Assicurazione viaggio per gli Usa

Assicurazione Allianz e pagamento diretto spese

 

Dal momento che negli Stati Uniti le spese mediche sono a carico del paziente, è di primaria importanza stipulare un’assicurazione che le copra totalmente. Il Sistema Sanitario degli USA è privato, pertanto sia le prestazioni ambulatoriali che quelle d’urgenza, devono essere pagate dai pazienti stessi.

Per salvaguardare salute e portafoglio, le varie agenzie assicurative propongono diversi pacchetti assicurativi, in base ai requisiti personali e la motivazione del viaggio. Tra essi, l’assicurazione viaggi Travel Care della compagnia Allianz, si configura sicuramente come una buona scelta. Vediamo nel dettaglio quali vantaggi offre.

Travel Care copre l’assistenza sanitaria e paga direttamente le spese sanitarie nei territori USA e CANADA, con massimale spese illimitato. Il pacchetto assicurativo ha validità effettiva fin dal momento della sottoscrizione del contratto. Copre tutti i soggetti dotati di capacità giuridica domiciliati o residenti in Italia.

L’assicurazione è valida anche per coloro che, anche se residenti in territorio estero, hanno un domicilio temporaneo in Italia, regolarmente registrato. In questa particolare circostanza, i pagamenti delle prestazioni mediche vengono erogate dalla sede domiciliare dell’interessato.

L’assicurazione copre le spese mediche sostenute durante il soggiorno negli Stati Uniti, sia che si tratti di viaggi a fini turistici, che lavorativi o di studio. Attenzione: ha una validità minima di 4 giorni e massima di 45 giorni, ed è riferita alle località espressamente indicate nel contratto. Nel caso in cui il soggetto dovesse violare leggi e norme vigenti negli Stati Uniti o nell’Unione Europea, la copertura non è più applicabile.

Come previsto dall’Articolo 4 delle Normative comuni assicurative, non è possibile stipulare qualsiasi altra polizza in concomitanza con la Travel Care (e in generale di qualsiasi altra assicurazione). Questo per evitare che si possano accumulare i premi assicurativi e per scongiurare la proroga dei 45 giorni di validità concordata.

Chi intendesse sottoscrivere la Travel Care, deve firmare il contratto in tempo utile prima della partenza. In caso contrario, le spese sanitarie e di assistenza non saranno coperte né tantomeno rimborsate. Quando si programma il viaggio, per evitare spiacevoli sorprese, è bene controllare che le destinazioni siano effettivamente comprese nel pacchetto assicurativo e che non siano sottoposte ad embargo.

Il costo del premio dell’assicurazione varia dai 10 euro per 4 giorni in territorio nazionale fino ai 130 euro per una permanenza di 15 giorni negli Stati Uniti. Il prezzo può tuttavia subire modifiche a seconda delle località in cui si soggiorna, alla tipologia di copertura dei rischi e alle prestazioni sanitarie che si intende assicurare.

Se si è intenzionati a fare viaggi più lunghi di 45 giorni, è preferibile non rischiare di essere costretti a sostenere spese mediche ingenti. In questo caso, si potrebbe optare per la soluzione Long Stay. La polizza in questione garantisce la copertura completa delle prestazioni medico sanitarie, comprese quelle dirette.

E’ valida sia negli Stati Uniti che in Canada. I costi dei premi assicurativi della Long Stay sono pari a circa 165 euro per un periodo complessivo di 50 giorni in Italia e di 500 euro circa per un soggiorno fino a 50 giorni negli USA.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *