I ponti di Manhattan

I ponti di Manhattan

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 4 gennaio 2018

 

Brooklyn Bridge

Il Brooklyn Bridge è uno dei più antichi ponti degli Stati Uniti, si estende per 1825 metri sopra l’East River e collega Manhattan a Brooklyn. Quando fu completato nel 1883 era il ponte sospeso più grande del mondo e anche il primo costruito con la tecnica dei cavi d’acciaio. Fu aperto al pubblico il 24 maggio del 1883: in questo primo giorno un totale di 1800 veicoli e 150300 persone lo attraversarono. Costò 15 milioni di dollari e durante la costruzione morirono circa 27 persone. Un altro record spetta a questo spettacolare ponte: le sue torri in stile gotico furono per molti anni le strutture più alte di tutto l’emisfero occidentale. Il ponte fu progettato da John Augustus Roebling.

Statistiche:

  • lunghezza: 1825 metri (5987 piedi)
  • larghezza: 26 metri (85 piedi)

Manhattan Bridge

Il Manhattan Bridge attraversa l’East River e collega Lower Manhattan (all’altezza di Canal Street) con Brooklyn (all’altezza di Flatbush Avenue). Il Manhattan Bridge è l’ultimo dei tre ponti sospesi che attraversano Lower Manhattan sull’East River, dopo il Brooklyn Bridge e Williamsburg Bridge. Il ponte fu aperto al traffico il 31 dicembre del 1909 e fu progettato e costruito dall’ingegnere polacco Ralph Modjeski. Ha 4 corsie per i veicoli nel livello superiore e 3 corsie per i veicoli, 4 linee per la metropolitana, passaggio pedonale e ciclistico nel livello inferiore.

Statistiche:

lunghezza: 2089 metri (6855 piedi)

Queensboro Bridge

Il Queensboro Bridge attraversa l’East River e collega Long Island City nel Queens con Manhattan, passando sopra la Roosvelt Island. E’ conosciuto anche come il ponte della 59 strada (59th Street Bridge) grazie a Simon e Garfunkel, nonostante il suo soprannome risale a molti anni addietro. Il ponte fu aperto al pubblico il 30 marzo del 1909 e costò 18 milioni di dollari e 50 vite. Il ponte ha due livelli; quello superiore ha 4 corsi per il traffico automobilistico e offre un eccellente veduta sullo skyline di New York. Il livello inferiore ha sei corsie Nel 1987 iniziò l’opera di restauro che è in corso tutt’ora oggi ed è costata finora più di 300 milioni di dollari.

Williamsburg Bridge

Il ponte Williamsburg attraversa l’East River e collega la Lower East Side di Manhattan con il quartiere di Williamsburg, Brooklyn. La costruzione del ponte iniziò nel lontano 1896 e aprì al pubblico il 19 dicembre del 1903 con un costo totale di 12 milioni di dollari. All’epoca in cui fu costruito era il ponte sospeso più grande del mondo e rimase tale sino al 1924, anno in cui fu completato il Bear Mountain Bridge sempre nello stato di New York. L’intero ponte è lungo 7308 piedi (2227 metri) e largo 118 piedi (36 metri).

Statistiche

  • lunghezza: 2227 metri (7308 piedi);

  • larghezza: 36 metri (118 piedi);

  • altezza delle torri dal livello dell’acqua: 102 metri (335 piedi);

  • costo della struttura originale: 12 milioni di dollari

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 3,00 su 5)
Loading...
 

I più prenotati di New York

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *