sabato , 21 gennaio 2017

South Dakota

Mount Rushmore, South Dakota
Il Mount Rushmore, South Dakota

Il South Dakota comprende un territorio posto nel Midwest degli Stati Uniti d’America. Il South Dakota confina a nord con il North Dakota, ad est con l’Iowa e il Minnesota, ad ovest con il Montana e il Wyoming e a sud con il Nebraska.
Per la sua posizione è uno degli Stati della cosiddetta Frontier Strip ovvero della linea di demarcazione virtuale che segna il passaggio tra l’est e l’ovest degli States.
Il territorio è suddiviso in due parti dal fiume Missouri che ne demarca anche le differenze geografiche, da un lato colline e laghi glaciali, zona chiamata “Colline delle praterie” e dall’altro profonde valli tra i canyon.
In generale il clima del South Dakota è continentale, con inverni freddi ed estati calde. Le precipitazioni invernali sono a carattere anche nevoso e il territorio è sottoposto sia al fenomeno del blizzard che a quello dei tornado.

Cenni storici
Il South Dakota è la terra madre di numerose tribù di indiani d’America, primi fra tutti i sioux. Aspre sono le lotte per la difesa del territorio da parte dei nativi contro i coloni ma prima Toro Seduto, poi Cavallo Pazzo sono costretti a fuggire e rifugiarsi altrove, sconfitti dalle truppe del generale Custer.

Da visitare
Nei dintorni delle Cascate dei Sioux si possono visitare numerosi ranch, tra i quali il più famoso è quello in cui è stata ambientata la serie tv “La casa nella prateria”.
Lungo la I-90 si giunge nella piccola capitale, Pierre, che oltre al municipio offre ben poche attrazioni. Continuando però ci si addentra nella parte selvaggia dello Stato, in mezzo alle praterie, alle foreste, alla sua natura. Si possono visitare diverse riserve indiane e alloggiare nei campeggi, fare escursioni, esplorare le grotte dei canyon, incrociare bisonti al pascolo.
Imperdibile è la visita a Mount Rushmore, il luogo dove i volti dei presidenti Jefferson, Washington, Lincoln e Roosvelt sono scolpiti in una parete di granito con dimensioni che arrivano a 18 metri in altezza. Ogni anno vi fanno tappe circa tre milioni di turisti. Il Crazy Horse Memorial è un’altra enorme scultura che potrebbe essere la più grande del mondo ma ad oggi ancora incompiuta. Ritrae Cavallo Pazzo in sella ad indicare le terre in cui molti dei suoi Sioux sono morti per difendere la loro terra.
Nei parchi circostanti le riserve indiane, si possono ammirare animali allo stato brado, alci, capre di montagna, pecore bighorn, coyote, puma e linci rosse.
La cultura dei lakota sioux è anche tramandata e conservata in musei diffusi nelle cittadine lungo la I-90. Si conservano ed espongono manufatti che sono vere e proprie opere d’arte, oltre ad oggetti che raccontano il viaggio dei due famosi esploratori Lewis e Clark.

SOUTH DAKOTA, SD – 44.37N, 100.32W

MAPPA STATO SITO UFFICIALE

ORIGINE NOME: Unito al North Dakota sino al 1889, è soprannominato lo Stato del coyote, per l’abbondare di questo canide.
SOPRANNOMINATO: "The Mount Rushmore State"
CAPITALE: Pierre
MEMBRO UNIONE DA: 2 novembre 1889 (40mo stato)
POPOLAZIONE: 733.133
NUMERO CONTEE: 67
PERSONE POVERE: 14%

MOTTO: "Under God the people rule"

ALBERO: Black Hills Spruce
UCCELLO: Pheasant
FIORE: Pasque Flower
CANZONE: Hail, South Dakota

LA BANDIERA: La bandiera del South Dakota è caratterizzata dalle scritte all’interno del cerchio "Stato del South Dakota" e introno c’è un sole ardente in un campo di colore azzurro cielo. Si può leggere "South Dakota, lo Stato del Monte Rushmore".

ECONOMIA

– AGRICOLTURA: Bestiame, suini, frumento, soia, latte, cereali.
– INDUSTRIA: Trasformazione dei prodotti alimentari, prodotti del legname, turismo.

 

bandiera South Dakota

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *