Convertitore Euro Dollaro, convertitore Miglia KM e altre unità di misura americane

termometro Fahrenheit Celsius

TuttoAmerica è un sito gratuito e costantemente aggiornato grazie al lavoro della nostra redazione.

Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi:

  • acquistare attraverso il nostro sito. Ad es. se cerchi informazioni su dove dormire in una delle località USA, poi prenota su Booking tramite i link che trovi nell’articolo: a te non costa niente di più, per noi è tutto;
  • acquistare i pass attraverso il nostro portale
  • cliccare sui banner Google presenti nel sito web

Per fare acquisti negli Stati Uniti dovrete necessariamente convertire il denaro contante in valuta locale. Anche utilizzando la carta di credito oppure il bancomat, è comunque importante capire che cifra si sta spendendo in euro.

Per tale motivo, è bene informarsi sul cambio euro/dollaro al momento della partenza poiché la quotazione è molto fluttuante.

Al di là di questo fattore, bisogna tenere a mente che in America esiste un sistema di unità di misura differente dal nostro. Infatti, anche solo guardando i cartelli stradali, vedrete indicare la distanza in miglia e non in metri o chilometri.

Andiamo a scoprire come eseguire la conversione monetaria e quali sono le principali unità utilizzate dagli statunitensi.

Il dollaro statunitense

Il dollaro statunitense (USD) è la valuta ufficiale degli Stati Uniti ed è suddiviso in 100 centesimi. I tagli al di sotto di un dollaro sono emessi in forma di moneta, mentre da un dollaro in su vengono emesse le banconote. Fa eccezione soltanto il valore di un dollaro, per il quale esiste sia la moneta che la banconota.

Dal 1929 le banconote sono emesse dalla Federal Reserve e dal 1946 non sono state più stampate banconote al di sopra dei 100 dollari.

Il dollaro è diventato l’unità monetaria ufficiale nel luglio del 1785 e gli Stati Uniti sono stati il primo Paese ad adottare un sistema decimale per la valuta.

Ci sono alcune nazioni del mondo che impiegano il dollaro statunitense come propria valuta. Tra questi ci sono El Salvador, Ecuador, Panama, Timor Est e gli Stati Federati di Micronesia.

Le monete che compongono il dollaro sono coniate a cadenza annuale dal 1792 ed esistono 6 tagli principali in circolazione: 1 centesimo (penny), 5 centesimi (nickel), 10 centesimi (dime), 25 centesimi (quarter dollar), 50 centesimi (half dollar) e 1 dollaro.

Per quanto riguarda le banconote, sono stampate dal Bureau of Engraving and Printing, agenzia del Dipartimento del Tesoro. La serie in corso è stata lanciata nel 2004 e prevedete le banconote da 1, 2, 5, 10, 20, 50 e 100 dollari.

Convertitore di valuta

Convertite la valuta da euro a dollaro e da dollaro a euro.

Vi sarà utile per prepararvi al viaggio e tenere il conto delle spese quando visiterete gli Stati Uniti. Provate a vedere quanti sono 50 dollari.

Le unità di misura negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti quasi tutte le principali unità di misura sono diverse rispetto a quelle italiane ed internazionali. Questo perché gli americani non hanno mai abbracciato il sistema metrico decimale, ma piuttosto hanno adottato un sistema molto simile a quello anglosassone.

Dunque, per guidare, ordinare una birra o misurare la febbre, dovrete sempre operare la conversione. Quello americano è chiamato United States Customary, sistema consuetudinario statunitense.

Fino al 1824 gli Stati Uniti hanno aderito al sistema britannico, per passare poi ad un proprio standard nazionale leggermente differente.

Per mettere ordine rispetto alle relazioni commerciali, nel 1988 gli Stati Uniti hanno firmato l’Omnibus Trade and Competitiveness Act che definisce un sistema internazionale per gli scambi tra Stati rispetto alle unità americane di misura.

In realtà, il meccanismo adottato dagli americani è stato spesso oggetto di critiche poiché è un’eccezione agli standard internazionali. Ad oggi il sistema metrico decimale viene impiegato negli Stati Uniti soltanto in medicina, scienza e alcuni ambiti dell’industria. Sui prodotti alimentari, può comunque capitare di trovare indicazioni in entrambi i sistemi.

Vediamo quali sono le più importanti misure americane con le quali dovrete confrontarvi. Per aiutarvi vi indicheremo anche l’equivalente rispetto al sistema metrico decimale.

Unità di misura della temperatura

Negli Stati Uniti la temperatura viene espressa secondo la scala Fahrenheit. Invece a livello internazionale si utilizzano altre unità come Kelvin o Celsius (°C). Quindi se avete bisogno di leggere un termometro per la febbre, dovrete per forza convertire il valore indicato.

Orientativamente può aiutarvi sapere che 32°F corrispondono allo zero Celsius e 90°F sono circa 30°C. Per essere precisi è indispensabile eseguire una piccola formula matematica.

Convertitore gradi Celsius – Fahrenheit

Il calcolo da gradi Fahrenheit (°F) a gradi Celsius (°C) avviene togliendo 32 ai gradi Fahrenheit, moltiplicando il risultato per 5 e dividendolo per 9. Viceversa, si moltiplicano per 9 i gradi Celsius, quindi si divide per 5 e si aggiunge 32 per ottenere i gradi Fahrenheit.

70 (°F) – 32 = 38 x 5 = 190 / 9 = 21 (°C)

Se ritenete che tutto ciò sia troppo complicato, ecco quello che fa per voi: un comodo convertitore Celsius – Fahrenheit

Unità di misura della lunghezza

Le più comuni unità americane per la lunghezza sono il pollice, il piede, la iarda ed il miglio. Nel 1959 sono state incluse nel sistema metrico internazionale, dal quale sono ancora escluse le unità topografiche degli Stati Uniti. Ecco le conversioni:

  • Pollice (inch): 2,54 cm
  • Piede (foot): 0,30 m
  • Iarda (yard): 0,91 m
  • Miglio (mile): 1,61 km

Il pollice è una di quelle misure presenti anche nella nostra vita quotidiana in quanto funge da riferimento per la grandezza di schermi tv e monitor pc. In America poi l’altezza dei grattacieli e delle persone viene espressa in piedi e nel football americano vi capiterà di sentire parlare spesso di iarde.

A proposito invece dell’estensione delle superfici, l’acro (4046,87 metri quadrati) è l’unità più diffusa e viene utilizzata soprattutto in riferimento a parchi, prati ed appezzamenti di terra.

Convertitore Miglia – Metri

Chissà quante volte abbiamo sentito nei film “a soli 5 miglia di distanza” e non sapevamo a quanto corrispondessero in metri: è il momento di soddisfare la nostra curiosità!

Unità di misura della capacità dei liquidi

Di seguito vi indichiamo le misure più frequentemente impiegate per la capacità dei liquidi ed il corrispettivo in millilitri e litri:

  • Cucchiaio da tè (teaspoon): 4,93 ml
  • Cucchiaio da tavola (tablespoon): 14,79 ml
  • Oncia liquida (fluid ounce): 29,57 ml
  • Tazza (cup): 236,59 ml
  • Pinta (pint): 473,18 ml
  • Quarto (quart): 0,95 l
  • Gallone (gallon): 3,79 l

Tali misure sono relative tra di loro. Infatti, un’oncia liquida è 1/16 di pinta e la pinta è metà di un quarto. Inoltre, il cucchiaino da tè è 1/6 dell’oncia liquida e la tazza corrisponde a 8 once liquide.

Per esempio, se in America comprate una lattina di Coca Cola o di un’altra bevanda gassata, la quantità sarà espressa in oncia liquida (fl oz) ed a volte viene anche suggerito l’equivalente in millilitri. Invece teaspoon, cup e tablespoon sono usate per le dosi degli ingredienti nelle ricette di cucina.

Infine, per quelli che si spostano con un’auto a noleggio è utile ricordare che ai distributori di benzina l’indicazione non è in litri, ma in galloni.

Unità di misura del peso/massa

Per finire, non restano che le unità di misura relative al peso in generale. In questo caso abbiamo:

  • Oncia (ounce): 28,35 g
  • Libbra (pound): 453,59 g

Soprattutto la libbra è quella maggiormente usata dagli americani per esprimere il peso corporeo delle persone.