The Texas Renaissance Festival

Insolito Texas, all’insegna del Rinascimento

 

Mandrie e praterie, cowboy e indiani sono le prime cose che vengono in mente alla parola Texas: questo Stato, al confine con il Messico, è certamente tutto questo, ma può essere molto di più e riservare sorprese tanto inattese quanto piacevoli.

Una di queste è sicuramente The Texas Renaissance Festival, una manifestazione dal sapore tipicamente rinascimentale che anima ogni anno (da 40 a questa parte) gli otto sabati e le otto domeniche di ottobre e novembre, dando vita a ricostruzioni uniche, diverse ogni weekend.

Appena messo piede nel The Texas Renaissance Festival (per la precisione, è un parco tematico con una superficie di oltre 220.000 mq, tanto quanto Gardaland, circa) la modernità lascia il passo all’ambientazione di un villaggio europeo del XVI secolo: edifici e botteghe d’epoca, incorniciate da una flora rigogliosa, fanno da sfondo a dame e cavalieri, artigiani e giullari che, in vestiti finemente ricostruiti, animano la vita del villaggio.

In ognuno dei giorni di apertura, il parco offre ai suoi visitatori circa 200 performance in costume, ogni volta ispirate al tema che domina il fine settimana; la programmazione di quest’anno ha catapultato i visitatori del primo appuntamento (11 e 12 ottobre) nei festeggiamenti dell’Oktoberfest, il 18 e 19 ottobre il parco ha ospitato elfi e maghi, fate e incantesimi, mentre il successivo weekend (25 e 26) non poteva non celebrare Halloween.

Novembre si è aperto con i pirati (1 e 2), seguito dai festeggiamenti romani dedicati ai Baccanali (8 e 9).

Davvero entusiasmanti si preannunciano gli ultimi tre appuntamenti della stagione: il weekend del 15 e 16 novembre porterà i visitatori nel pieno delle invasioni barbariche, il 22 e 23 novembre le cornamuse e i tipici costumi faranno divenire l’atmosfera molto scozzese mentre il gran finale è affidato al Natale celtico, in occasione del quale il parco sarà aperto sin dal venerdì (Black Friday, il giorno successivo al Thanksgiving Day) e assumerà una tipica ambientazione natalizia.

Oltre a visitare il parco, al Texas Renaissance Festival si può partecipare a concorsi e gare (in linea con l’ambientazione del singolo weekend) tanto diversi fra loro quanto entusiasmanti a vedersi: per dare un’idea, si può partecipare al contest sui costumi indossati (come il peggiore travestimento barbaro) o a una gara alimentare (mangiare quanti più spaghetti si riesce senza usare le mani, nel weekend dei baccanali) o una di ballo (interessante vedere come andrà a finire quella a suon di musica celtica).

Fra una gara e l’altra, non mancano spettacoli teatrali di amori contrastati o avvincenti duelli fra cavalieri; ci si può concedere una piacevole passeggiata fra gli oltre 350 negozi, a caccia di souvenir davvero originali (non solo candele e strumenti musicali, ma anche pozioni e armi); con un po’ di fortuna può capitare di assistere a un matrimonio (vero!), celebrato in costume fra re e regina, cavaliere e dama, e, infine, concludere in bellezza la giornata con lo spettacolo di fuochi d’artificio.

Un occhio di riguardo viene riservato ai più piccoli: il Texas Renaissance Festival propone gare e giochi, spettacoli e attività loro dedicati, capaci di lasciarli davvero senza parola.

Se, dunque, l’idea di assaporare un Texas veramente insolito vi squadrasse, il parco vi aspetta a Todd Mission, circa un’ora in auto da Houston, fino alla fine di novembre: niente male per concedersi un regalo di Natale originale!

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.