coit-tower-san-francisco

TuttoAmerica è un sito gratuito e costantemente aggiornato grazie al lavoro della nostra redazione.

Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi:

  • acquistare attraverso il nostro sito. Ad es. se cerchi informazioni su dove dormire in una delle località USA, poi prenota su Booking tramite i link che trovi nell’articolo: a te non costa niente di più, per noi è tutto;
  • acquistare i pass attraverso il nostro portale
  • cliccare sui banner Google presenti nel sito web

Rinomata per le sue strade saliscendi e i tram, San Francisco è una delle mete di viaggio preferite tra i turisti che affollano la costa ovest degli Stati Uniti. Città multietnica e dai mille contrasti, spicca per i suoi eleganti quartieri residenziali in collina, dai quali si gode di una vista spettacolare.

Oltre alle Twin Peaks e a Lombard Street, uno dei punti panoramici più belli della metropoli californiana è la Coit Tower, una torre dal profilo inconfondibile che svetta su Telegraph Hill.

È una delle principali attrazioni di San Francisco e di certo merita di essere visitata. Circondata da un vasto parco, dalla sua sommità si può osservare tutta la baia, inclusi il Golden Gate Bridge e Alcatraz.

Andiamo a scoprire qualcosa in più sulla Coit Tower, come raggiungerla e le principali informazioni su orari di ingresso e biglietti.

Storia della Coit Tower

coit-tower-view-san-francisco

Telegraph Hill è una splendida collina incastonata tra North Beach e Fisherman’s Wharf. Sulla sua cima c’è l’imponente Coit Tower, immersa nel verde di Pioneer Park, una magnifica riserva naturale.

Costruita in stile Art déco, è alta 64 metri ed è composta di cemento armato non dipinto. La torre è un monumento dedicato alla memoria dei vigili del fuoco ed è stata finanziata da Lillie Hitchcock Coit, uno dei personaggi più influenti della storia di San Francisco.

Lillie Coit apparteneva ad una ricca famiglia ed era solita prendere parte allo spegnimento degli incendi che scoppiavano in città. Infatti, prima del 1866 non esisteva una vera caserma dei pompieri e i frequenti incendi che colpivano le case di legno venivano domati con l’aiuto di volontari.

Lillie Coit era una donna molto eccentrica che amava i pantaloni ed era solita fumare e giocare d’azzardo. A volte si travestiva da uomo per andare a giocare al casinò e si racconta che si fosse addirittura rasata i capelli per poter indossare più comodamente la parrucca.

La signora Coit aveva un rapporto speciale con i vigili del fuoco, da quando a soli 15 anni li aiutò a spegnere un incendio scoppiato su Telegraph Hill. Negli anni ha dato il suo contributo in diverse occasioni, diventando quasi un pompiere onorario.

Morta nel 1929, nel suo testamento lasciò istruzioni per finanziare la torre, i cui lavori durarono 4 anni. L’inaugurazione si è svolta nel 1934 con alcuni mesi di ritardo e la sua apertura ha suscitato non poche polemiche. Oggi Lillie Coit è la patrona dei pompieri di San Francisco.

I murales

Internamente alla Coit Tower si possono ammirare dei bellissimi murales eseguiti con il patrocinio dell’US Government Public Works of Art Project che decide di affidare a 26 artisti la realizzazione di affreschi per decorare le sale interne della torre.

I pittori scelti erano per lo più studenti della California School of Fine Arts. In questo stesso periodo un’opera di Diego Rivera viene distrutta dai patrocinatori del Rockfeller Center in quanto il murales ritraeva Lenin.

La notizia diventa presto di dominio pubblico e gli artisti della Coit Tower decidono di scioperare con dei picchetti intorno alla torre. Da quel momento alcuni di loro iniziano ad inserire nei loro lavori simboli e idee di sinistra.

Per esempio, nell’opera The Library di Bernard Zakheim il pittore disegna il suo collega John Howard mentre accartoccia con una mano un giornale e con l’altra prende una copia de Il Capitale di Marx.

Tra i temi ricorrenti c’è la Grande Depressione, la crisi del 1929, le differenze sociali e la povertà. Insomma, si possono notare delle critiche più o meno velate al governo dell’epoca.

Due murales sono invece dedicati alla baia di San Francisco e ai suoi meravigliosi paesaggi. La maggior parte di questi lavori sono realizzati con la tecnica dell’affresco, ad eccezione di uno eseguito con tempera all’uovo e altre opere nell’atrio che sono invece olio su tela.

I murales si possono visitare gratuitamente durante gli orari di apertura della Coit Tower, ad esclusione di quelli della scala a chiocciola, di solito interdetta al pubblico.

Dove si trova e come raggiungere Coit Tower

Come detto, la Coit Tower sorge su Telegraph Hill e precisamente al numero 1 di Telegraph Hill Blvd. Data la sua vicinanza all’Embarcadero e al Fisherman’s Wharf, è molto facile arrivare, senza grandi difficoltà.

Se non vi spaventa camminare, potete andare alla Coit Tower a piedi. Questa è la scelta ideale per chi desidera fare una bella passeggiata panoramica. Certo il tragitto è in salita, ma il paesaggio è davvero affascinante.

Si sale sia dal lato orientale che da quello occidentale della collina e ci sono vari accessi per arrivare in cima. Infatti, ci sono diverse scalinate da seguire, con scorci più o meno interessanti secondo la zona.

Ecco quali sono i punti di accesso principali:

  • Filbert Steps: si sale all’incrocio tra Filbert Street e Sansome Street, nei pressi di Levi’s Plaza.
  • Greenwich Steps: in questo caso la scalinata parte da Greenwich Street, sempre all’incrocio con Sansome Street.
  • Ingresso ovest su Filbert Street: per imboccarlo dovrete recarvi all’incrocio tra Filbert Street e Kerny Street e risparmierete buona parte della salita.
  • Ingresso ovest su Greenwich Street: si entra dalla fine di Greenwich Street ed è il percorso più agevole a piedi.

Nel caso non aveste voglia di camminare, potete sempre decidere di andare alla Coit Tower con l’auto. Bisogna premettere che a San Francisco il traffico è molto caotico e muoversi con la macchina non è semplice.

Ad ogni modo, percorrendo Telegraph Hill Boulevard si arriva sulla vetta della collina senza problemi. È bene dire, però, che nello spiazzale antistante la torre i posti auto sono in numero limitato.

Infine, per arrivare sulla Coit Tower si possono utilizzare anche i mezzi pubblici. Basterà prendere la linea dell’autobus Muni 39 Coit Tower da Washington Square Park o da Fisherman’s Wharf.

Orario di ingresso e biglietti

Per quanto riguarda gli orari di accesso, la Coit Tower è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 da aprile ad ottobre e dalle 10:00 alle 17:00 da novembre a marzo. La torre è chiusa in alcuni giorni festivi americani come il Giorno del Ringraziamento, Natale e Capodanno.

È importante specificare che i biglietti d’ingresso sono venduti fino ad un’ora prima della chiusura. A questo proposito, di seguito troverete il costo dei ticket per visitare la Coit Tower:

  • Adulti: 10 dollari
  • Senior (+62): 7 dollari
  • Ragazzi (12-17 anni): 7 dollari
  • Bambini (5-11 anni): 3 dollari
  • Bambini (dai 4 anni in giù): entrata gratuita

Appena fuori la Coit Tower c’è anche una caffetteria, la Coit Tower Cafe, aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00. Qui si possono consumare bevande calde e fredde, dolci, panini, pizza e tanto altro. Dentro la torre non è ammesso introdurre né cibo, né alcun tipo di bevanda.

Prima di acquistare il biglietto ed organizzare la vostra visita, vi consigliamo di dare uno sguardo al sito ufficiale per essere sempre informati sulle ultime novità.