lunedì , 20 febbraio 2017
Monument Valley, Utah
Monument Valley, Utah

Monument Valley, USA

Breve introduzione sulla Monument Valley

Uno dei luoghi più affascinanti e suggestivi al mondo, dove le città sembreranno ricordi di una civiltà lontana e sarete completamente immersi in un paesaggio naturale e suggestivo, è la Monument Valley, situata nell’estremità meridionale dello Stato dello Utah e poco distante dall’Arizona, Colorado e New Mexico.

Conosciuta per i grandi picchi di roccia rosa, il suo fascino ha attirato fotografi e registi di ogni dove ed è diventata spesso lo scenario ideale per alcuni film western e non a caso uno dei punti da non perdere della Monument Valley è deciato al grande regista John Ford.

La zona gode di un clima torrido per tutto l’anno, per questo è consigliato visitarla nelle ore meno calde. Essa fa parte della Navajo Nation Reservation, gestita interamente dagli indiani, con ingresso a pagamento. Qui potrete scegliere se fare un tour con la vostra auto, noleggiare una jeep o una guida, o partecipare ad una escursione a cavallo.

Il paesaggio vi stupirà con la sua bellezza e giochi d’ombre, i pinnacoli di roccia, che raggiungono anche i 300 metri di altezza, sono circondati da altipiani, arbusti e sabbia trasportata dal vento del deserto. Potrete inoltre visitare le bancarelle dei Navajo ed acquistare prodotti artigianali. La loro attività artigianale si basa sulla lavorazione di monili in argento, pietre, tappeti e pittura eseguita con la sabbia secondo particolari tecniche.

Questo popolo vive ancora seguendo le antiche tradizioni. E’ meglio quindi ricordare di dover rispettare le loro regole. La città più vicina è Kayenta, che si trova immediatamente a sud della Monument Valley, in Arizona.

La Monument Valley è uno dei numerosi parchi naturali d’America; assieme a luoghi come la Death Valley e Las Vegas questo parco è una meta tra le più popolari.

Diversamente da altre riserve la Monument Valley non è gestita dal National Park Service ma dal Navajo Nation Park & Recreation, che rappresenta lo Stato Navajo e si occupa dei territori di questa tribù. I membri del popolo Navajo non solo si occupano del parco, ma ci vivono tutt’ora.

Quando visitare la Monument Valley: il clima

Il parco è aperto ai visitatori per tutto l’anno, ma a mio parere i periodi di visita ideali sono in primavera e in autunno, in quanto in estate le temperature sono molto alte, anche se il clima secco è molto sopportabile, mentre gli inverni sono particolarmente rigidi.

Pur essendo una zona desertica, la Monument Valley è soggetta a forti piogge, che la colpiscono soprattutto in estate, e a nevicate invernali. Come tutte le zone desertiche subisce forti sbalzi di temperatura.

E’ importante tenere conto del clima perché influisce molto sull’esperienza di visita: in estate bisogna ripararsi dal sole e rimanere idratati, mentre in inverno è opportuno coprirsi bene. In caso di pioggia, poi, alcuni percorsi si allagano e diventano impraticabili.

Temperature medie della Monument Valley
Temperature medie della Monument Valley
Mese gen feb mar apr mag giu
Max °C 6 8 12 18 23 29
Min °C -4 -3 1 4 8 14
Precip. medie (in mm) 13 14 15 11 14 4
Mese lug ago set ott nov dic
Max °C 31 31 28 19 10 6
Min °C 17 17 14 5 -1 -4
Precip. medie (in mm) 21 23 17 22 16 12

Fuso orario e ora legale

Oltre che del clima chi vuole visitare la Monument Valley deve anche tenere conto del fuso orario e degli orari di apertura. Il parco fa parte dello stato Navajo perciò questo territorio adotta l’ora legale e nei mesi in cui è in vigore è un’ora avanti rispetto all’Arizona (lo Utah invece adotta l’ora legale per cui coincide con quella del parco).

Per quanto riguarda l’apertura gli orari del parco sono i seguenti:
–  alta stagione (dal 1 maggio al 30 settembre)  dalle 06:00 alle 20 tutti i giorni della settimana;
–  bassa stagione (dal 1 ottobre al 30 aprile) dalle 08:00 alle 17 tutti i giorni della settimana;
– il giorno del Ringraziamento dalle 8 alle 17;
– Natale e Capodanno chiuso.
La Scenic Drive ha i seguenti orari:
– alta stagione dalle 06:00 alle 20;
– bassa stagione  dalle 08:00 alle 16:30.

 

Come visitare il parco

Il Monument Valley Navajo Tribal Park offre molteplici opportunità a chi vuole visitarlo. Si può decidere di optare per il fai da te oppure affidarsi ad una visita guidata.

L’ingresso al parco costa $20. Se si decide di entrare con la macchina si pagano sempre $20 per un veicolo con quattro occupanti. Se si eccede questo numero si pagano $6 a persona. La National Park Card e la Golden Eagle Passes non sono accettate.

Per chi vuole visitare il parco con la propria auto il percorso obbligato è la Scenic Drive, un percorso lungo 17 miglia. A chi lo intraprende viene consegnata una mappa con tutte le indicazioni necessarie. Il costo è di $20 per l’ingresso, come già detto sopra.

Cosa vedere nella Monument Valley

La Scenic Drive permette di vedere i punti di principale interesse del parco. Ogni Mesa e Butte che si trovano nella Monument Valley hanno un nome. Seguendo questo percorso è possibile osservare: East e West Mitten Buttes, Merrick Butte e Mitchell Mesa, Elephant Butte, Three Sisters, Camel Butte, The Hub, Rain God Mesa, Bird Spring, Totem Pole, The Ye Bi Chei, Artist’s Point, Spearhead Mesa, North Window e The Thumb.

Per gli appassionati di camping ed escursionismo sono disponibili numerosi percorsi e luoghi in cui è possibile accamparsi.

L’escursione a piedi più conosciuta e praticata è la Wildcat Trail.

Sul sito del parco si trova un modulo che indica i percorsi per le escursioni e il campeggio. Il visitatore deve indicare il punto che gli interessa e il numero di persone. Il costo varia da $5 a $15 per il campeggio (a notte, per persona, a seconda della zona) ed è di $5 per le escursioni (a giornata, per persona). Se si decide di fare sia escursione che campeggio le cifre vanno sommate.

I tour per visitare la Monument Valley

Un’alternativa al fai da te è quella di affidarsi ai tour organizzati. Ce ne sono veramente per tutti i gusti e le tasche. Si può decidere di visitare la Monument Valley a piedi, in jeep o a cavallo. Ci si può affidare a un tour organizzato che parte dal Goulding’s Lodge o anche da Las Vegas e dalle vicine città di Flagstaff e Sedona.

Per i tour con la jeep i prezzi variano da $70/ 80 per i percorsi più brevi fino a $100/200 per quelli di mezza giornata e della giornata intera.

Per quanto riguarda le escursioni a piedi le tariffe vanno da $60/70 per le escursioni di 1/2 ora o un’ora fino a $100/200 per la mezza giornata o la giornata intera. Di solito per i bambini dai 6 ai 12 anni le tariffe vengono dimezzate. Alcuni operatori offrono la possibilità di praticare percorsi personalizzati ($35 a persona).

Gli operatori che organizzano le escursioni a cavallo hanno tariffe che vanno da $58/60 per mezz’ora fino a $195/200 per la giornata intera.

Sia per le escursioni a piedi che per quelle a cavallo vengono poi proposte visite speciali quali quella per vedere l’alba o il tramonto oppure il pernottamento all’esterno e ancora visite guidate alla Mystery Valley. La Mystery Valley si trova poco distante dalle Mesa e dai Butte ed è il territorio di una popolazione indiana  misteriosamente scomparsa: gli Anasazi. Oltre alle rovine di questo antico popolo la zona è conosciuta per le sue formazioni rocciose a forma di arco, per le sue caverne e canyon di modeste dimensioni.

Come raggiungere la Monument Valley

Per raggiungere la Monument Valley si può prendere l’aereo fino a Phoenix oppure a Las Vegas (che non dista molto dalla Death Valley), e poi è necessario munirsi di un’automobile. La strada migliore per raggiungerla è la famosa Highway 163.

Dove dormire nella Monument Valley

Per quanto riguarda gli alberghi, all’interno della Monument Valley ce ne sono due: il Goulding’s Lodge che ha le camere tradizionali e si trova nel cuore del parco, e il Monument Valley View, che ospita i visitatori in suggestive cabine.

Per trovare un albergo fuori dal parco è necessario raggiungere le cittadine di Kayenta o Mexican Hat, che distano circa 35 km dal parco, oppure quella di Bluff, che ne dista 50.

   
 
 
 
 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *