Ku klux klan

Il ku klux klan

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 19 dicembre 2017

 
15 Condivisioni

Il Ku Klux Klan (KKK) nacque originariamente negli Stati Uniti come una confraternita di protestanti bianchi convinti della loro supremazia fondata da ex militari dell’esercito Sudista nel 1865, ma fu sciolto nel 1880. Il gruppo originale si oppose alla riforma forzata della confederazione da parte delle truppe Federali a proposito del trattamento degli ex schiavi, spesso usando la violenza per raggiungere i loro scopi. Comunque il Gen. Nathan Bedford Forrest, disse che la protezione delle donne del Sud era stata la ragione per l’istituzione del KKK.

Un secondo, ben distinto, gruppo che usò lo stesso nome iniziò la sua attività vicino Atlanta nel 1915 per interesse di William J. Simmons. Questa seconda confraternita aveva l’intento di raccogliere denaro e combattere per mantenere le tradizioni statunitensi minacciate dal crescente numero di cattolici, ebrei, neri e immigranti.

Questo gruppo, benché predicasse il razzismo, fu una organizzazione che arrivò a contare 4 milioni di membri negli anni ’20. La sua popolarità cadde prima e durante la grande depressione, e fu sciolta durante la seconda guerra mondiale nel 1944 da James Colescott.

Il nome Ku Klux Klan è alla fine diventato di libera utilizzazione. È stato utilizzato in varie forme da molti gruppi senza relazioni reciproche che si opposero al Civil Rights Act negli anni ’60

Oggi, il nome è simbolo di astio ed intolleranza, ma è ancora utilizzato da alcune piccole organizzazioni fra loro ufficialmente scollegate.

Etimologia

Il nome Ku Klux Klan deriva dalla parola greca Kyklos che sta per cerchio, e la parola di orgine scozzese clan. Altri propongono un origine onomatopeica per il fatto che il suono della parola ricorda il rumore prodotto dall’azione di ricaricare un’arma.

Tradizioni

I membri del Ku Klux Klan indossano tuniche bianche con il cappuccio, per rappresentare gli spiriti dei soldati che tornano dal mondo dei morti per vendicarsi sui loro nemici, nascondendo le loro facce. Un’altra spiegazione delle tuniche bianche e del cappuccio è l'”anonimità del lavoro ben fatto” – infatti i membri del KKK credono che il compito sia stato assegnato loro direttamente da Dio, e indossano tunica e cappuccio in segno di umiltà.

Un’altra spiegazione ancora dei costumi è quella di imitare i Cavalieri templari, a cui si ispira anche la Massoneria. La maggioranza dei dirigenti del Klan erano infatti massoni di rito scozzese ed avevano il grado di “Cavaliere Templare”. Titoli come “Grande Mago”, “Ciclope Superiore” e Kleagle erano utilizzati per indicare lo status all’interno del Klan.

Storia

Il Ku Klux Klan originale

Tre membri del Ku Klux Klan catturati a Tishamingo nello stato del Mississippi (Settembre 1871) Il Ku Klux klan originale fu creata a Pulaski nel Tennessee negli USA dopo la guerra civile americana il 24 dicembre 1865 da reduci dell’esercito della Confederazione. Essa crebbe di importanza dopo una convention tenuta a Nashville nell’estate del 1867. Questa convention venne presieduta dal generale Nathan Bedford Forrest a cui venne riconosciuto il titolo di “Grande Mago”.

La confraternita aveva diversi obiettivi. Avrebbe cercato di aiutare le vedove e gli orfani di guerra dei Confederati, ma si sarebbe opposta all’estensione del diritto di voto ai neri e ad altre azioni per eliminare la segregazione razziale, che erano state introdotte dal governo federale.

Non appena il controllo degli stati ex-confederati venne lasciato dai federali i bianchi ristabilirono il loro potere e con esso le leggi segregazioniste. Inoltre, Forrest ufficialmente sciolse la confraternita nel 1869 perché riteneva che si fosse evoluta in una entità troppo lontana dai principi fondatori e troppo violenta e ostile.

Nel 1871 il presidente degli Stati uniti Ulysses S. Grant mise quella che lui riteneva la pietra tombale sul Klan firmando il The Klan Act and Enforcement Act. Il Klan divenne a questo punto un gruppo terroristico illegale e fu autorizzato l’uso della forza per sopprimere le attività della confraternita.

Questi sforzi furono coronati da successo tanto che il Klan fu eliminato nello stato della Carolina del Sud e decimato nel resto negli USA. Il documento di Grant fu dichiarato incostituzionale nel 1882 anche se oramai poco rimaneva a quel punto del Klan.

Il secondo Ku Klux Klan

Il secondo Ku Klux Klan fu creato durante la prima guerra mondiale, un’impresa che probabilmente non sarebbe stata possibile senza l’influenza del presidente Woodrow Wilson ed il controverso film Nascita di una nazione (The Birth of a Nation) di D. W. Griffith (il presidente Wilson commentò vedendolo: “È come scrivere la storia con i fulmini, ed il mio solo rammarico è che è tutto vero”, basato sul libro e commedia The Clansman (Gli uomini del clan) ed il libro The Leopard’s Spots (Le macchie del leopardo) entrambi scritti da Thomas Dixon con “l’intento rivoluzionare il sentimento nordista con una rappresentazione della storia che vuole trasformare ogni uomo in un appartenente al partito democratico!” Molti poveri bianchi si convinsero che il loro problemi economici fossero causati da neri, banchieri ebrei, da altre minoranze come avvenne per effetto della propaganda nella Germania nazista.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (5 voti, media: 4,00 su 5)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *