lacma los angeles

LACMA, Los Angeles

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 22 maggio 2018

 

Los Angeles non è solo cinema e spiagge. Non lontano dalla patinata Hollywood e dalla Sunset Boulevard, si trova uno dei musei d’arte più prestigiosi al mondo: il Los Angeles County Museum of Art.

Cos’è il LACMA?

Il Los Angeles County Museum of Art, meglio conosciuto con il suo acronimo, LACMA, è il museo d’arte più importante della costa ovest degli Stati Uniti.

Il LACMA ospita un’impressionante collezione, composta da più di 130.000 opere d’arte, che coprono un periodo di ben 6.000 anni, e comprendono pezzi di pregio dei più grandi pittori rinascimentali e impressionisti, e poi Picasso, Warhol e molti altri.

Oltre alla collezione permanente, che comprende numerose installazioni, come le famose Urban Lights e Metropolis II di Chris Burden, il LACMA, durante l’anno, organizza moltissime mostre temporanee.

Biglietti per il LACMA

Il costo dei biglietti per il Los Angeles County Museum of Art è di:

  • $25 per gli adulti;
  • $21 per chi ha più di 65 anni;
  • Gratuito per i ragazzi di età inferiore ai 17 anni.

Mentre pianificate la vostra visita al museo, ricordate di visitare la pagina del sito ufficiale del museo dedicata alla pianificazione delle visite, per sapere quali sono le aree del museo attualmente aperte al pubblico.

Acquistando il biglietto d’ingresso è possibile visitare sia la collezione permanente che le mostre in corso. Per sapere quali sono le mostre attualmente visitabili, potete dare un’occhiata alla pagina dedicata del sito ufficiale del LACMA. 

Orari

Il Los Angels County Museum of Art segue i seguenti orari:

  • Lunedì, martedì, e giovedì, dalle 11:00 alle 17:00;
  • Venerdì, dalle 11:00 alle 20:00;
  • Sabato e domenica, dalle 10:00 alle 19:00;
  • Mercoledì, chiuso.

Dove si trova e come arrivare

Il Los Angeles County Museum of Art si trova al 5905 di Wilshire Boulevard. È possibile raggiungerlo sia con i mezzi pubblici che con l’auto.

Con l’autobus

Metro Bus delle linee 20 e 720 – fermata Wilshire.

Bus linee 217, 218 e 780 – fermata Fairfax.

Per raggiungere il LACMA da entrambe le fermate dovete comunque percorrere un pezzo di strada a piedi.

In auto

Se volete raggiungere il museo senza dover camminare troppo, potete servirvi dell’auto.

Se arrivate dalla Santa Monica Freeway (I – 10), dovete imboccare Fairfax Avenue, guidare verso nord per circa quattro chilometri e poi girare su Wilshire Boulevard.

Se, invece, arrivate dalla Hollywood Freeway, dovete imboccare Highland Avenue in direzione sud e guidare fino a che, sulla destra, non troverete l’uscita per Wilshire Boluevard.

Il parcheggio del LACMA si trova all’interno del Pritzker Parking Garage di Sixth Street. Il costo per l’intera giornata è di 16 dollari. Dopo  le 7, l’ingresso al parcheggio è gratuito.

Storia, curiosità e informazioni

Masso gigante sopra il viale d'ingresso
Levitated Mass, di Michael Heizer’s

Situato vicino al La Brea Tar Pits & Museum, il Los Angeles County Museum of Art è una vera e propria istituzione che, nonostante la sua enorme collezione, è diventata famosa soprattutto per le opere d’arte contemporanea che custodisce al suo interno.

E non parlo solo degli impressionisti, o di Andy Warhol, ma delle sue fantastiche, e a volte curiose, installazioni.

Ma come ha fatto il museo a diventare così importante, e ad accumulare un tale numero di opere? Vediamo di saperne di più!

Storia

Sebbene sia nato ufficialmente solo nel 1965, la storia del LACMA affonda le sue radici negli anni ’10 del ‘900, e nel Los Angeles Museum of History, Science and Art, che fu inaugurato nel 1910 a Exposition Park.

Nel 1961, venne fondata un’istituzione separata, il Los Angeles County Museum of Art. Nel 1965, il museo venne collocato nella sua posizione attuale, in Wilshire Boulevard: l’Ahmanson Building ospitava la collezione permanente e l’Hammer Building le mostre temporanee; in più, c’era il Bing Theatre, con i suoi 600 posti.

Nel 1986 venne inaugurato l’Anderson Building (oggi Art of the Americas Building), per ospitare la collezione di arte moderna e contemporanea del museo.   

Il famoso Pavilion for Japanes Art di Bruce Goff venne invece inaugurato nel 1988.

Nel 1994, con l’acquisizione di un edificio adiacente che ospitava un grande magazzino il museo crebbe ancora, integrandosi con quell’area che oggi conosciamo come LACMA West.

Negli anni più recenti (2008), il museo si è ampliato ancora, con alcune strutture che portano l’impronta dell’architetto Renzo Piano, che comprendono il Broad Contemporary Art Museum, dedicato all’arte del dopoguerra.

Nel 2010 è stato invece inaugurato il Lynda and Stuart Resnick Exhibition Pavilion, un meraviglioso padiglione illuminato dalla luce naturale dove vengono esposte le opere delle mostre temporanee.

Insomma, in un museo così grande e in continua espansione qual è il LACMA c’è davvero qualcosa da fare e da vedere per chiunque.

Curiosità: le 10 opere del LACMA che non potete perdere 

Come abbiamo vista, il LACMA è davvero un museo immenso, che, oltre ad ospitare una vastissima collezione, organizza anche moltissime mostre temporanee.

Insomma, ci sarebbe da perderci una giornata intera, per visitarlo tutto.

Se, però, voi tutto quel tempo non l’avete, o non siete dei grandi appassionati di arte, potete visitare solo alcune delle aree più significative del museo.

Per aiutarvi nella scelta, ecco una lista di 10 opere che non potete mancare di vedere, se visitate il LACMA:

1 – Urban Light, di Chris Burden. Questa fantastica installazione composta da lampioni restaurati è una delle opere più popolari che si trovano nel museo;

2 – Levitated Mass, di Michael Heizer’s. Questo masso gigante si trova sospeso sopra il viale d’ingresso al museo di 6th Street;

3 – Metropolis II, di Chris Burden. L’opera rappresenta una città in miniatura e, ad ogni ora, viene invasa da centinaia di piccole auto, che simulano il traffico di una vera Metropoli;

4 – Pavilion for Japanese Art. Questa struttura va visitata non solo per le sue opere ma anche per la sua forma singolare;

5 – Mulholland Drive, di David Hockney. È un dipinto che rappresenta la guida, una delle cose che gli abitanti di Los Angeles fanno più spesso.

6 – Ahmanson Building. In particolare, di questa sezione del museo non potete perdere i quadri di Cézanne, Degas e Picasso;

7 – Campbell’s Soup Can, di Andy Warhol. Uno dei manifesti pubblicitari di Warhol più famosi, da vedere assolutamente, insieme alla collezione di sue opere custodite nel museo, che comprende anche ritratti di Mick Jagger, Jackie Kennedy e Mao;

8 – Ritratto di Frida Kahlo, di Diego Rivera;   

9 – La Trahison des Images (Ceci n’est pas na pipe) di René Magritte. Questo dipinto è una delle icone del surrealismo e dell’arte moderna. Se visitate il LACMA, non potete perdere l’occasione di vederla dal vivo;

10 – Cold Shoulder, Roy Lichtenstein. Insieme a Warhol, Liechtenstein fu uno dei maggiori esponenti della Pop Art.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 
 

I tour più richesti di Los Angeles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *