Nypd: la polizia di New York

nypd-car

TuttoAmerica è un sito gratuito e costantemente aggiornato grazie al lavoro della nostra redazione.

Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi:

  • acquistare attraverso il nostro sito. Ad es. se cerchi informazioni su dove dormire in una delle località USA, poi prenota su Booking tramite i link che trovi nell’articolo: a te non costa niente di più, per noi è tutto;
  • acquistare i pass attraverso il nostro portale
  • cliccare sui banner Google presenti nel sito web

Il New York Police Department è il dipartimento di polizia più grande degli Stati Uniti. È stato creato nel 1845 sul modello della polizia Metropolitana di Londra ed è considerato il primo dipartimento degli Stati Uniti in quanto a modernità.

I suoi compiti primari sono far rispettare la legge, preservare la pace e provvedere ad un territorio sicuro. Il dipartimento di polizia newyorkese dispone di ingenti risorse di laboratorio e di unità speciali di supporto per i reati informatici.

Inoltre, il NYPD include il Real Time Crime Center, ovvero un immenso database e motore di ricerca che consente di dare assistenza in tempo reale agli agenti dislocati sul campo.

Molto innovativo è il progetto di collaborazione tra Microsoft e NYPD che connette oltre 6.000 camere a circuito chiuso, lettori di targhe ed altri device di sorveglianza riuniti in unico sistema integrato.

Il quartier generale del NYPD si trova in One Police Plaza, nel quartiere Civic Center di Lower Manhattan. Il dipartimento impiega attualmente circa 35.000 unità ed è conosciuto con il soprannome di New York’s Finest. Il colore delle divise d’ordinanza è il blu, mentre il motto latino è Fidelis ad Mortem (fedeli fino alla morte).

Andiamo allora a scoprire qualcosa in più sulla storia del dipartimento di polizia di New York, come è organizzato e quali unità lo compongono.

La storia del dipartimento

Il dipartimento di polizia di New York (NYPD) è stato ufficialmente istituito nel 1845 in sostituzione di un vecchio sistema di sorveglianza notturna ed insieme al Boston Police Department era una delle più moderne forze di polizia degli Stati Uniti.

Nel 1857 la cosiddetta polizia municipale viene poi sostituita dalla polizia metropolitana che aveva una maggiore estensione territoriale e nuovi dipartimenti.

In questi anni dilaga una certa corruzione tra le fila degli agenti e per questo vengono spesso convocate commissioni d’inchiesta. La vera svolta si ha nel 1895, quando Theodore Roosevelt diventa capo del NYPD. Infatti, sotto il suo mandato vengono varate una serie di importanti riforme volte a sanare la situazione.

In aggiunta, sotto Roosevelt vengono introdotte una serie di innovazioni scientifiche quali le impronte digitali e le foto segnaletiche. Nel 1911 viene assunto Samuel Battle, il primo agente di colore e nel 1918 toccherà alle prime donne. Invece nel 1919 il dipartimento sceglie la sua prima bandiera con stemma ufficiale.

Nel 1961, l’ufficiale altamente decorato della polizia di New York Mario Biaggi, successivamente membro del Congresso degli Stati Uniti, diventa il primo agente dello Stato di New York ad essere nominato membro della National Police Officers Hall of Fame.

La crisi economica degli anni Settanta ha reso molto difficile il lavoro degli agenti di polizia ed una testimonianza importante proviene da Frank Serpico, il poliziotto italoamericano il cui libro su un caso di corruzione nel NYPD ha poi ispirato l’omonimo film con Al Pacino.

Nel 1992 l’allora sindaco David Dinkins approva una nuova commissione d’inchiesta, la Mollen Commission, per fare luce su nuovi casi di agenti corrotti nel dipartimento che prendevano mazzette ed offrivano protezione ai criminali.

Nel 1994 il dipartimento della polizia di New York lancia il sistema informatico CompStat, utile per il tracciamento geografico delle attività criminali, oggi impiegato da tutti gli altri dipartimenti americani e dal Canada.

Durante gli attentati dell’11 settembre 2001 hanno perso la vita 23 agenti di polizia, vittime nel crollo delle torri del World Trade Center. Dopo questi eventi tragici, nel 2002 si decide di istituire il NYPD Counter-Terrorism Bureau, l’ufficio antiterrorismo.

Come nelle altre città americane, negli ultimi anni anche il NYPD ha dovuto fronteggiare le accuse di eccesso di forza ed abusi verso le persone di colore. L’odio verso le forze di polizia è ormai sempre più dilagante e nel 2014 due agenti di New York sono stati brutalmente aggrediti.

In risposta, nel 2015 viene istituito lo Strategic Response Group, un’unità speciale a rapido dispiegamento per dare supporto in caso di disordini civili e atti terroristici su larga scala.

Organizzazione e gradi del NYPD

nypd

A luglio 2020 il dipartimento di polizia di New York contava quasi 36.000 agenti. A questi si aggiungono oltre 19.000 dipendenti civili, 4.500 agenti di polizia ausiliari, 5.500 agenti di sicurezza scolastica e 3.500 ausiliari del traffico.

La Police Benevolent Association of the City of New York (NYC PBA), il più grande sindacato di polizia municipale degli Stati Uniti, rappresenta più di 50.000 agenti di polizia di New York attivi e in pensione.

Il capo della polizia di New York è il commissario (Commissioner) nominato dal sindaco della città, il quale a sua volta seleziona un certo numero di delegati e assistenti commissari.

A dirigere le operazioni c’è il Capo del Dipartimento, nominato dal Commissario e coadiuvato dai Capi dei vari uffici in cui è diviso il dipartimento. A loro volta gli uffici comprendono varie divisioni e al di sotto di questi, vi sono i distretti che costituiscono l’unità minima.

Gli agenti si diplomano annualmente all’Accademia di polizia dopo cinque mesi e mezzo o sei mesi di addestramento in vari campi accademici, sia fisici che tattici. Per i primi 18 mesi della loro carriera sono indicati come ‘Ufficiali di polizia in prova’ o rookies, cioè reclute.

Le carriere in polizia si suddividono in 3 aree: vigilanza, investigativa e specialistica. L’ambito di vigilanza è diviso a sua volta in 10 gradi:

  • Police Officer (poliziotto semplice);
  • Sergeant (sergente);
  • Lieutenant (tenente);
  • Captain (capitano);
  • Deputy Inspector (ispettore delegato);
  • Inspector (ispettore o detective);
  • Deputy Chief (delegato capo);
  • Assistan Chief (capo assistente);
  • Bureau Chief (capo divisione);
  • Chief of Department (capo del dipartimento)

Ciascun grado prevede un badge differente sulle uniformi e le promozioni a sergente, tenente e capitano avvengono attraverso esami specifici. Una volta raggiunto il grado di capitano, le successive promozioni sono a discrezione del commissario di polizia.

Anche la promozione da agente semplice a detective è a scelta del commissario oppure è richiesta per legge quando un poliziotto ha effettuato almeno 18 mesi o più di mansioni investigative.

Bureau e unità del NYPD

Il NYPD è diviso in 20 uffici o bureau raggruppati in quattro categorie: Patrol, Transit & Housing, Investigative e Administrative. Vediamo alcuni dei più importanti:

  • Organized Crime Control Bureau: l’OCCB è deputato alle investigazioni sulla criminalità organizzata, traffico di stupefacenti ed armi, riciclo di denaro, sporco, gioco d’azzardo e prostituzione. Include 6 divisioni, con oltre 2.000 agenti;
  • Patrol Services Bureau: l’ufficio per il servizio delle pattuglie dirige il personale in uniforme del dipartimento, impegnato nelle attività di pattuglia in macchina e a piedi. Comprende in tutto 8 circoscrizioni cittadine ed anche la Special Operations Division a cui fanno capo l’aviazione, i servizi medici, i servizi portuali e a cavallo;
  • Detective Bureau: questa sezione ha lo scopo di indagare e prevenire i crimini. Si compone di più divisioni specializzate che si occupano di vari quartieri e distretti;
  • Transit Bureau: ha il compito di assicurare l’ordine nella metropolitana di New York. Si divide in 4 Transit Boroughs che hanno giurisdizione su Queens, Bronx, Manhattan e Brooklyn;
  • Housing Bureau: questa divisione serve a dare protezione a chi abita nelle case popolari di New York. È formata da 3 Boroughs che vigilano sulla sicurezza di Brooklyn, Manhattan e Bronx.

Il dipartimento di polizia di New York dispone poi di unità speciali con compiti ben definiti.

Aviation Unit

Con base al Floyd Bennett Field a Brooklyn, l’Unità di Aviazione risponde a varie emergenze e operazioni, appoggiando le pattuglie e altre unità del NYPD.

Dai dispiegamenti con palombari durante i salvataggi aria-mare agli impieghi in cima agli edifici durante le emergenze, l’Unità di Aviazione è vitale per il NYPD nel fornire alla città di New York la risposta più veloce e professionale possibile. L’Unità di Aviazione è costituita soprattutto da elicotteri.

Emergency Service Unit (ESU)

L’unità per i servizi di emergenza e l’Unità Cinofila forniscono assistenza specializzata e supporto alle varie unità all’interno del NYPD.

Dagli incidenti automobilistici contro gli edifici a situazioni con ostaggi, gli agenti dell’ESU sono chiamati quando la situazione richiede equipaggiamenti e un addestramento avanzati. L’Unità Cinofila fornisce supporto durante la ricerca di persona scomparse e di ricercati in fuga.

Task forces

All’interno di ogni distretto sono presenti delle task force specializzate in rapide mobilitazioni per il controllo dei disordini. Le task force possono arrivare celermente nella posizione dell’incidente e mobilitare una squadra di precisione per disperdere i gruppi di disordine e delimitare il perimetro.

Le task force, inoltre, assistono le unità di pattuglia in altri differenti casi quali, ad esempio, la ricerca di persone in vaste aree.

Auxiliary Police

Il NYPD può contare su una forza non pagata conosciuta come Polizia Ausiliare. È formata da cittadini che, su base volontaria, utilizzano il loro tempo libero per sorvegliare il vicinato con la loro presenza in uniforme.

I poliziotti ausiliari qualche volta girano con le macchine di servizio, ma solitamente pattugliano a piedi. Sono equipaggiati con manganello, pila, manette e radiotrasmittente. Se un agente vede un crimine in corso, lo segnala alla Centrale. Gli Ausiliari sono gli occhi e le orecchie del dipartimento.