walt disney concert hall

Walt Disney Concert Hall, Los Angeles

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 6 giugno 2018

 
5 Condivisioni

Situato nel cuore di Los Angeles, a poca distanza da alcuni degli studi cinematografici più famosi al mondo, il Walt Disney Concert Hall, sede della Filarmonica di Los Angeles, è un edificio che merita ben più di una visita superficiale.

Cos’è il Walt Disney Concert Hall?

Il Walt Disney Concert Hall è uno dei teatri più famosi non solo della California e degli Stati Uniti, ma del mondo intero, ed uno dei poli culturali della città di Los Angeles. Costruito grazie ad una donazione iniziale di Lillian Disney, deve la sua fama all’innovativa linea donatagli dal famoso architetto Frank Gehry.

Architettura

Come abbiamo detto, il Walt Disney Concert Hall è stato progettato dal famoso architetto Frank Gehry, che, nelle fasi di progettazione e costruzione, ha applicato non solo la sua visione decostruttivista, creando quella visione in acciaio che ha l’aria di una serie di vele spiegate e non può fare altro di catturare l’attenzione di chiunque la veda.

Il decostruttivismo tanto caro all’architetto, è espresso chiaramente nei quattro differenti corpi del teatro, ognuno dei quali ha un ingresso a sé, e nella scelta di non costruire alcun ingresso principale, ma quattro entrate distinte.

Gli esterni

Parliamo dell’esterno. Come abbiamo detto, l’apparenza esteriore dell’edificio dà l’impressione di trovarsi di fronte a delle vele spiegate, che, nell’immaginario di Gehry, richiamano le linee curve dell’auditorium e quelle del Dorothy Chandler Pavilion, per creare una connessione tra la vecchia e la nuova Los Angeles.

Il Dorothy Chandler Pavilion è un teatro costruito attorno alla metà degli anni ’60, che fa parte del Music Center e, fino al 2003, anno in cui la Walt Disney Concert Hall ha aperto i battenti, è stato la sede della Filarmonica di Los Angeles.

Visto il successo ottenuto con il Guggenheim Museum di Bilbao, Gehry decise di cambiare il progetto iniziale, che prevedeva un rivestimento in pietra, e di rivestire con delle placche di metallo anche il Walt Disney Concert Hall di Los Angeles.

Gli interni

interno Walt Disney Concert Hall

Gli interni sono spaziosi e ricchi di luce. Nell’auditorium, palchi e balconate e proscenio sono stati eliminati, per cancellare non solo le differenze sociali tra il pubblico, ma anche quel muro ideale che si crea tra gli artisti e chi assiste agli spettacoli.

Il parco

Nelle vicinanze del Walt Disney Concert Hall sorge anche un parco pubblico, frequentato da chi assiste agli spettacoli, dove si trova una grande fontana a forma di rosa, “A Rose for Lilly”, dedicata a Lillian Disney, la benefattrice che volle fortemente questo teatro.

Biglietti per i concerti

I biglietti per i concerti che si tengono al Disney Concert Hall sono acquistabili direttamente da qui

Il costo varia a seconda del tipo di spettacolo a cui si vuole assistere.

Orari dei concerti

Solitamente, i concerti serali che si tengono al Walt Disney Concert Hall iniziano alle 8 di sera e durano all’incirca due ore.

A che ora arrivare?

È consigliabile arrivare almeno una mezz’ora prima dell’ora prevista per l’inizio del concerto. Anche un’ora se è la vostra prima visita.

Se volete assistere al pre – spettacolo Upbeat Live, dovete arrivare anche più di un’ora prima.

Cos’è Upbeat live? È un appuntamento che si tiene nella BP Hall, durante il quale al pubblico vengono illustrate e spiegate le musiche che ascolteranno durante lo spettacolo.

Ristoranti al Walt Disney Concert Hall

Se prima di uno spettacolo o dopo la vostra visita al Walt Disney Concert Hall volete concedervi un pranzo, una cena o uno spuntino, potete farlo in uno dei suoi locali.

Patina Restaurant

Scoprite tutta la raffinatezza dei piatti creati dallo chef Joachim Splichal per il ristorante stellato Patina nella sua esclusiva location all’interno della Walt Disney Concert Hall, per regalarvi un promettente inizio di serata prima di assistere allo spettacolo.

Walt Disney Concert Hall Café

Se preferite scegliere un luogo dall’atmosfera più informale, per il vostro pasto, il Walt Disney Concert Hall Café con il suo menu, che comprende insalate, sandwich, piatti con formaggio e biscotti fatti in casa, è il locale che fa per voi.

Intermission Bar

Durante le pause degli spettacoli, al bar della Walt Disney Concert Hall potrete concedervi un drink o gustare uno spuntino.

Visite guidate

Non avete tempo di assistere a un concerto o siete curiosi di conoscere meglio questo fantastico edificio creato da uno degli architetti più famosi al mondo? Allora potete prendere parte ad una visita guidata del Walt Disney Concert Hall.

A parte l’auditorium, che viene sempre utilizzato e quindi non fa quasi mai parte del percorso delle visite guidate, partendo dalla Grand Lobby, è possibile fare tutto il giro del teatro accompagnati da una guida esperta, che ne illustrerà le caratteristiche e racconterà aneddoti interessanti a chi prenderà parte al tour guidato.

Visita individuale o per gruppi di massimo 14 persone:

  • gratuita
  • Disponibile nei giorni indicati nel calendario che si trova sul sito della Filarmonica di Los Angeles alle 12:00 e alle 13:15
  • Durata: 60 minuti circa

Visita guidata per gruppi da più di 15 persone

  • $15,00
  • disponibile nelle giornate indicate nel calendario dalle 9:00 alle 15:00
  • Durata: circa 60 minuti
  • prenotazione obbligatoria

Dove si trova e come arrivare

Il Walt Disney Concert Hall si trova al 111 di South Grand Avenue.

Per raggiungerla è possibile utilizzare sia l’auto che i mezzi pubblici, anche se l’auto è decisamente il mezzo più veloce.

Ecco come raggiungere il teatro:

Con la Metro

Per raggiungere il teatro con la Metro, dovete prendere un treno delle linee rossa o viola e scendere alla stazione Civic Center/ Grand Park.

Con i bus

Se arrivate dalla zona di Hollywood, le linee migliori per raggiungere il Walt Disney Concert Hall sono la 210 e la 14.

Se arrivate da Downtown, dovrete utilizzare i bus della linea 60.

Storia e curiosità

Quando si cercano informazioni su Los Angeles e si leggono delle guide in proposito ci si imbatte spesso in fotografie che ritraggono questo imponente edificio dalla linea decisamente curiosa.

Ma come è nata l’idea di costruire questa geniale struttura, che ha dato un nuovo volto alla città di Los Angeles?

Walt Disney Concert Hall: la storia

Contrariamente a quello che si può pensare se non si conosce bene la storia della città, si può immaginare che il Walt Disney Concert Hall sia un edificio storico, risalente almeno agli anni ’60. In realtà, esso fu inaugurato solo nel 2003.

Questa fantastica struttura, che fa parte del più ampio complesso del Music Center, è stata fortemente voluta dalla vedova di Walt Disney, Lillian Disney, che, attorno alla fine degli anni ’80 decise di donare 50 milioni di dollari per realizzare una nuova casa per la Filarmonica di Los Angeles.

I lavori presero il via sotto la guida del celebre architetto Frank Gehry, che venne scelto da una commissione per realizzare il progetto.

I costi, però, continuavano a lievitare, e ben presto superarono la cifra donata da Lilly Disney. Nel 1997, l’edificio sembrava destinato a rimanere uno scheletro d’acciaio. Fu solo grazie all’intervento del sindaco della città che, per primo, donò dei fondi per il proseguimento dei lavori, che si riuscì a raccogliere la cifra necessaria per portare l’opera a compimento.

Il Walt Disney Concert Hall venne inaugurato nel 2003.

L’idea di Lillian Disney

Per la vedova del celebre Walt Disney, questo teatro sarebbe dovuto diventare uno dei più famosi e conosciuti al mondo, un dono speciale per la Filarmonica di Los Angeles, che avesse anche il compito di mantenere viva e celebrare la memoria del marito.

La visione di Gehry

Per Frank Gehry, il Walt Disney Concert Hall sarebbe dovuto diventare un luogo di aggregazione, un “salotto della città” in cui le persone avessero la possibilità di stare insieme e sentirsi a proprio agio.

Non scordando mai il ruolo decisivo avuto da Lillian Disney nella nascita del teatro, l’architetto ha inserito all’interno dell’edificio molti elementi dedicati a lei, o che avrebbero incontrato il suo gusto.

L’organo

Non so se lo sapete, ma il Walt Disney Concert Hall è dotato di un organo tra i più belli e curiosi al mondo che, per la sua forma particolare, viene spesso chiamato con il nome di “French Fries” (patatine fritte).

È stato lo stesso Gehry a progettarlo, chiedendo l’aiuto del famoso costruttore di organi Manuel J. Rosales ed è composto da ben 6.134 elementi.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 
 

I tour più richesti di Los Angeles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.