CocoWalk, Miami

Coconut Grove, Miami

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 14 dicembre 2017

 

Conosciuto anche come “The Grove“, Coconut Grove è un quartiere della città di Miami che si trova a sud di Downtown ed è considerato il distretto elegante della città. Qui è raccolta l’anima stravagante della città, dove si affollano ricchi e divi del cinema, che vivono in case pregiate e ville lussuose con affaccio sull’oceano.

Questo distretto rappresenta, inoltre, il primo insediamento della città nel 1830 ad opera di soldati e di persone provenienti dalle Bahamas. Ben presto, questo piccolo insediamento in rapida espansione, si fece la fama di essere un luogo abitato da pionieri e liberi pensatori, con una comunità progressista e all’avanguardia, tanto da diventare la patria di personaggi eclettici, artisti ed eccentrici.

Annesso alla città di Miami negli anni ’20, Coconut Grove, nonostante l’espansione subita e la nascita di grandi centri commerciali, conserva sempre la sua anima anticonformista e un po’ hippie.

Appena “fuori dalle mura”, in direzione Charlese Avenue, lo stile mediterraneo lascia il posto a quello più autentico caraibico, con costruzioni in puro stile bahamense e abitanti che poco o nulla hanno a che spartire con i ricconi della zona, essendo discendenti diretti dei primi coloni.

Cosa vedere

La fama di essere un centro pionieristico e all’avanguardia di Coconut Grove è ben meritata tanto che, ancora oggi, si possono osservare numerosi esempi dell’impegno e dell’intraprendenza dei suoi più illustri cittadini.

The Barnacle Historica State Park

Questa splendida villa chiamata fu costruita nel 1891 da Ralph Munroe, uno dei personaggi più influenti della zona.

Nel 1887 Munroe fondò il Biscayne Bay Yacht Club, di cui fu Commodoro per ben 22 anni. Ralph Munroe era un marinaio, un attivista per i diritti civili, un naturalista, un fotografo, che amava la natura che lo circondava; e la sua casa, che negli anni ’20 era parte della vasta zona denominata Miami Hammock, oggi rimane una delle poche testimonianze concrete di un mondo ormai quasi del tutto scomparso.

Vizcaya Museum and Gardens

Il Vizcaya Museum and Gardens, classificato come National Historic Landmark, è una villa – museo dell’industriale James Deering in stile europeo, di cui il proprietario era appassionato.
Aperto dalle 9:30 alle 16:30, martedì chiuso.

Finita di costruire nel 1922, la villa comprende un’abitazione principale, 40 mila metri quadrati di giardino (paragonati ai giardini di Versailles in Francia), una spiaggia con le mangrovie, un Cafè e negozio di souvenir.

The Kampong

È un meraviglioso parco che si affaccia direttamente sulla Biscayne Bay.
Habitat di numerose specie di piante esotiche e tropicali, deve il suo nome (di origine malese o indonesiana, significa “insediamento di case”), e il suo apetto, al dottor David Fairchild, uno dei suoi primi proprietari, esperto botanico e orticultore.

Durante le sue ricerche, il dr. Fairchild introdusse negli Stati Uniti più di 30.000 specie di piante e ne portò qui una invidiabile selezione, proveniente da ogni parte del mondo.

Alla morte della moglie di Fairchild, la casa e il giardino furono acquistati dalla dottoressa Catherine Hauberg Sweeney, esperta botanica, e dal marito. Per presevare intatto questo patrimonio, la dottoressa chiese che il sito fosse inserito nel National Register of Historic Places. Oggi, The Kampong è di proprietà dell’organismo National Tropical Botanical Garden ed il suo patrimonio viene utilizzato a scopi educativi e didattici.

Miami Science Museum

Il Miami Science Museum può vantare un’interessante collezione, mostre periodiche organizzate di concerto con lo Smithsonian Institute e una sezione interattiva chiamata Energy Playground, che farà divertire anche i più piccoli.

Shopping

La parte centrale di Coconut Grove, che coincide con la zona di Grand Avenue, è sinonimo di shopping. Qui abbondano bar, ristoranti e negozi.

Il posto ideale dove fare shopping è il CocoWalk, un grande centro commerciale aperto nel 1990 e realizzato in stile messicano con più livelli, fontane zampillanti e terrazze panoramiche che affacciano sull’oceano.

Durante la giornata vi è l’animazione di artisti di strada, mentre è molto piacevole fermasi a sorseggiare un fresco drink o a pranzare in qualche localino della zona. Molto simpatica è anche la zona pedonale di Mayfair Mall, nei pressi del CocoWalk, dove potrete darvi pari merito al pazzo shopping.

Eventi

Un luogo eclettico e bohemien come Coconut Grove non può che ospitare diversi eventi interessanti:

Coconut Grove Arts Festival

Questo festival è un importantissimo appuntamento per la comunità artistica, una “Celebrazione delle Arti” che si svolge all’aperto e ospita più di trecento artisti.

Fashion + Art + Music Nights

Il primo sabato di ogni mese, Coconut Grove è Fashion + Art + Music Nights, un evento a cui partecipano boutiques, gallerie, locali e ristoranti, che offrono ai vistatori sconti eccezionali ed orari di apertura prolungati.

Dove mangiare

Coconut Grove è un quartiere ricco di locali e ristoranti in cui si mangia benissimo.
Tra i ristoranti, consigliamo “Glass & Vine”, con una magnifica vista su Peacock Park. Gestito dallo chef Giorgio Rapicavoli, propone una selezione unica di piatti spagnoli, italiani e tipici della Florida.
Mentre se si vuole mangiare un’ottima pizza si deve andare da Farinelli’s 1937 o da Harry’s Pizzeria.

Le Bouchon du Grove è il posto giusto per gli amanti della cucina francese, mentre gli appassionati di cucina latino – americana si sentiranno a casa al Jaguar Ceviche Spoon Bar & LatAm Grill.

Chi ama godersi un bel panorama a tavola, può provare con il Panorama Restaurant & Sky Lounge o il Dinner Key Marina.

Per la colazione un brunch veloce sono due i nomi da non dimenticare: Peacock Garden Café e Greenstreet Café.

Come muoversi

Coconut Grove è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici da diverse parti di Miami.
Molto comoda è la MetroRail e la fermata di riferimento è Coconut Grove.

Per muoversi nella zona di Coconut Grove si può scegliere di utilizzare i bus urbani o l’esclusivo servizio gratuito denominato Trolley.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 3,00 su 5)
Loading...
 

I più richesti di Miami e Miami Beach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.