Disneyland Los Angeles

Disneyland Los Angeles

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 11 giugno 2018

 
10 Condivisioni

“The happies Place in the world”. Così viene definito il parco giochi Disneyland di Los Angeles e chi ha avuto la fortuna di visitarlo non puoi che condividere. Doveva pensarla così anche lo stesso Walt Disney, dal momento che ha progettato personalmente il parco giochi di Los Angeles ed è l’unico in cui abbia mai messo piede.

Situato nella cittadina di Anaheim a pochi chilometri di distanza da Los Angeles, è stato il primo parco a tema della storia e ancora oggi è uno dei più affascinanti. Al nucleo iniziale risalente agli anni ’50, recentemente, si è aggiunto un secondo parco a tema, il Disney’s California Adventure, con tante attrazioni per adulti e bambini.

Le aree tematiche

Disneyland Los Angeles è un parco a tema con sette diverse ambientazioni, ciascuna fedele ad una tematica ben precisa.

Ogni zona del parco ha le sue giostre e le sue attrazioni fisse a cui si aggiungono periodicamente nuove attrazioni legate ad eventi, al lancio di nuovi personaggi, ecc.

Main Street USA

Ricostruzione di una città americana del 1800)

La visita al parco giochi inizia da Main Street, dominata dal Castello di Cenerentola e dove i visitatori vengono accolti all’ingresso del parco da attori travestiti da personaggi Disney. Qui c’è la “Main Street Railroad”, dove si può prendere il trenino che attraversa tutto il parco, o, salire a bordo di una carrozza trainata da cavalli per raggiungere il castello.

Frontierland

Dedicata alla conquista del Western

Frontierland Disneyland, Los Angeles

Frontierland, invece, sembra appena uscita da un film di John Wayne. Alcune attrazioni si rifanno ad un classico della letteratura americana, le “Avventure di Tom Sawyer” di Mark Twain, tra cui la “Mark Twain Riverboat”, una mini crociera di 15 minuti, accessibile ai bambini di tutte le età, a bordo di un caratteristico battello a vapore.

Tra le attrazioni più famose di quest’area ci sono sicuramente le “Big Thunder Mountain Rail Road”, ovvero, le montagne russe con i vagoni a forma di tronco, attualmente chiuse per ristrutturazione.

New Orleans Square

Ricostruzione della caratteristica città della Louisiana

Haunted Mansion, New Orleans Square, Disneyland California

New Orleans Square le attrazioni principali sono la “Haunted Mansion Holiday”, una casa infestata da ben 999 fantasmi e “I Pirati dei Caraibi” che porta i visitatori – a bordo di veri barconi – al centro di una furiosa battagli tra pirati e fantasmi nel Mar dei Caraibi. Entrambe le attrazioni sono adatte a bambini di tutte le età.

Adventureland

A tema jungla

Adventureland, Disneyland California

Adventureland è la zona più ‘avventurosa’ del parco ed è dedicata quasi interamente ad Indiana Jones. Qui è possibile fare un viaggio nella jungla misteriosa a bordo della jeep di Indiana Jones e attraversare, fiumi, ponti di legno e sentieri pericolanti tra scenografie spettacolari.

Questa attrazione è consentita ai bambini con un’altezza superiore ai 117 cm.

Tomorrowland

Ricostruzione di un fantasioso e ipotetico futuro

tomorrowland disneyland, los angeles

Nel settore Tomorrowland ci sono le “Space Mountain”, montagne russe ‘indoor’, in cui si simula un viaggio nello spazio e che sono annoverate tra le principali attrazioni del parco.

L’ingresso qui è consentito solo ai bambini di altezza superiore ai 102 cm.

Critter country

Ricostruzione della casa di Winnie Pooh

Critter country, Disneylan Los Angeles

Critter Country è il regno di Winnie the Pooh. L’attrazione principale di questa zona sono le “Splash Mountain”, le famose montagne russe sull’acqua con vagoni a forma di tronco. Anche questa attrazione è per bambini di altezza superiore ai 102 cm.

Fantasyland

Il luogo in cui la magia dei cartoni Disney prende vita

Fantasyland Disneyland, Los Angeles

E per finire c’è Fantasyland dove si concentrano la maggiorparte delle attrazioni. Chi non ha mai visto almeno in una foto, o, in un film “Dumbo the flying Elephant” la giostra volante con le postazioni a forma di elefantino.

In questo settore c’è anche la giostra “Mad Tea Party” a forma di tazze da tè direttamente da Alice nel Paese delle Meraviglie. E ancora i galeoni volanti del “Peter Pan’s Flight”. Queste attrazioni sono aperte a bambini di tutte le età.

Mickey’s Toontown

Mickey Mouse Town, Disneyland Anaheim
ana

Alle spalle di Fantasyland c’è Mickey’s Toontown, un’area di recente costruzione dove si possono incontrare tutti i personaggi che animano il fumetto Disney per eccellenza.

Disney’s California Adventure

Disney's California Adventure

Oltre a Disneyland, gli ospiti possono visitare anche un secondo parco giochi a tema, il Disney’s California Adventure.

Costruito al posto di un vecchio parcheggio per auto, il Disney’s California Adventure è più piccolo rispetto al parco principale.

In esso viene celebrata la storia della California ed è diviso in 5 aree tematiche: 

  • Sunshine Plaza
  • Hollywood Pictures Backlot
  • The Golden State
  • A Bug’s Land
  • Paradise Pier

Al suo interno ci sono bar e ristoranti e qui, a differenza di Disneyland, vengono serviti alcolici.

Tra le principali attrazioni di quest’area ci sono le terrificanti “California Screaming”, montagne russe mozzafiato il cui accesso è consentito solo a chi abbia superato i 122 cm di altezza. Altre attrazioni da citare sono Grizzly River Run e la The Twilight Zone Tower of Terror

Saltafila e Fastpass: come funziona?

Fastpass Disneyland Los Angeles

Tra i principali inconvenienti quando si visita Disneyland Los Angeles ci sono le lunghe file per accedere alle attrazioni. Un modo per evitarle e massimizzare la permanenza al parco c’è e si chiama Fastpass. Fastpass è un sistema che consente di prenotare le principali attrazioni, in modo da recarvisi all’orario previsto.

Il sistema funziona così: sulla mappa del parco che viene fornita all’ingresso alcune attrazioni sono contrassegnate con il logo FP. Davanti a queste attrazioni ci sono dei distributori automatici dove inserendo il biglietto d’ingresso si ottiene un tagliando con su scritta una fascia oraria. Se ci si presenta all’ingresso della giostra in quella fascia oraria, si potrà accedere senza fare la fila.

Dove mangiare all’interno del parco

Ristoranti a Disneyland Los Angeles

All’interno del parco ci sono una dozzina di ristoranti e bar dove poter mangiare qualcosa durante la visita. Si può trovare un po’ di tutto, dagli hamburger agli hot dog, dalla pizza alla pasta. Ristoranti e nightclub si possono trovare anche a Downtown Disney, un boulevard pedonale tra i due parchi. Nei bar e nei ristoranti all’interno del parco non vengono serviti alcolici.

I ristoranti all’interno del parco naturalmente sono a tema. Al “Blue Bayou Restaurant” – nell’area dedicata ai Pirati dei Caraibi, potrete pranzare nella buia baia dei Pirati.

Per chi volesse mangiare in compagnia dei personaggi Disney, invece, bisogna andare al Plaza Inn. Se ad ora di pranzo vi trovate al California Adventure potete sedervi al Carthay Circle per un ottimo pranzo o una cena a base di cucina californiana.

Mangiare all’interno del Disneyland costa in media tra i 30 e i 60 euro.

Dove dormire a Disneyland

All’interno del Parco

All’interno del parco ci sono tre hotel a tema Disney dove si può soggiornare senza dover interrompere bruscamente la magia a fine giornata, ma, hanno un costo leggermente maggiore rispetto agli hotel che si trovano al di fuori delle “mura” del parco.

  • Nell’area del Disney California Adventure Park c’è il “Disney’s Grand Californian Hotel & Spa”, un hotel di categoria Superior con Spa, piscine a tema per grandi e piccini e un ristorante pluripremiato.
    Il costo delle camere parte da 352 euro a notte.
  • Situato nel Downtown Disney, il “Disneyland Hotel” è un moderno hotel di categoria Superior. Le stanze sono moderne e dotate di tutti i comfort e l’hotel offre la possibilità di alloggiare in stanze a tema. Tra i servizi ci sono la piscina e un rinomato ristorante. Il costo delle stanze parte da 304 euro.
  • L’ultimo hotel del resort Disneyland è il “Disney’s Paradise Pier Hotel”, un hotel in stile vintage, con piscina sul tetto dotata di scivoli. Di sera è possibile assistere a spettacolari fuochi d’artificio. Le stanze partono da 227 euro a notte.

All’esterno del Parco

Se non si vuole soggiornare all’interno del parco, nelle vicinanze ci sono numerosi hotel.

  • Proprio di fronte al parco c’è l’“Anaheim Camelot Inn e suites”, riconoscibile dalla facciata con la torre dell’orologio e torrette laterali. Le camere sono confortevoli e ampie. Il costo medio di una stanza è di 150 euro.
  • Di fronte al parco c’è anche il “Best western Plus Anaheim” che offre ai suoi clienti camere confortevoli, ma essenziali. Tra i servizi offerti c’è internet free. Il costo medio di una stanza è di 150 euro.
  • Sulla Downtown Disney c’è l’“Anaheim Marriot”, un hotel di categoria superior ideale per un soggiorno con tutta la famiglia. Le camere sono moderne e dotate di tutti i comfort. Tra i servizi offerti ci sono palestra, piscina, ristorante pluripremiato. Il costo medio di una stanza è di 200 euro.

Costo biglietti e dove acquistarli on line

I biglietti per l’ingresso al parco si possono acquistare on-line (scelta consigliata) o direttamente al parco.

I costi standard sono i seguenti:

  • I biglietti per una sola giornata hanno un costo che varia in base al periodo.
  • Per i biglietti di 2 giorni il costo è di $210 per visitare un parco al giorni; se invece volete passare da un parco all’altro, il biglietto che fa per voi è il Park Hopper Ticket il cui costo è di $265.
  • I biglietti per 3 giorni costano $280 per un parco al giorno, $330 per visitare più parchi al giorno. I biglietti da 3 giorni includono anche un ingresso prima dell’apertura.
  • I biglietti da 4 giorni costano $305 per un parco al giorno, $355 per visitare più parchi al giorno. Anche i biglietti da 4 giorni includono un ingresso prima dell’apertura.
  • I biglietti da 5 giorni costano $320 per un parco al giorno, $370 per visitare più parchi al giorno. Anche i biglietti da 4 giorni includono un ingresso prima dell’apertura.

Acquista i biglietti

I bambini al di sotto dei tre anni entrano gratis. Periodicamente sul sito ufficiale si possono trovare sconti e promozioni.

Applicazione Disneyland

È possibile scaricare gratuitamente un’App che vi consente di visualizzare una mappa con tutte le attrazioni del parco e i minuti di attesa relativi a ciascuna attrazione.
Puoi scaricarla qui su iTunes per la Apple, oppure qui su Google Play per Android.

Come arrivare a Disneyland

In auto

Se volete raggiungere il parco in auto dall’aeroporto di Los Angeles dovete seguire le indicazioni per Sepulveda Blvd South e prendere la I-105E proseguendo per circa 26 km fino all’uscita I-605 N.

Proseguire e uscire alla I-5 Santa Ana FWY verso Santa Ana. Proseguire per circa 20 km e poi prendere l’uscita Disneyland Dr Exit verso Ball Rd.

Con i mezzi pubblici

Se intendete raggiungere Disneyland Los Angeles con i mezzi pubblici, molto dipenderà dal punto di partenza.

Se partite da Los Angeles dovete prendere il Surfliner Pacifico Training per Anaheim e poi prendere il bus Router 15 e scendere alla fermata Katella-Harbour Blvd. Da qui bisogna camminare per tre isolati fino all’ingresso del parco.

Molti alberghi, comunque, organizzano dei servizi di navette per il parco giochi.

Dove parcheggiare nei pressi di Disneyland

All’esterno del Disneyland resort e nella Downtown Disney parcheggiare l’auto non è un problema.
All’esterno del parco ci sono diverse aree parcheggio, indicate da apposite frecce.

Il costo è di 20 dollari per auto e motocicli al giorno.

È possibile, infine, anche scegliere di parcheggiare in aree riservate “preferred parking” che hanno il vantaggio di trovarsi nei pressi dell’ingresso, di scale mobili, ecc. Il costo è di 35 dollari al giorno.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 3,00 su 5)
Loading...
 

I tour più richesti di Los Angeles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.