Stati degli USA che prevedono la pena di morte

Il tema della pena di morte è uno degli argomenti più discussi e controversi della società americana e ancora oggi non si è riusciti ad uniformare il Paese sulla questione poiché ogni Stato federale applica la legge a proprio modo.   

Quasi la metà degli Stati Uniti ha ormai abolito la pena di morte o ha deciso di applicare una moratoria informale con la quale sospendere le sentenze capitali. Fino ad oggi è il Texas a vantare il maggior numero di condanne a morte ma negli ultimi 15 anni si è assistito a un drastico calo delle esecuzioni in tutti gli Stati.

Dal 2003 non ci sono più state condanne a morte a livello federale e solo nel giugno 2020 l’amministrazione Trump ha deciso di porre fine alla moratoria non ufficiale voluta dal presidente Bush. A luglio 2020 si è quindi svolta la prima esecuzione in Indiana per un caso di omicidio risalente agli anni Novanta e altre sono in programma nei mesi successivi.

Nel tempo i diversi Stati hanno adottato un atteggiamento discontinuo sulla questione perché ognuno gestisce il problema in maniera autonoma.

In molti di questi la pena di morte è ancora ufficialmente in vigore mentre altri stanno lentamente indirizzandosi verso la messa al bando definitiva.

Ecco come si sono divisi gli Stati Uniti sul problema della pena di morte e quali metodi vengono utilizzati per eseguire la condanna.

Gli Stati nei quali è in vigore la pena di morte

In molti degli Stati americani si è tentato di mettere fine alla pena capitale ma con scarso successo. Nella maggior parte dei casi è semplicemente cambiato il metodo di esecuzione della sentenza.

Per esempio, in diverse zone del Paese fucilazione, impiccagione e sedia elettrica sono stati eliminati in quanto considerati sistemi antiquati e troppo strazianti per i detenuti.

Ad agosto 2020 sono 28 gli Stati federali americani che prevedono ancora la pena di morte.

  • Alabama: iniezione letale, sedia elettrica, ipossia da azoto;
  • Arizona: camera a gas, iniezione letale;
  • Arkansas: iniezione letale, sedia elettrica;
  • California: camera a gas, iniezione letale;
  • Florida: iniezione letale, sedia elettrica;
  • Georgia: iniezione letale;
  • Idaho: iniezione letale;
  • Indiana: iniezione letale;
  • Kansas: iniezione letale;
  • Kentucky: iniezione letale, sedia elettrica;
  • Louisiana: iniezione letale;
  • Mississippi: camera a gas, iniezione letale, ipossia da azoto, fucilazione;
  • Missouri: camera a gas, iniezione letale;
  • Montana: iniezione letale;
  • Nebraska: iniezione letale;
  • Nevada: iniezione letale;
  • North Carolina: camera a gas, iniezione letale;
  • Ohio: iniezione letale, sedia elettrica;
  • Oklahoma: fucilazione, iniezione letale, ipossia da azoto sedia elettrica;
  • Oregon: iniezione letale, camera a gas;
  • Pennsylvania: iniezione letale;
  • South Carolina: iniezione letale, sedia elettrica;
  • South Dakota: iniezione letale;
  • Tennessee: iniezione letale, sedia elettrica;
  • Texas: iniezione letale;
  • Utah: fucilazione, iniezione letale;
  • Virginia: sedia elettrica, iniezione letale;
  • Wyoming: iniezione letale, camera a gas;

Gli stati abolizionisti

Gli Stati che hanno deciso di abolire la pena capitale sono attualmente 22. Alcuni hanno abrogato la legge già nel XIX secolo mentre altri si sono adeguati progressivamente nel corso del XX secolo.

L’ultimo ad aggiungersi alla lista è stato il Colorado con una sentenza emanata nel marzo 2020.

  • Alaska: abolita nel 1957;
  • Colorado: abolita nel 2020;
  • Connecticut: abolita nel 2012;
  • Delaware: abolita nel 2016;
  • Distretto di Columbia: abolita nel 1981;
  • Hawaii: abolita nel 1957;
  • Illinois: abolita nel 2011;
  • Iowa: abolita nel 1965;
  • Maine: abolita nel 1887;
  • Maryland: abolita nel 2013;
  • Massachusetts: abolita nel 1982;
  • Michigan: abolita nel 1846;
  • Minnesota: abolita nel 1911;
  • New Hampshire: abolita nel 2019;
  • New Mexico: abolita nel 2009;
  • New York: abolita nel 2007;
  • North Dakota: abolita nel 1973;
  • Rhode Island: abolita nel 1852;
  • Vermont: abolita nel 1965;
  • West Virginia: abolita nel 1965;
  • Wisconsin: abolita nel 1853;
  • Washington: abolita nel 2018;

Gli Stati che aderiscono a una moratoria

I 50 Stati sono formalmente divisi tra chi ha abolito la pena di morte e chi utilizza ancora questa pratica.

In concreto però ci sono alcuni di loro che, pur mantenendo la legge, hanno deciso di adottare una moratoria non scritta o comunque informale.

Per moratoria s’intende una sospensione delle esecuzioni capitali a tempo indeterminato. Infatti, l’argomento della pena capitale è talmente controverso e dibattuto che spesso si creano divergenze a livello giuridico. In molti Stati i giudici federali hanno reputato le esecuzioni incostituzionali e in diversi casi le sentenze sono state sospese.

Ecco gli Stati che hanno aderito a moratorie temporanee pur mantenendo in vigore la pena di morte.

  • Arizona
  • California
  • North Carolina
  • Kentucky
  • Indiana
  • Louisiana
  • Montana
  • Nevada
  • Oklahoma
  • Oregon
  • Pennsylvania
  • Utah
  • Wyoming

 

 

Una risposta a “Stati degli USA che prevedono la pena di morte”

lascia un commento

X