high line

High Line Park: una veduta nuova sulla città

 

Gansevoort Street, 10th Avenue: ci imbatteremo in qualcosa di veramente imperdibile. D’altra parte siamo a New York! Siamo nel Parco di High Line, ai margini ovest di Manhattan, paralleli al fiume Hudson, sopra ad un ponte d’acciaio sospeso a nove metri d’altezza, lungo circa due chilometri e mezzo.

Questo Parco, i cui lavori di ristrutturazione sono stati interrotti per parecchi anni, sono stati riattivati nel 2006 e la prima sezione, da Gansevoort Street a West 20th Street, fu aperta al pubblico nel giugno 2009, mentre la seconda sezione, dalla West 20th Street alla West 30th Street fu aperta nel 2011.

Per accedervi è molto semplice. Nel bel mezzo del baccano di Gansevoort Street c’è una scala di metallo grigio che conduce ad una zona di relativa quiete e molto verde, dove c’è un parco di betulle. Da qui si sale e si inizia a camminare sospesi nel vuoto.

Abbiamo una veduta a tutto tondo, a trecentosessanta gradi su circa 30 isolati. Svettano in tutto il loro splendore l’Empire State Building e il Chrysler Building. E poi si ha il controllo di tutto il traffico che imperversa sulla 10 Avenue. Il punto migliore per osservare questo “spettacolo” è al Sun Ken Over Look.

Possiamo fare una sosta da People’s Pops e scegliere uno dei tanti ghiaccioli che ci sono in lista, scritti sulla lavagna. Sono tutti a base di frutti ed erbe provenienti da coltivazioni biologiche locali.

All’altezza della 15th St. al Porch cafè servono birre artigianali.

Chi avesse voglia di fare un pic-nic lo può fare sfruttando il bellissimo prato verde all’altezza della 23rd St.

Che dire poi delle fontane parlanti? Premendo un pulsante si può bere ascoltando canti e poesie.

La High line finisce troppo presto; s’interrompe alla 30th Street con il Viewing Spur dal quale si può osservare il quartiere che si stende intorno da uno spazio temporaneamente adibito a pista per i pattini. Nel 2014 sarà completata con altri 800 metri di passeggiata sospesa nel vuoto.

Qui sulla High Line dove le auto ma anche le biciclette sono bandite, si cammina e basta. C’è solo la magia del camminare all’aria aperta in mezzo alla natura e all’arte restando nel cuore vivo e pulsante di questa città.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

1 commento su “High Line Park: una veduta nuova sulla città”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *