transamerica, financial district, San Francisco

Financial District, San Francisco

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 14 dicembre 2017

 

Situato vicino ai quartieri di SoMa e Chinatown, a poca distanza da Union Square, il Financial District è il cuore economico e finanziario di San Francisco. La via principale del quartiere, Montgomery Street, è definita la “Wall Street of the West”.

Il Financial District è caratterizzato da un mix di edifici antichi e moderni, testimonianza del boom edilizio che interessò la città durante il dopoguerra, ed oggi è sede di alcune delle più importanti istituzioni finanziare e commerciali del Paese.

Storia

La storia del Financial District è strettamente intrecciata con quella di San Francisco, così come il suo sviluppo. Durante il periodo della corsa all’oro, il Financial District era il cuore economico e commerciale della città, e rivestiva una tale importanza, sotto questo punto di vista, da essere definito come la Wall street dell’Ovest.

Per andare incontro alle esigenze di espansione della zona, si provvide a creare un riempimento che comprendeva la zona da Battery Street fino all’Embarcadero.
Durante il dopoguerra, e fino agli anni ’80, il Financial District fu al centro del grande rinnovamento infrastrutturale ed edilizio che interessò San Francisco, quando interi quartieri ed edifici storici vennero abbattuti per far posto a costruzioni più moderne. Una delle opere più controverse di quel periodo è il grattacielo della Transamerica Pyramid, edificato nel 1972, uno degli ultimi progetti messi a punto prima della fine del boom edilizio, che coincise con la recessione degli anni ’80.

Cosa vedere

Nel Financial District ci sono molte cose interessanti da vedere: edifici dall’architettura vecchio stile e grattacieli ultramoderni, scheletri di vecchie navi arenate, boutiques e negozi.

Jackson Square

Il Jackson Square Historic District è la sede di almeno 20 edifici contrassegnati come punti di interesse storico, la cui architettura è quella tipica del XIX secolo. Uno di questi è l’edifico della Sherman’s Bank. I grattacieli di nuova costruzione, appartenenti all’epoca del boom edilizio, posti di fianco agli edifici più antichi, contribuiscono a far distinguere Jackson Square dal resto del quartiere.

Bank of Italy Building

Edificato nel 1908, il Bank of Italy Building è un edificio di interesse storico appartenuto ad A. P. Giannini, fondatore della Bank of Italy (che più avanti divenne la Bank of America) e personaggio chiave per il finanziamento del Golden Gate Bridge. Una placca posta alla base dell’edificio ricorda l’attracco del Capitano John B. Montgomery, che fu il primo a piantare la bandiera a stelle e strisce sul territorio californiano.

The Pacific Coast Stock Exchange

Il Pacific Coast Stock Exchange, che aprì i battenti nel 1932, è un edificio molto interessante sia sotto il profilo storico sia architettonico. Disegnato da Timothy Pflueger, è caratterizzato da un colonnato composto da colonne doriche, affiancato da due sculture giganti in granito Yosemite, realizzate sul posto da Ralph Stackpole.

Da apprrezzare anche l’affresco custodito all’interno, la “Allegory of California”, che ricopre i muri e il soffitto adiacenti al grande scalone d’ingresso e raffigura importanti personalità dell’epoca.
Il San Francisco Stock and Bond Exchange, che nel 1957 divenne il Pacific Coast Stock Exchange, è il più antico degli Stati Uniti, secondo solo a New York.

Grattacieli

Nel Financial District ci sono due importanti grattacieli, simbolo del boom edilizio del dopoguerra: il Bank of America Building, al 555 di California Street, che rimase il grattacielo più altro della zona del Mississippi River dal 1969 al 1972; e la Transamerica Pyramyd, al 600 di Montgomery Street, edificata al posto dello storico Montgomery Block, che all’epoca della sua costruzione suscitò grandi polemiche ed oggi è un simbolo della città.

Navi sommerse

Con la corsa all’oro San Francisco sperimentò la prima ondata di boom edilizio. I marinai lasciavano le navi nella zona di attracco e correvano a cercare l’oro, abbandonandole al loro destino. Il tempo e l’incuria fecero sì che molte di queste navi venissero sepolte sotto il riempimento operato per espandere il quartiere.

Uno dei casi più famosi è quello del Niantic, che divenne prima un esercizio commerciale e poi un albergo, la cui storia è raccontata su una placca posta all’angolo tra Clay e Sansome Street. Alcuni reperti della nave sono conservati al San Francisco Maritime Museum.

Un altro famoso relitto è quello della General Harrison, che fu colpita da un incendio e affondò nel 1851, rimanendo a lungo sepolta sotto la città (sul sito dove si trova la nave venne addirittura costruito un ristorante); fu riportata brevemente alla luce durante alcuni lavori effettuati all’angolo tra Clay e Battery Street.

Wells Fargo Museum

La Wells Fargo & Company è una grande compagnia che offre servizi finanziari, nata durante l’epoca della corsa all’oro e attiva ancora oggi. Al 420 di Montgomery Street, dove ebbe inizio la sua attività nel 1852, oggi c’è il Wells Fargo Museum, dove sono esposti numerosi reperti dell’epoca della corsa all’oro, compresa la polvere d’oro del California’s Gold Country e anche una carrozza postale.

Embarcadero Center

L’Embarcadero Center è il posto giusto dove fare shopping. Composto da 5 grattacieli costruiti tra il 1968 e il 1983, l’Embarcadero Center è sede di numerosi uffici, di più di 120 tra negozi e ristoranti, e dell’Hyatt Regency Hotel.
Dall’inizio di novembre all’esterno dell’Embarcadero Center viene installata una pista di pattinaggio su ghiaccio.

Dove Mangiare

Tadich Grill. Situato al 240 di California Street, Tadich Grill, con i suoi 166 anni, è il ristorante più antico di San Francisco. È il luogo ideale dove gustare ottimi piatti di pesce.

Bix Restaurant. Situato al 56 di Gold Street, un vicoletto tra Pacific e Jackson Street, il Bix è un ristorante e jazz club dove si mangiano gustosi e raffinati piatti serviti in una sala dalle atmosfere Art Deco.

Come arrivare

Il Financial Distric è facilmente raggiungibile sia in auto che con i principali mezzi di trasporto pubblico.
La zona del Financial District (Market Street, Montgomery Street) è servita dai treni della BART e dalle linee J, K, L, M, N, T del MUNI Metro. La linea F della Streetline attraversa tutta Market Street e l’Embarcadero fino a Fisherman’s Wharf.
La linea 1 dei MUNI Buses attraversa California Street e si spinge fino all’Embarcadero Center.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

I più prenotati di San Diego