi a chiarire il seguente dubbio:
    io lavoro a Roma e l’azienda per cui lavoro é una multinazionale francese che ha un ufficio anche a San Francisco. Il prossimo ottobre 2012 me andrò in California per lavoro e vancanze, praticamente il mese di ottobre lavorerò dall’ufficio di SF poi le successive prime due settimane di Novembre le passerò in vacanza viaggiando per lo stato della California e limitrofi. In merito ai documenti all’ I-94W ed ESTA: mi é sufficiente indicare che il mio transito negli USA sarà per vacanza o dovrei indicare che sarà per lavoro e poi per vacanza ? Vorrei porre vacanza per evitare che mi si chieda di procurarmi ulteriori documenti da parte dell’ ufficio che ha sede a SF.
    Cosa suggerisci ?
    Tante grazie,
    saluti,
    Ricardo

    • Carlo , 28 Luglio 2012

      Ciao Riccardo,
      non so che tipo di lavoro tu debba svolgere a San Francisco. C’è differenza se si tratta di “lavoro” o “affari”. Il primo richiede un Visto che dovrai chiedere insieme alla tua azienda, se invece si tratta di affari, è sufficiente l’Esta, se non ci starai oltre i 90 giorni.

  • Simona , 26 Luglio 2012

    Ciao ma se viaggio con mio marito dobbiamo compilarne 2 o solo uno? Grazie

    • Carlo , 26 Luglio 2012

      Un modulo della dogana per ogni nucleo familiare.

      • Simona , 31 Luglio 2012

        Grazie

  • raffaella , 23 Luglio 2012

    Carlo ho un’altra domanda importante da porti, non ho fatto in tempo a fare il cambio con la mia banca, dagli euro ai dollari ma sono in possesso di posta pay che dovrebbe essere valida negli USA, tu cosa mi dici??..grazie dell’attenzione

    • Carlo , 24 Luglio 2012

      Ciao Raffaella,
      i dollari puoi cambiarli tranquillamente alle poste italiane, tra l’altro dovrebbe essere conveniente, io li cambio sempre lì. La poste pay in genere è accettata ovunque, ma io consiglio comunque di portarsi un po’ di contanti, anche per dare eventuali mance (alla donna delle pulizie in hotel, ai tassisti, ecc.).

  • enrica , 11 Luglio 2012

    Ciao Carlo,

    devo andare a New York per una fiera e imbarcherò con me il campionario. Volevo capire se basta la dichiarazione doganale che il personale di bordo dell’aereo chiederà di compilare o se c’è da fare qualche ulteriore richiesta prima di partire.

    Grazie,
    enrica

    • Carlo , 11 Luglio 2012

      Ciao Enrica,
      il tuo è un viaggio d’affari, quindi rientri nel programma di viaggio senza Visto e devi compilare, prima di partire il modulo Esta per avere l’autorizzazione all’imbarco.
      Compilerai ovviamente il modulo della dogana che ti consegneranno in aereo e dovrai dichiarare (vedi le ultime due domande) la merce commerciale che lascerai o venderai negli Usa, nel tuo caso i campionari.

  • Antonio , 26 Giugno 2012

    Ciao Carlo,

    sono Antonio da Parma, avrei da porti una domanda abbastanza urgente.
    Io devo recarmi negli stati uniti a breve, a Detroit, Michigan.
    Parto domenica 1 luglio 2012.
    Dovrei portare con me del parmigiano reggiano. Sapresti indicarmi se c’è un limite (nelle leggi statunitensi) di peso inerente al parmigiano che si può portare negli USA? Cioè, quanto parmigiano (in kg) posso portare con me negli USA senza avere nessun problema ai controlli?

    Grazie mille!

    • Carlo , 27 Giugno 2012

      Ciao Antonio,
      non penso ci siano problemi se ti porti un pezzo di parmigiano, entro i limiti del buon senso. Quanto ne dovresti portare? Più che altro se pesa molto ci sarà un sovrapprezzo sui bagagli ;)

      • Antonio , 27 Giugno 2012

        Ciao!

        Grazie mille per la risposta! :)

        Dovrei portarne quattro pezzi da mezzo chilo ciascuno, quindi 2 kg in tutto… Secondo te è un problema??

        Grazie :)

        • Carlo , 28 Giugno 2012

          Sinceramente non me la sento di dirti che puoi portare 2 Kg di Parmigiano… potrebbero sequestrartelo oppure non dirti niente ;)

  • Giulia , 15 Giugno 2012

    Ciao Carlo,
    Partirò a breve per New York e l’intenzione era di portarmi una stecca di sigarette visto che in Italia costano nettamente meno! La domanda è: devo dichiararle o questo è da fare solo nel momento in cui si supera il numero massimo consentito? (se non sbaglio sono 300 sigarette)
    grazie mille!

  • Mattia , 11 Giugno 2012

    Ciao Carlo,
    io resterò 3 mesi negli States ospite di un mio amico americano, purtroppo non sò il suo indirizzo, ma solo la città in cui risiede.
    Altrimenti affitterò un appartamento, che però troverei solo dopo essere atterrato.
    Quindi cosa devo scrivere nel modulo? Non credo vada bene solo il nome dell’albergo in cui risiederò per i primi 5-6 giorni.

    Grazie

    • Carlo , 11 Giugno 2012

      Ciao Mattia,
      ti ricordo che con l’Esta puoi soggiornare al massimo 90 giorni (e non genericamente 3 mesi, sono molto fiscali).
      Per quanto riguarda l’indirizzo presso il quale alloggerai, che comunque è opzionale, puoi scrivere benissimo il primo indirizzo, quindi quello dell’hotel.

  • Katia , 4 Giugno 2012

    Ciao a tutti,
    ho una domanda da porvi, ho compilato il modulo ESTA sul sito estaonline,
    non ho inserito il numero di volo, il nome del vettore e la città in cui mi imbarcherò…l’autorizzazione è stata approvata ma ho paura che senza questi dati possano riscontrare delle anomalie e non farmi partire, cosa ne pensate?
    grazie a tutti

    • Carlo , 5 Giugno 2012

      Ciao Katia,
      quei dati non sono obbligatori e una volta approvata l’autorizzazione hai il permesso di imbarcarti per gli Stati Uniti. Fatti dare il numero della tua autorizzazione esta e vai sul sito ufficiale per visualizzare lo stato della tua domanda.

  • Ugo , 1 Giugno 2012

    Caro Carlo, grazie per la preziosa consulenza che offri sul web. Ti rivolgo qualche semplice domanda:
    – Se faccio un viaggio da Vienna a Indianapolis, con uno scalo intermedio a Washington DC, devo presentarmi 2 volte all’ufficio immigrazione dell’aeroporto (a Washington e a Indianapolis)?
    – Devo compilare il Form 6059 su entrambe le rotte Vienna-Washington e Whashington-IND?
    – Posso dichiarare $ 0,00 anche se poi uno zio mi regalasse qualche centinaio di dollari sul posto? In quest’ultimo caso, posso portare qualche soldo con me durante il viaggio di ritorno, o devo dichiararlo?
    – Posso guidare in America con la nostra patente B Europea?
    Grazie.

    • Carlo , 2 Giugno 2012

      Ciao Ugo,
      no, all’ufficio immigrazione passerai soltanto all’aeroporto di Washington e anche il modulo 6059 lo compilerai solo in volo per Washington DC.
      Devi dichiarare denaro solo se porti con te più di 10.000 dollari.
      Ricordati di compilare l’Esta se non hai un Visto.
      Negli Stati Uniti dovrebbe essere necessaria la patente internazionale, che puoi fare qui in Italia (chiedi alla matorizzazione civile).

  • Sara , 13 Maggio 2012

    Salve,
    a luglio andremo in Canada e da li entreremo negli USA. Visto che non siamo molto pratici con l’inglese ci preoccupava il modulo da riempire nel aereo.
    Grazie per aver messo le domande in italiano e complimenti per tutto il resto.

    • Carlo , 14 Maggio 2012

      Ciao Sara,
      per i voli dall’Italia agli Stati Uniti, il modulo viene dato in italiano, ma dal Canada in effetti credo di no. Comunque puoi sempre stampare le domande in italiano da questa pagina. Grazie per i complimenti e buon viaggio :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.