Liberty City, Miami

Liberty City

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 14 dicembre 2017

 

Il quartiere di Model City, conosciuto più comunemente con il nome di Liberty City, è una parte della città di Miami situata a Nord Ovest del più famoso Downtown Miami.

Storia del quartiere

La storia di Liberty City inizia negli anni ’30, quando il New Deal di Franklin Delano Roosevelt portò alla nascita di nuove zone residenziali, per alleggerire il carico di residenti della vicina Overtown e migliorarne le condizioni di vita. Fu allora che questo divenne uno dei quartieri residenziali più ambiti dagli esponenti della comunità afroamericana.

Negli anni ’40 e ’50, Liberty City divenne il centro della lotta contro la segregazione razziale operata in quei decenni.
Il quartiere si trovò a vivere diversi momenti di tensione negli anni ’60 e ’70, dopo la promulgazione delle leggi per salvaguardare i diritti civili delle persone di colore; tensioni che culminarono nella terribile rivolta del 1980.

Liberty City si sta oggi emancipando dal degrado e dalla povertà, ed è il luogo giusto da esplorare se si vuole saperne di più sulla lotta per i diritti civili delle persone di colore.

Cosa vedere

Liberty Square e “Il Muro”

Liberty Square è il primo, vero, progetto di case popolari portato a termine negli Stati Uniti. Tra gli anni ‘6o e ’80 fu al centro della lotta per i diritti civili.

“Il Muro” di Liberty City è una struttura che venne costruita nel 1930, in concomitanza con gli edifici di Liberty Square, per separare la “Miami bianca” dalla “Miami nera”. Questo simbolo di degrado e discriminazione è stato abbattuto negli anni ’50. Oggi ne rimane in piedi solo una piccola parte, quella che separa Northwest 12th Avenue da Northwest 12th Parkway.

Martin Luther King Boulevard

Questa via commerciale, che va da est a ovest e attraversa anche i quartieri di Little Haiti, Brownsville e Hialeah, è stata battezzata con il nome di un uomo che ha lottato strenuamente per la difesa dei diritti civili, Martin Luther King. All’altezza di Brownsville si può ammirare una sua statua.

Murales nella 62nd Street

La zona di Liberty City è piena di murales che ne celebrano la storia e il patrimonio culturale, e questo è uno dei più interessanti: dipinto dall’artista Oscar Thomas, il murales rappresenta l’eredità lasciata al mondo da Martin Luther King.

Gwen Cherry Park

Quest parco deve il suo nome alla Rappresentante di Stato Gwen Cherry (figlia del primo medico di colore di Miami, il dottor William A. Sawyer), la prima donna di colore eletta in Florida.

The African Heritage Cultural Arts Center

Questo complesso aprì i battenti nel 1974, con l’obiettivo di diventare un punto di aggragazione per i giovani e gli artisti del quartiere. Al centro, dotato di un auditorium, si tengono mostre, lezioni di arte e danza ed eventi legati alla comunità.

Joseph Caleb Community Center

Il Joseph Caleb Community Center, costruito nel periodo della “Great Society” del presidente Lyndon B. Johnson per aiutare le persone in stato di povertà, oggi è un centro dove si tengono forum politici e spettacoli.

Al suo interno ci sono anche una biblioteca e i Black Archives, che custodiscono la storia delle persone di colore di Miami.

Georgette’s Tea Room

Questo bellissimo edificio in stile Tudor, costruito da Georgette Campbell nel 1954, è stata il rifugio di molte grandi personalità di colore, come Nat King Cole e Billie Holiday.

Miami Times Building

Il Miami Times, fondato nel 1923 da Henry E. S. Reeves, è il più vecchio quotidiano di Miami di proprietà di una persona di colore. Inizialmente situato a Overtown, si è successivamente trasferito a Liberty City, nell’edificio attuale.

Evergreen Memorial Park Cemetery e Lincoln Memorial Park Cemetery

L’Evergreen Memorial Park Cemetery, che nel 1991 è stato inserito tra i luoghi di rilevanza storica, è uno dei due cimiteri in cui, in passato, le persone di colore potevano avere una degna sepoltura.

L’altro cimitero in cui le persone di colore potevano essere sepolte in maniera dignitosa è il Lincoln Memorial Park Cemetery; qui sono sepolti il dottor William A. Sawyer, Arthur e Polly Mays, che aprirono una scuola per i bambini di colore, e Florence Gaskins.

Hampton House

Questo vecchio hotel, inaugurato nel 1954, veniva definito come il “Social Centre of The South”.
Qui si tenevano gli incontri del CORE (The Congress of Racial Equality), ed era vivistato di frequente da Martin Luther King e Muhammad Ali. Nel 2001 è stato istituito l’Hampton House Community Trust, con l’obiettivo di salvaguardare l’edificio e riportarlo ai fasti del passato.

Come raggiungere Liberty City

Liberty City è facilmente raggiungibile con i principali mezzi di trasporto pubblico di Miami: il MetroRail, la ferrovia sopraelevata che collega diverse zone della città, e il MetroBus, il servizio di autobus urbani.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

I più richesti di Miami e Miami Beach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *