mercoledì , 29 marzo 2017

North Dakota

Fargo, North Dakota
Paesaggio innevato a Fargo, Norh Dakota

Il North Dakota è uno degli Stati meno popolati degli U.S.A. probabilmente per la sua conformazione geografica e per la sua posizione, nel MidWest, a metà tra l’Oceano Atlantico e l’Oceano Pacifico, sotto il Canada.
A sud lo Stato confina con il South Dakota, ad ovest con il Montana e ad est con il Minnesota.

Cenni storici
Territorio tra i più frequentati dagli esploratori Lewis e Clark che incontrano qui la guida Sacagawea. Le tribù indiane native vengono decimate però a metà del 1800 a causa di una epidemia di vaiolo. E’ a fine secolo diciannovesimo che la ferrovia agevola l’arrivo di numerosi coloni dall’Europa e dai territori limitrofi del North Dakota. Roosvelt spesso si fa ritrarre presente in North Dakota per mostrare il proprio lato più umano e vicino allo spirito tradizionale ma anche avventuriero tipico della frontiera verso l’Ovest.

Da vedere
Fargo è una interessante città dalle diverse sfaccettature. Molto viva dal punto di vista artistico, è stata un posto di frontiera, base di cacciatori di pelliccia, sede di divorzi agevolati, luogo in cui nascondere imputati eccellenti durante i processi.
La capitale del North Dakota è però Bismarck, con circa 55.000 abitanti. Qui si possono visitare i luoghi di incontro tra gli esploratori Lewis e Clark e gli indiani nativi d’America. Nei dintorni della città si trovano numerosi siti con le costruzioni in terra degli indiani ma anche il centro in cui apprendere i dettagli dell’esplorazione epica dei due avventurieri europei.
Minot è una cittadina anomala in quanto ha origini scandinave che tutela con grande rigore e fierezza, mostrando numerose icone tipiche del nord europa come una chiesa in legno norvegese e saune finlandesi. Si celebra anche il festival scandinavo più grande del mondo, in ottobre.

Natura
Il Theodor Roosvelt National Park racchiude formazioni rocciose dai colori suggestivi accanto a praterie in cui impera la natura selvaggia e rigogliosa. Si possono ammirare muli, cervi, pecore bighorn, alci, bisonti, tante varietà di specie di uccelli. Una visita a cavallo è l’ideale per entrare a contatto con l’atmosfera del luogo.
Verso il Montana invece, sempre spostandosi più ad ovest, il territorio diventa maggiormente desolato e l’orizzonte stesso della prateria si fa più spoglio. I piccoli centri urbani sono decadenti e mantengono però il fascino pur mostrando un percorso che le porterà forse ad essere città quasi fantasma.

Cucina
E’ possbile in North Dakota immergersi nell’America del passato anche attraverso la gastronomia. Accanto a ricette come polpettone di bisonte si può sorseggiare una bevanda a base di uva o aromatizzata con un estratto di radici. Non mancano però ristoranti che servono addirittura pizza con gamberetti thailandesi, soprattutto nei ristoranti sofisticati della città di Fargo.

NORTH DAKOTA, ND – 46.80N, 100.77W

MAPPA STATO SITO UFFICIALE

ORIGINE NOME: I Dakota, che popolavano la regione, erano, tra gli indiani delle Praterie, quelli più evoluti da un punto di vista culturale.
SOPRANNOMINATO: "The Peace Garden State"
CAPITALE: Bismarck
MEMBRO UNIONE DA: 2 novembre 1889 (39mo stato)
POPOLAZIONE: 633.666
NUMERO CONTEE: 53
PERSONE POVERE: 12,5%

MOTTO: "Liberty and union, now and forever: one and inseparable"

ALBERO: American Elm
UCCELLO: Western Meadowlark
FIORE: Wild Prairie Rose
CANZONE: North Dakota Hymn

LA BANDIERA: La bandiera del North Dakota ha uno sfondo blu, in cui c’è un’aquila calva con un ramo d’olivo e un mazzo di frecce negli artigli. Nel becco, l’aquila trasporta un nastro con  il motto "Una nazione composta da molti Stati". Lo schermo sul petto dell’Aquila ha tredici stelle, rappresentanti i tredici Stati originali. Il disegno sopra l’aquila rappresenta la nascita della nuova nazione, gli Stati Uniti. Il nome "North Dakota" compare su un nastro rosso.

ECONOMIA

– AGRICOLTURA: Frumento, bestiame, orzo, girasoli, latte, barbabietole da zucchero.
– INDUSTRIA: Trasformazione dei prodotti alimentari, estrazione mineraria, turismo.

 

bandiera North Dakota

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *