Yosemite National Park, USA

Yosemite National Park

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 7 febbraio 2018

 

Prima che il sole baciasse la vallata

lui scalò le cime, attraversando il bosco dormiente

con l’infallibile guida delle leggende della foresta

e trovò compagnia nella solitudine

non temeva bestia alcuna e da nessuna bestia era temuto

e nessuna trasaliva quando la sua figura appariva 

dal poema “With Muir in Yosemite” di Robert Underwood Johnson

Situato a ridosso delle imponenti vette della Sierra Nevada, nella California centro- orientale, lo Yosemite National Park è uno dei parchi più famosi, e visitati (è il terzo parco più visitato del Paese), di tutti gli Stati Uniti.

Sia che siate degli accaniti estimatori della vita all’aria aperta, sia che siate degli inguaribili pantofolai, durante il vostro viaggio negli USA non potete assolutamente tralasciare di visitare questo monumento alla bellezza della natura, che fa parte anche dell’elenco di siti decretati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Già compreso in un decreto per la salvaguardia del territorio emesso dal presidente Grant nel 1864, e divenuto parco nazionale nel 1890, grazie all’impegno dello scrittore e naturalista John Muir, lo Yosemite è un gigantesco scrigno di più di 3000 chilometri, che racchiude gioielli paesaggistici e naturalistici dal valore inestimabile, tra cui spiccano le enormi vallate, le cascate, gli alberi giganteschi e le specie animali.

Cosa vedere?

In un territorio immenso come quello dello Yosemite ci sono un’infinità di cose da vedere e da fare: un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura!

Ecco una lista di tutte le attrazioni più interessanti dello Yosemite National Park:

Yosemite Valley

Yosemite Valley

Quella della Yosemite Valley è la zona più importante e affascinante del parco. Nel suo territorio, delimitato dalla catena montuosa della Sierra Nevada, si trovano alcune delle attrazioni più interessanti di tutta la riserva naturale (comprese due delle cascate più famose, di cui vi parlerò nel prossimo paragrafo).

Le vette

Prime fra tutte, le vette che si stagliano al di sopra della vallata. Tra le più famose ci sono: El Capitan (2.307 metri), uno dei monoliti più grandi del mondo e paradiso degli scalatori, e l’Half Dome (2.695 metri), che con i suoi 87 milioni di anni e la sua eccezionale pendenza (93%), rappresenta uno dei simboli più conosciuti del parco.

I punti panoramici

Se non siete scalatori esperti, e l’idea di inerpicarvi su per un sentiero che supera i 2.000 metri non vi entusiasma, potete sempre ammirare da lontano le due leggendarie montagne, che incorniciano una vallata che sembra appena uscita dalla tela di un pittore.

Uno dei punti panoramici più famosi è quello di Valley View, che comprende anche la Bridalveil Fall, gli altri sono Tunnel View (che si raggiunge dalla Higway 41) e il più spettacolare Inspiration Point.

Mirror Lake

Una delle viste più belle della Yosemite Valley è costituita dal Mirror Lake, uno specchio d’acqua formatosi dopo la caduta di una frana all’interno del Tenyaka Creek.

Dopo che, nel 1971, la direzione del parco smise di dragarlo, ha iniziato lentamente a riempirsi, ed oggi, ad avere la fortuna di vedere le due vette del Mount Watkins e dell’Half Dome che vi si specchiano (da qui il nome di mirror lake), sono solo coloro che visitano il parco in primavera.

Happy Isles

Le Happy Isles sono due isolotti situati lungo il corso del Merced River, molto apprezzati da chi desidera fare una passeggiata o un bel picnic. Nelle loro vicinanze si trova l’inizio del sentiero che porta all’Half Dome.

Le cascate

Cascate nello Yosemite National Park

Una delle attrazioni che ha reso il parco dello Yosemite una delle riserve più conosciute e visitate d’America sono le sue cascate: spettacolari salti d’acqua che si presentano al loro meglio durante i mesi primaverili, quando le piogge e le nevicate dei periodi precedenti hanno contribuito ad alimentarle.

Elencarvele tutte sarebbe davvero impossibile, perché ce ne sono veramente tante, sia piccole che grandi, visibili tutto l’anno o solo in alcuni periodi. Ecco quali sono quelle che non potete assolutamente perdervi:

Yosemite Falls

Altezza: Upper Falls 435 m – middle falls 205 m – Lower Falls 95 m

Periodo migliore per vederla: da novembre a luglio (il maggior afflusso di acqua si ha in maggio)

Con la sua altezza, che supera i 700 metri, la Yosemite Falls, situata nella Yosemite Valley, è una delle cascate più alte del mondo. È possibile ammirarla da diversi punti della vallata, compreso il Yosemite Village. Per vederla da vicino, potete prendere il sentiero di circa 2 Km che arriva alla base della Lower Fallls, oppure seguire quello più impegnativo che arriva fino alla cima.

Horsetail Fall

Altezza: 304 m

Periodo migliore per vederla: da dicembre ad aprile

Un’altra cascata dello Yosemite che dovete assolutamente vedere è la Horsetail Fall, sul lato est di El Capitan, che si è guadagnata l’appellativo di “cascata di fuoco”. Perché questo nome? Perché verso la metà di febbraio il riflesso del sole al tramonto dà l’impressione che il salto d’acqua sia del colore della lava.

La si può vedere dall’area picnic di El Capitan.

Bridalveil Fall

Altezza: 188 m

Periodo migliore per vederla: maggio

Solitamente, è la prima cascata che vedono i visitatori dello Yosemite: un dolce e aggraziato rivolo d’acqua che in maggio si trasforma in un potente e roboante getto che scende con forza dalla montagna. I punti migliori per vederla sono Big Oak Flat Road (Highway 20) e l’inizio dei tunnel sulla Wavona Road (Highway 41).

Se volete vederla da vicino, potete risalire il ripido sentiero che arriva fino alla sua base.

Nevada Fall

Altezza: 181 m

Periodo migliore per vederla: maggio

La Nevada Fall è una delle attrazioni più interessanti di Glacier Point: la si può ammirare da lontano, dalla strada che arriva alla famosa zona del parco (la strada è aperta da fine maggio a novembre), oppure arrivando dal sentiero per la Vernal Fall.

Vernal Fall

Altezza: 96 m

Periodo migliore per vederla: fine maggio

La Vernal Fall è una bellissima cascata dove l’acqua scorre tutto l’anno; nei mesi estivi, durante i quali il flusso si diminuisce e si divide in due o più piccoli rivoli d’acqua.

La cascata è visibile dalla strada di Glacier Point, se la si vuole ammirare da lontano; risalendo un ripido sentiero, invece, potrete arrivarci vicino.

Illiluette Fall

Altezza: 112 m

Periodo migliore per vederla: fine maggio

Questa bella cascata è un meraviglia che potrete ammirare solo passando per i sentieri del parco; infatti non è visibile da nessuna delle strade principali.

La si può vedere sia dal ripido sentiero che conduce alla Vernal Fall, sia dal Panorama Trail, che inizia nelle vicinanze di Glacier Point.

Wapama Falls

Altezza: 426 m

Periodo migliore per vederla: metà/ fine maggio

È una delle cascate più remote del parco, situata nella Hetch Hetchy Valley: sono poche le persone che si avventurano in questa vallata per ammirarla. Se volete andare a vederla, vi consiglio di farlo in primavera, quando il getto d’acqua è così potente da superare le passerelle che si trovano ai suoi piedi.

Se vi accontentate di vederla da lontano, potete farlo dal parcheggio vicino alla O’ Shaughnessy Dam; c’è anche un sentiero piuttosto sconnesso che arriva fino alla base.

Chilnualna Falls

Altezza: 670 m

Periodo migliore per vederla: maggio

Questa è una cascata un po’ dispettosa, che non scende dritta verso la sua base, ma si snoda in un percorso tortuoso, che rende impossibile vederla tutta intera.

La Chilnualna Falls, che si trova a Wamona, non è visibile da nessuna strada, ma la si può raggiungere percorrendo un ripido sentiero.

Glacier Point

Vista dal Glacier Point del Vernal e Nevada Fall
Vista dal Glacier Point del Vernal e Nevada Fall

Glacier Point è uno dei punti panoramici più conosciuti e apprezzati del parco. Da qui è possibile godere di una vista privilegiata sulla Yosemite Valley, l’Half Dome e la Yosemite Falls.

Qui, inoltre, finiscono anche alcuni dei percorsi escursionistici più popolari dello Yosemite, come il Four Mile Trail e il Panorama Trail.

Questa è una delle zone del parco privilegiate dagli appassionati di birdwatching e di escursionismo (di notte, da qui, si può ammirare il cielo stellato); in inverno, è molto popolare la Yosemite Ski and Snowboard Area, che si trova nelle vicinanze.

I periodi migliori per visitare Glacier Point sono la primavera e l’autunno, prima che la strada di accesso chiuda. In estate questo luogo è particolarmente affollato.

Tuolumne Meadows

Tuolumne Meadows

Tuolumne Meadows, situato a più di 2.600 metri d’altitudine, è uno dei pascoli subalpini più grandi della Sierra Nevada. L’unico punto di accesso è costituito dalla strada che passa attraverso la parte sud del parco, che è anche l’unica strada ad attraversare l’Alta Sierra Nevada in questa zona.

Questo enorme prato è attraversato dal Tuolumne River, che scorre pacifico all’interno del suo letto e si tuffa giù dal monte su una base di granito attraverso una serie di spettacolari cascate scavate dagli antichi ghiacciai, ed è circondato da alti massicci in granito.

Il Tuolumne Meadows è uno dei posti preferiti dai fotografi, che amano immortalare la vista spettacolare che offre, e dagli escursionisti che decidono di esplorare i numerosi sentieri che partono da qui e si diramano un po’ in tutte le direzioni.

Questo meraviglioso pascolo d’alta quota ha anche un piccolo Visitor Center, situato in un pittoresco chalet, che ospita mostre dedicate alle meraviglie naturali che si trovano in questa parte del parco.

Da non perdere anche il Parsons Memorial Lodge e la sorgente di Soda Springs, due dei luoghi più amati da John Muir e Robert Underwood Johnson, che sono facilmente raggiungibili tramite i sentieri che partono dal Visitor Center e dal Lembert Dome.

Nei mesi estivi, all’interno di tende che vengono montate solo in questo periodo, aprono il Tuolumne Meadows Store, il Tuolumne Meadows Grill, dove fare colazione e pranzo e il Tuolumne Meadow Lodge, che offre la possibilità di pernottare in tenda.

Wawona

Ex Wawona Hotel

Quello di Wawona è un territorio che non è entrato immediatamente a far parte del parco. Questa zona, che in passato era territorio indiano, infatti, fu annessa allo Yosemite solo nel 1932.

Wawona, che gli indiani chiamavano Pallachun (un buon posto per fermarsi), si trova a metà strada tra le colline e la Yosemite Valley ed è sede dello storico Big Trees Lodge (l’ex Wawona Hotel), oltre che punto di partenza ideale per chi desidera visitare Mariposa Grove, dal momento che l’ingresso sud del parco si trova a poca distanza da qui.

Pioneer Yosemite History Center 

Il Pioneer Yosemite History Center è una delle attrazioni più apprezzate di Wawona. Tra le sue maggiori attrazioni ci sono i carri tipici del vecchio West e gli edifici storici dello Yosemite.

La funzione dell’History Center è quella di raccontare la storia del parco, e di testimoniare come la sua nascita sia stata di ispirazione per la creazione di altre, importanti, riserve naturali americane.

Hill’s Studio

Altra attrazione che dovete assolutamente visitare se passate da Wawona è l’Hill’s Studio, che ospita una mostra permanente dei lavori del pittore Thomas Hill, esposti secondo il metodo che si utilizzava nel XIX secolo, con i quadri che ricoprono interamente le pareti.

Mariposa Grove of Giant Sequoias

Grizzly Giant Mariposa Grove
Grizzly Giant

Il Mariposa Grove of Giant Sequoias è chiuso per dei lavori di ristrutturazione che dovrebbero terminare nella primavera del 2018

Il bosco conosciuto con il nome di Mariposa Grove of Giant Sequoias è una delle ragioni per cui lo Yosemite è tanto famoso e visitato: qui, infatti, vivono ben 500 sequoie giganti che hanno migliaia di anni e regalano al visitatore uno spettacolo davvero inimitabile.

Potete visitare il Mariposa Grove of Giant Sequoias sia con l’auto che a piedi, oppure usufruendo dello shuttle che parte dal Big Trees Lodge.

The Grizzly Giant

È una delle sequoie più larghe di tutto il boschetto, ed ha ben 1.800 anni di vita.

California Tunnel Tree e Wawona Tunnel Tree

Queste due sequoie hanno la particolarità di essere state trasformate in vere e proprie gallerie, per consentire il passaggio dei carri.

L’unica delle due ancora in piedi, e sotto la quale è tutt’ora possibile passare, è il California Tunnel Tree.

Faithful Couple

Questi due alberi si sono guadagnati il nome di “coppia fedele” perché si sono congiunti alla base, rimanendo però separati nella parte più alta.

Galen Clark Tree

Questo albero è stato battezzato con il nome dell’uomo che si è tanto battuto per la salvaguardia del paradiso naturale del Mariposa Grove of Giant Sequoias.

Mariposa Grove Museum

Il Mariposa Grove Museum sorge nello stesso punto in cui Galen Clark edificò un piccolo chalet, nel 1861, ed ospita testimonianze che raccontano della storia e delle caratteristiche delle sequoie che abitano il boschetto.

Telescope Tree

Il Telescope Tree è la testimonianza vivente della grande resistenza delle sequoie alle intemperie, agli insetti, agli incendi e al normale deterioramento a cui vanno incontro gli alberi, e che consente loro di vivere per migliaia di anni.

Trails – I sentieri

John Muir Trail, sentieri Yosemite National Park

Un parco grande come lo Yosemite è attraversato da numerosi sentieri, che consentono di raggiungere anche le sue aree più remote e impervie: un vero e proprio paradiso per gli escursionisti e per gli amanti della natura. Ecco un elenco dei principali percorsi escursionistici dello Yosemite National Park:

Bridalveil Fall Trail

Lunghezza: 0,8 km

Difficoltà: facile

Tempo di percorrenza: 20 minuti 

Punto d’inizio: Bridalveil Fall Parking Area

Chiusura: è aperto tutto l’anno

Questo breve sentiero consente di raggiungere la base di una delle cascate più famose del parco.

Lower Yosemite Fall Trail

Lunghezza: 1,6 km

Difficoltà: facile

Tempo di percorrenza: 30 minuti

Punto d’inizio: Lower Yosemite Fall Trailhead

Chiusura: è aperto tutto l’anno

Se percorso in senso orario, questo sentiero di forma circolare consente di ammirare una delle cascate più alte del mondo, la Yosemite Falls.

Cook’s Meadow Loop

Lunghezza: 1,6 km

Difficoltà: facile

Tempo di percorrenza: 30 minuti

Punto d’inizio: Yosemite Valley Visitor Center, fermata numero 11 della navetta (vicino a Sentinel Bridge), fermata numero 6 della navetta (Lower Yosemite Fall Trailhead)

Chiusura: è aperto tutto l’anno

Se volete avere una vista privilegiata sulla Yosemite Falls, Half Dome, Glacier Point e Sentinel Rock dovete assolutamente percorrere questo sentiero circolare.

Mirror Lake Loop

Lunghezza: 3,2 km

Difficoltà: medio – facile 

Tempo di percorrenza: 1 ora per percorrere il perimetro del lago, 2 -3 ore per l’intero percorso 

Punto d’inizio: Mirror Lake Trailhead

Chiusura: è aperto tutto l’anno

La prima parte di questo sentiero è lastricata e segue il perimetro del Mirror Lake, per poi proseguire seguendo il corso del Tenaya Creek e attraversare due ponti dopo l’incrocio con la Snow Creek Trail prima di ritornare verso Mirror Lake.

Valley Loop Trail

Lunghezza: 18,5 km – intero percorso, 11,6 km metà percorso 

Difficoltà: media 

Tempo di percorrenza: 5 -7 ore per l’intero percorso, 2,5 – 3,5 ore per metà percorso

Punto d’inizio: Lower Yosemite Falls

Chiusura: è aperto tutto l’anno

Il Valley Loop Trail ricalca il percorso di alcune delle prime strade percorse dai carri provenienti da est e diretti nei territori dell’ovest; percorrendolo, vi troverete ad attraversare prati e dolci pendii, costeggiando il corso del Merced River.

Dal momento che il sentiero, a volte, si confonde con il territorio circostante, prima di partire è bene portare con sé una mappa.

Se volete percorrerlo lungo tutta la sua lunghezza, partite dalla Lower Yosemite Falls e proseguite verso la formazione rocciosa chiamata Three Brothers, quindi attraversate la Yosemite Valley verso El Capitan e superatelo, fino ad arrivare ala Bridalveil Fall.

Se, invece, avete intenzione di percorrere solo metà del tragitto, attraversate il Merced River passando per El Capitan Bridge; continuate poi in direzione dello Yosemite Village.

Vernal Fall & Nevada Falls Trail

Fino alla base della Vernal Fall

Lunghezza: 2,6 km per l’intero percorso 

Difficoltà: media

Tempo di percorrenza: 1 – 1,5 ore

Fino alla cima della Vernal Fall

Lunghezza: 3,9 km per l’intero percorso (passando per il Mist Trail)

Difficoltà: difficile 

Tempo di percorrenza: 3 ore

Fino alla cima della Nevada Falls

Lunghezza: 8,7 km per l’intero percorso (passando per il Mist Trail)

Difficoltà: difficile 

Tempo di percorrenza: 5 – 6 ore

Punto d’inizio: Happy Isles

Chiusura: è aperto tutto l’anno con alcuni tratti chiusi durante i mesi invernali

Questo percorso è uno dei più popolari di tutto il parco dello Yosemite. Seguendo il tratto iniziale, che parte nelle vicinanze delle Happy Isles, arriverete fino alla passerella che si trova alla base della Vernal Fall; proseguendo, il sentiero si divide in due.

Se sceglierete di continuare sulla Mist Trail, arriverete fino alla cima della Vernal Fall, mentre seguendo la John Muir Trail avrete l’occasione di ammirare il Liberty Cap e arrivare fino alla cima della roboante Nevada Fall.

Yosemite Falls Trail

Fino a Columbia Rock

Lunghezza: 3,2 km per l’intero percorso

Difficoltà: media 

Tempo di percorrenza:23 ore per l’intero percorso

Cima della Yosemite Falls

Lunghezza: 11,2 km per l’intero percorso

Difficoltà: difficile 

Tempo di percorrenza: 6 -8 ore

Punto d’inizio: area di campeggio 4

Chiusura: aperto tutto l’anno

La Yosemite Falls Trail è uno dei sentieri più antichi dello Yosemite (è stato costruito nel periodo che va dal 1873 al 1877) e conduce sulla cima di una delle cascate più alte di tutto il Nord America, la Yosemite Falls (739 m).

Raggiungendo Columbia Rock, potrete godere di una vista spettacolare sulla Yosemite Valley, Half Dome e Sentinel Rock; salendo ancora per qualche Km, raggiungerete la cima della cascata, alimentata dal sorprendentemente piccolo Yosemite Creek.

Una volta in cima, compiendo ancora un piccolo sforzo, potrete raggiungere lo Yosemite Point, da cui si gode di una vista assolutamente impareggiabile.

Snow Creek Trail

Lunghezza: 15,1 km per l’intero percorso

Difficoltà: difficile 

Tempo di percorrenza: 6 -7 ore

Punto d’inizio: Mirror Lake Trailhead 

Chiusura: aperto tutto l’anno

Un sentiero che si addentra all’interno del Tenaya Canyon, risalendone le pareti, per offrire una meravigliosa vista su alcune delle vette più popolari del parco (Half, Dome, Quarter Dome, Clouds Rest).

Four Mile Trail

Lunghezza: 7,7 km se si arriva fino a Glacier Point – 15,5 km per l’intero percorso

Difficoltà: difficile 

Tempo di percorrenza: 3 -4 ore per arrivare fino a Glacier Point – 6 – 8 ore per completare l’intero giro

Punto d’inizio: Four Mile Trailhead lungo la Southside Drive nella Yosemite Valley

Chiusura: aperto da maggio a novembre/ dicembre (a seconda delle condizioni meteo)

Questo sentiero ha inizio alla base di Sentinel Rock e risale fino al punto panoramico di Glacier Point, seguendo un antico percorso realizzato nel 1872.

Attraversandolo, si può godere di una vista mozzafiato sulla Yosemite Valley, El Capitan, la Yosemite Falls e anche Half Dome, se avete il coraggio di fare l’intero giro.

Il sentiero termina a Glacier Point; una volta giunti a destinazione, potete scegliere se tornare indietro o proseguire sul Panorama Trail.

Half Dome Trail

Non scegliete questo sentiero se non siete adeguatamente preparati e non avete il giusto grado di esperienza

Lunghezza: 22 – 24 km

Difficoltà: difficile 

Tempo di percorrenza: 10 – 12 ore

Punto d’inizio: Happy Isles

Quello che conduce alla cima dell’Half Dome non è un semplice sentiero, ma un percorso difficile, per escursionisti esperti, che si conclude con dei cavi che consentono di risalire gli ultimi 400 metri fino alla vetta ( i cavi vengono installati intorno al Memorial Day e vengono rimossi dopo il Columbus Day).

I temerari che decidono di intraprenderlo, sono premiati da una vista spettacolare sulle Vernal e Nevada Falls, Liberty Cap, Half Dome, Yosemite Valley e altre vette della Sierra Nevada.

Quando andare?

Yosemite National Park in estate
Yosemite National Park in estate

Lo Yosemite National Park rimane aperto per tutto l’anno ed è bellissimo da vedere in qualsiasi stagione si decida di visitarlo:

Primavera

Temperature:

Yosemite Valley e Wawona – massime 21° – minime 4°

Tuolumne Meadows – massime 11° – minime -6°

La primavera è il periodo migliore per visitare il parco se volete godere appieno della bellezza delle sue cascate e ammirare il risveglio della natura, con i prati ricoperti di fiori.

In questi mesi alcune strade e sentieri del parco potrebbero essere ancora chiusi, e il tempo, sebbene non manchino le belle giornate, potrebbe riservare ancora qualche sorpresa e qualche occasionale tempesta invernale, specialmente nei mesi di marzo e aprile.

Estate

Temperature:

Yosemite Valley e Wawona – massime 31° – minime 10°

Tuolumne Meadows – massime 20° – minime 2°

L’estate è la stagione più popolare tra i visitatori dello Yosemite, tanto da essere anche il periodo più affollato.

Se si decide di andarlo a vedere in questa stagione, si ha il vantaggio di trovare tutte le strade e i sentieri aperti e di godere di un tempo caldo e soleggiato, anche se può capitare di imbattersi in qualche temporale pomeridiano.

È consigliabile arrivare al massimo intorno a metà mattinata, per evitare le code all’ingresso.

Autunno

Temperature:

Yosemite Valley e Wawona – massime 12° – minime 2°

Anche i mesi autunnali sono un ottimo momento per visitare il parco: ci sono ancora giornate calde e soleggiate, le strade sono ancora aperte (almeno per la prima parte della stagione) e il territorio è decisamente meno affollato.

Vista la prevalenza di piante sempreverdi, potreste rimanere delusi se vi aspettate di vedere le foglie assumere le tonalità variopinte a cui siamo abituati quando osserviamo i nostri boschi.

Il meteo, perlopiù, è variabile, con l’ alternanza di pioggia e sole e di giornate calde e fredde.

Inverno

Temperature:

Yosemite Valley e Wawona – massime 12° – minime -2°

In inverno alcune strade e sentieri, nonché alcune zone più remote e impervie, sono chiuse al pubblico. Alcune di esse sono raggiungibili con gli sci o con le ciaspole.

Sebbene ci siano meno cose da fare e da vedere, anche in inverno, grazie ai paesaggi innevati, lo Yosemite è in grado di regalare grandi emozioni a chi decide di visitarlo.

Solitamente, il tempo è freddo e nevica spesso, ma non mancano le occasionali giornate di bel tempo.

Strade chiuse

Durante i mesi invernali, alcune strade del parco vengono chiuse al traffico; per percorrere le altre, l’auto deve essere dotata di apposite catene, da montare in caso di bisogno. Ecco le strade chiuse in inverno:

  • Tioga Road, che è la continuazione, all’interno del parco, della Highway 120;
  • Glacier Point Road; 
  • Mariposa Grove Road, è chiusa per i lavori di restauro e dovrebbe riaprire nella primavera del 2018, così come l’omonimo bosco.

Dove mangiare?

Lo Yosemite National Park mette a disposizione dei suoi visitatori una serie di opzioni per il pranzo, la cena e la colazione, capaci di soddisfare le esigenze di tutti. Ecco quali sono i posti dove mangiare nel Parco Nazionale dello Yosemite:

Jackalopes Bar & Grill at Tenaya Lodge

Situato nell’area di Wawona, il Jackaloper Bar & Grill offre un menu tradizionale americano che comprende hamburger, sandwich, insalate e anche piatti senza glutine e vegani.

Shortstop Sanwiches

Posto ideale per fare degli ottimi spuntini, lo Shortop Sandwiches si trova nella Mariposa, Midpine e Cathy’s Valley.

Mariposa Take ‘N’ Bake Pizza

Se volete gustarvi una pizza fatta con i migliori ingredienti che la zona ha da offrire, la Mariposa Take ‘N’ Bake Pizza, nella Mariposa Valley, è il posto giusto per voi.

Sierra Restaurant at Tenaya Lodge

Se, dopo una giornata all’aria aperta, volete rilassarvi in un ambiente raffinato ed elegante, il Sierra Restaurant è sicuramente il posto giusto. Il locale ha anche un menu speciale per i più piccoli.

Orari di apertura

Lo Yosemite National Park è aperto 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

La Hetchy Hetch Entrance Station rimane aperta solo durante il giorno.

Costo di ingresso

Pass di 7 giorni per auto – valido per veicoli non commerciali che abbiano un massimo di 15 posti (il prezzo è inteso a veicolo e non a persona) -$30

Pass di 7 giorni per moto (il costo è inteso a veicolo)-$25

Pass di 7 giorni per pedoni, ciclisti, bus privati o van che abbiano più di 15 posti – $15 per i maggiori di 16 anni

Yosemite Pass – annuale – $60

Nel 2018, nelle date del 15 gennaio, 21 aprile, 22 settembre e 11 novembre l’ingresso al parco è gratuito.

Come arrivare

Come arrivare allo Yosemite National Park

Quello dello Yosemite è un territorio molto vasto, attraversato da diverse strade percorribili con l’auto. Per raggiungerlo si può optare per un’auto a noleggio o servirsi dei mezzi pubblici, a secondo delle preferenze.

Ecco le indicazioni su come raggiungere lo Yosemite con i principali mezzi di trasporto:

In auto

Per orientarvi all’interno del parco, non affidatevi al GPS ma acquistate e tenete a portata di mano delle mappe cartacee

Ecco le indicazioni per raggiungere lo Yosemite da:

Raggiungere il parco da ovest e nord

San Francisco

Distanza: 314 km

Tempo di percorrenza: 3 – 4 ore

Percorso: imboccate la I – 580 East poi girate sulla Highway 120 East (Manteca)o sulla Highway 140 East (Merced) fino allo Yosemite National Park.

Sacramento

Distanza: 283 km

Tempo di percorrenza: 4 ore

Percorso: prendete la Highway 99 South fino alla Highway 120 East o alla Highway 140 East e proseguite su una delle due strade fino allo Yosemite National Park.

Reno e Lago Tahoe

Distanza: 507 km (da Reno) 

Tempo di percorrenza: 5 ore

Percorso: Prendete la I – 80 o la I – 50 West fino a Sacramento, quindi proseguite sulla Highway 99 e poi sulla Highway 120 East o sulla Highway 140 East fino allo Yosemite National Park.

Raggiungere il parco da sud

Los Angeles

Distanza: 504 km

Tempo di percorrenza: 6 ore

Percorso: Imboccate la I – 5 North in direzione della Highway 99 fino alla Highway 41 (Fresno) e proseguite fino a raggiungere il parco.

San Diego

Distanza: 710 km

Tempo di percorrenza: 8 ore

Percorso: imboccate la I – 5 North in direzione della Highway 99 fino alla Highway 41 (Fresno) e proseguite fino a raggiungere il parco.

Las Vegas

da giugno a ottobre, se il tempo lo consente

Distanza: 642 km

Tempo di percorrenza: 8 ore

Percorso: prendete la US-95 North fino a Tonopah, poi proseguite sulla US-95/US-6 west fino alla Highway 120. Andate ad ovest sulla Highway 120 fino allo Yosemite National Park.

da novembre a maggio

Distanza: 797 km

Tempo di percorrenza: 8 – 10 ore

Percorso: imboccate la I-15 south fino a Barstow; poi la Highway 58 west fino a Bakersfield, quindi la Highway 99 north fino a Fresno. A Fresno, prendete la Highway 41 north e proseguite fino allo Yosemite National Park.

Death Valley National Park

da giugno a ottobre

Distanza: 435 km

Tempo di percorrenza: 5 ore

Percorso: prendete la Highway 190 west fino alla US 395, quindi imboccate la US 395 north fino a Lee Vining; dopodiché, proseguite sulla Highway 120 east fino ad arrivare a destinazione.

da novembre a maggio

Distanza: 720 km

Tempo di percorrenza: 9 ore

Percorso: imboccate la Highway 190 west fino alla US 395, quindi proseguite sulla US 395 south fino alla congiunzione con la Highway 14.

Proseguite sulla Highway 14 south fino a Mojave. Giunti a Mojave, imboccate la Highway 58 fino a Bakersfield.

Da qui, dirigetevi a nord, guidando sulla Highway 99 fino a Fresno, dove prenderete la Highway 41 north fino allo Yosemite National Park.

Trasporto pubblico

Bus

Se volete raggiungere lo Yosemite National Park con i mezzi pubblici, potete usufruire del servizio integrato treno + bus di Amtrak che consente di raggiungere la Yosemite Valley.

Un servizio di collegamento giornaliero con Tuolumne Meadows e White Wolf è offerto da Amtrak nei mesi di luglio e agosto. Passata la città di Merced, il servizio di trasporto passa da Amtrak a YARTS.

Con i bus di Greyhound potete raggiungere Merced e, da qui, proseguire sui bus YARTS fino allo Yosemite.

Shuttle interni

All’interno del parco è attivo un servizio di navetta gratuito che consente di raggiungerne tutte le aree:

  • Yosemite Valley Shuttle, che opera all’interno della zona est della Yosemite Valley ed è attivo tutto l’anno dalle 7 alle 22;
  • El Capitan Shuttle, che ferma a El Capitan,Four Mile trailhead e Valley Visitor Center; è attivo dalla metà di giugno a inizio ottobre dalle 7 alle 19.

Cosa vedere nelle vicinanze

Cosa vedere nelle vicinanze dello Yosemite National Park
Jamestown

La strada che conduce allo Yosemite National Park è costellata da tanti luoghi interessanti, che testimoniano con efficacia il tempo della corsa all’oro.

Ecco quali sono le fermate che non dovete assolutamente evitare mentre siete in viaggio verso il parco:

Mariposa

Distanza: 51,5 km

Tempo di percorrenza: circa 50 minuti

Mariposa è una delle tante cittadine dell’ovest che beneficiarono del boom economico e deomografico della corsa all’oro.

Complice la vicinanza dello Yosemite National Park, Mariposa, che conserva intatto il suo fascino di città di provincia, è un luogo molto visitato, che offre a chi decide di fermarsi la possibilità di godere dell’atmosfera del Vecchio West, anche grazie al Mariposa Museum & History Center, che conserva le testimonianze della vita e delle conquiste dei pionieri, e al suo tribunale, uno dei più antichi degli Stati Uniti.

Per saperne di più sull’oro e sugli altri minerali che venivano estratti in California, ricordate di vistare il California State Mining & Mineral Museum.

Groveland

Distanza: 38 km 

Tempo di percorrenza: 30 minuti

Groveland è un’altra cittadina che funge da testimonianza del periodo della corsa all’oro. Piccola e graziosa, ha davvero tanto da offrire ai suoi visitatori.

Le attrazioni da non perdere sono l’antica prigione, il Groveland Yosemite Gateway Museum e il Pine Mountanin Lake Golf Course.

Jamestown

Distanza: 72 km

Tempo di percorrenza: 1 ora

Jamestown è il primo centro che si incontra quando si entra nella Tuolumne County arrivando da ovest. Molti dei suoi edifici, che risalgono alla seconda metà dell’Ottocento, oggi ospitano, bar, negozi e ristoranti.

L’attrazione più interessante che questa città ha da offrire, però, è sicuramente il 1897 Railtown Hitoric Park, il cui treno a vapore è stato filmato in numerose pellicole e offre la possibilità di viaggiare sullo storico convoglio, tutt’ora in funzione.

Sonora

Distanza: 80 km

Tempo di percorrenza: poco più di 1 ora

La cittadina di Sonora è un’altra delle perle della Tuolumne County. Nella zona di downtown vecchio e nuovo si fondono alla perfezione per dare vita a un’atmosfera davvero incantevole.

Qui non mancano bar, ristoranti, negozi, alberghi e due interessanti musei, il Tuolumne County Museum & Historic Center, dove è racchiusa la storia di una delle contee più antiche e prestigiose della California, e il Veterans Memorial Hall & Museum, per ricordare il sacrificio dei valorosi soldati americani.

Dove dormire

Per la sua grandezza e le innumerevoli attrazioni che ha da offrire, lo Yosemite National Park merita sicuramente una visita più lunga di un giorno.

Se avete deciso di dedicare più giorni del vostro viaggio all’esplorazione di questa magnifica riserva naturale, potete fermarvi a dormire in uno dei tanti alberghi che si trovano sia all’interno che all’esterno del parco.

Dentro il parco

Il vasto territorio dello Yosemite offre diverse soluzioni per il pernottamento:

Fuori dal parco

Se avete intenzione di pernottare al di fuori del territorio del parco, potete scegliere un hotel in una delle tante cittadine limitrofe. Ecco qualche suggerimento:

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.