Guidare negli USA

Guidare negli Stati Uniti

23 Condivisioni

Guidare negli Stati Uniti comporta alcune differenze con l’Italia che è bene conoscere per orientarsi, evitando così di incorrere in spiacevoli situazioni.

Patente italiana o internazionale?

Per quanto riguarda la patente di guida, la legge americana prevede quella italiana con l’obbligo di portare con sè anche la patente internazionale, ossia un permesso di guida all’estero con i dati in inglese del documento originale, da richiedere alla motorizzazione civile prima della partenza.
Da considerare però, che in alcuni Stati è accettata anche solo la patente italiana.

Il codice della strada americano

Per lo stesso motivo, risulta anche indispensabile conoscere le principali norme del codice della strada, che sembreranno scontate, ma non lo sono e questo è ancora più vero guidando negli USA.

Quelle fondamentali prevedono l’obbligo di fermarsi, per almeno qualche secondo, ad ogni segnale di stop, il permesso di sorpassare anche a destra nelle strade con almeno due corsie e di svoltare a destra in sicurezza anche con semaforo rosso, a meno di indicazione contraria.

Strettamente obbligatorio l’uso delle cinture di sicurezza; è norma prestare molta attenzione ai pedoni che hanno sempre la precedenza in caso di attraversamento.

Una della regole basilari di guida per ogni americano è il divieto assoluto, di superare uno scuolabus in sosta con i lampeggianti accesi, per la presenza di bambini in attraversamento.

Non sarà raro trovarsi ad incroci a quattro vie dove tutti hanno lo stop. In questo caso si dà la precedenza in base all’ordine di arrivo. Nelle autostrade troverete spesso la corsia di sinistra (“car pool lanes”) contraddistinta da un simbolo a forma di rombo, destinata alle macchine che trasportano almeno due persone.

Queste corsie hanno lo scopo di incentivare l’uso di una singola vettura da parte di più passeggeri.

Ricordate che in America non è prassi comune utilizzare gli abbaglianti per segnalare la volontà di superare e quindi è sconsigliabile. La legge prevede il divieto di far sedere i bambini al di sotto degli 8 anni nei sedili anteriori, mentre dovrebbero essere accomodati in quelli posteriori, sugli appositi seggiolini.

Parcheggiare negli Stati Uniti

Per quanto riguarda il parcheggio, di solito le aree periferiche non sono sottoposte a particolari restrizioni eccetto per le vie più trafficate, al contrario delle aree del centro città dove il parcheggio è solitamente limitato.

In alcune città le restrizioni sono indicate da colori: il rosso indica divieto di parcheggio a qualsiasi ora, il giallo area riservata a mezzi commerciali, il verde sosta temporanea, il blu parcheggio per disabili e il bianco “carico e scarico passeggeri”.

In altre città, sono i cartelli a indicare le restrizioni del parcheggio: “no parking” (possibilità di fermarsi solo restando in macchina per carico scarico passeggeri), “no stopping” (divieto di sostare nell’area), “no standing” (possibilità di carico scarico passeggeri per un breve lasso di tempo).

È inoltre sempre vietato parcheggiare ad una distanza inferiore a 3 metri da un idrante ed è obbligatorio parcheggiare sempre nella direzione del traffico.

Limiti di velocità

I limiti di velocità possono variare da Stato a Stato e sono più alti nelle aree rurali. In generale, si aggirano sulle 25/35 miglia (40/55 km/h) nelle città e sulle 55/75 miglia (105/120 km/h) nelle autostrade. Un limite più basso è sempre raccomandato nei centri cittadini e in prossimità delle scuole.

In caso di emergenza durante la marcia, è consigliabile accostare sull’apposita corsia e chiamare il 911 o trovare un “call box” dislocato lungo la strada.

Se dovesse capitarvi di essere fermati dalla polizia, è opportuno fermarsi in sicurezza e attendere l’agente in macchina con le mani ben in vista sul volante.

Durante il vostro viaggio potrebbe risultare più agevole spostarsi in macchina fuori dai centri cittadini, all’interno dei quali può essere invece più comodo utilizzare taxi o trasporti pubblici.

Noleggiare un’auto

Se desiderate noleggiare un’auto, è assolutamente consigliabile farlo on-line e poi ritirarla presso l’aeroporto. È possibile anche noleggiare la vettura in una città e restituirla in un’altra, solitamente con un piccolo sovrapprezzo. L’importo, con assicurazione obbligatoria inclusa, verrà di norma prelevato al termine del noleggio insieme ad altre eventuali spese (danni, multe o pedaggi).

Praticamente tutte le compagnie applicano un sovrapprezzo se il conducente ha meno di 25 anni. L’unità di misura per i liquidi e quindi anche per la benzina, è espressa in galloni. Un gallone corrisponde a 3,785 litri.

Limite tasso alcolemico

Particolare attenzione andrà posta al consumo di alcool; le regole, come è risaputo, sono piuttosto restrittive. Se si intende bere, assicurarsi che ci sia almeno una persona sobria che possa condurre il veicolo.

Con un tasso alcolemico superiore a 0,08 si può essere arrestati in loco, quindi cercate di non essere tra quelli! Vietato anche trasportare bevande alcoliche aperte in macchina.

Per il resto, guidare negli Stati Uniti vi regalerà un’impareggiabile sensazione di libertà, tutta da assaporare.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (49 voti, media: 4,39 su 5)
Loading...
 

86 commenti su “Guidare negli Stati Uniti”

  1. Ciao, qualcuno mi potrebbe cortesemente confermare che in California è sufficiente la patente di guida italiana e non è necessaria quella internazionale (IDP)?
    Grazie:)

  2. Vorrei sapere se PATENTE B italiana si puo’ guidare monovolume x 12 persone, siamo in 9 e vorremmo noleggiare un’ auto sola. Grazie!!!

  3. Ciao !
    Partiró a Novembre per gli USA ( New York ) dovrei fare il modulo ESTA, ma ho letto non tutti i siti preposti sarebbero affidabili per la compilazione di questo documento; potresti linkarmi un sito affidabile?
    GraZie tante
    Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.