los-angeles-venice-beach

TuttoAmerica è un sito gratuito e costantemente aggiornato grazie al lavoro della nostra redazione.

Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi:

  • acquistare attraverso il nostro sito. Ad es. se cerchi informazioni su dove dormire in una delle località USA, poi prenota su Booking tramite i link che trovi nell’articolo: a te non costa niente di più, per noi è tutto;
  • acquistare i pass attraverso il nostro portale
  • cliccare sui banner Google presenti nel sito web

Patria del cinema e dello star-system, Los Angeles è senza dubbio una delle località preferite dai turisti che visitano la West Coast degli Stati Uniti. Città multietnica e dai mille colori, offre degli splendidi litorali fatti di enormi distese di sabbia.

Uno dei distretti cittadini più amati è proprio Venice, chiamato comunemente Venice Beach per le sue spiagge affollate.

Qui tutto ha un aspetto decisamente bohémien e quasi retrò e sono disponibili un gran numero di attrazioni per tutti i gusti. Variopinta e giovanile, Venice è la soluzione ideale per le famiglie con bambini, i gruppi di amici o le coppie in luna di miele.

Venite a scoprire con noi quali sono le cose da vedere in giro per Venice.

Storia e origini di Venice

venice-beach-landscape

Al pari di Santa Monica, Bel Air e Beverly Hills, Venice è una delle zone più famose ed importanti di Los Angeles. Si trova nell’areaoccidentale della città, tra Santa Monica e Playa del Rey.

Il quartiere è stato costruito nel 1905 per volere dell’imprenditore Abbot Kinney, il quale desiderava dare vita alla sua Venezia d’America. Ci è riuscito costruendo un sistema di canali artificiali con gondole e gondolieri che creavano un’atmosfera tipicamente italiana.

L’idea era quella di farne un punto di ritrovo per il turismo e l’intrattenimento. Soprattutto negli anni Venti si percepiva un clima molto vivace ed allegro.

Con la Grande Depressione e il diffondersi delle automobili, dei canali rimane ben poco e nel tempo la maggior parte viene riempita per farne strade. Inoltre, un immenso incendio distrugge il molo, segnando l’inizio del declino del sobborgo.

Soltanto negli anni Ottanta l’amministrazione cittadina decide di avviare un deciso recupero dell’area, che ben presto si trasforma in un quartiere ambito e di tendenza.

La stessa spiaggia di Venice Beach è ricordata come luogo nel quale i The Doors fondarono la band nel 1965.

Oggi Venice è uno dei poli turistici più caratteristici di Los Angeles, dove le strade sono sempre piene di gente e le persone si divertono in spiaggia e facendo sport d’acqua.

I tramonti sul lungomare sono spettacolari, così come i tanti murales dell’artista Rip Cronk che non passano di certo inosservati.

Impossibile non restare affascinanti dalla copia della Notte Stellata di Van Gogh o davanti ai ritratti di Jim Morrison e Arnold Schwarzenegger. Nei pressi di Skate Park ci sono poi dei muri di cemento ricchi di street-art e murales in via di completamento.

Cosa vedere a Venice

Camminando tra le strade di Venice si respira un’aria di grande libertà e spensieratezza. Non mancano mai musicisti, artisti, gente che corre sulla spiaggia o che va in skateboard. Le cose da fare sono tantissime, così come le attrazioni da ammirare.

Ocean Front Walk

L’Ocean Front Walk, anche noto come Venice Beach Broadwalk, è il lungomare del quartiere ed è una lunga passeggiata con un viale pedonale fatto di palme rigogliose e pista ciclabile.

È il punto d’incontro per i turisti e i cittadini di Los Angeles e qui ci sono tantissimi ristoranti, bar, gelaterie, negozi e bancarelle. Per strada si incrociano sempre venditori ambulanti, artisti, cantanti e giocolieri.

Davvero pittoresco è pure il Gingerbread Court che potete trovare al 571 di Ocean Front Walk. Si tratta di una serie di edifici in mattoni rossi che ospitano una serie di piccoli negozi molto carini e ristoranti.

Lungo l’Ocean Front Walk si notano moltissimi skaters e bikers, i quali si radunano soprattutto in Venice Beach Skate Park per compiere evoluzioni e acrobazie da lasciare a bocca aperta i passanti.

Ad una delle estremità del lungomare c’è anche il Fishing Pier, un molo dove rilassarsi per passeggiare e osservare le evoluzioni dei surfisti o i pescatori in azione.

Muscle Beach

Muscle Beach è la spiaggia principale e non dista molto da Skate Park. Il suo nome deriva dal fatto che spesso accoglie culturisti e appassionati di sport che fanno esercizi e allenamenti, a volte anche in modi particolari e acrobatici.

È possibile vedere bodybuilder famosi e a poca distanza dalla spiaggia c’è una Walk of Fame con targhe in onore dei personaggi che hanno dato il proprio contributo al settore della salute e del fitness.

Nelle vicinanze della spiaggia c’è poi una palestra della catena Gold’s Gym, la più ambita di Los Angeles. È frequentata da molti VIP e campioni di body building e capita spesso di incontrarne qualcuno.

Abbot Kinney Boulevard

Si tratta di un lungo viale contornato da alte palme. Il suo nome vuole celebrare il fondatore di Venice e facilmente ci si può imbattere in attori e registi poiché questa parte di Los Angeles è spesso utilizzata per girare pubblicità e serie tv.

Ci sono molte boutique e negozi per fare shopping, mentre per gli appassionati di arte contemporanea c’è la galleria LA Louver.

Ogni primo venerdì del mese la via si riempie di trucks e bancarelle a partire dalle 17. I locali rimangono aperti fino a tardi e si possono acquistare tante specialità dello street-food americano.

Venice Canal Historic District

Quest’area è ciò che rimane della vecchia Venice costruita da Abbot Kinney nel 1905. È una splendida zona residenziale ricca di una folta vegetazione fatta di palme, rampicanti e fiori colorati.

Oltre ad un canale principale, c’è una parte pedonale dove sono state costruite tante abitazioni costose con differenti stili architettonici. Per passare da una sponda all’altra ci sono dei bellissimi ponti bianchi a forma di arco che consentono il transito di piccole imbarcazioni.

Dove mangiare a Venice

A Venice non ci sarà alcuna difficoltà nel trovare un posto dove mangiare, poiché ci sono tanti bar, ristoranti e locali dove poter assaggiare le più svariate cucine del mondo.

Al 300 di Ocean Front Walk si può mangiare da Perry’s at the Beach. Chiamarlo ristorante è davvero riduttivo in quanto oltre a poter gustare panini, pizze, snack, cocktail e quant’altro, i clienti hanno l’opportunità di noleggiare pattini, biciclette, sdraio, ombrelloni e attrezzatura per fare surf.

Aperto tutti i giorni, è il posto ideale anche per chi vuole organizzare feste ed eventi.

Coloro che preferiscono una gastronomia più raffinata e ricercata possono puntare sui ristoranti dello chef Travis Lett. Il primo locale è il Gjusta, un ristorante-panificio dove vengono proposti insalate, zuppe, pizze, dessert e tanto altro.

Il secondo ristorante è il Gjelina, perfetto per chi ama la cucina vegetariana ed i prodotti biologici. I menù, infatti, prevedono piatti a base di pesce, verdure di stagione e frutta fresca.

Infine, per gli amanti del tex-mex c’è Tito’s Tacos, un locale aperto dal 1959 e conosciuto tra la gente del posto per la vasta selezione di tacos e burrito. I menù sono a buon prezzo, ma la qualità degli ingredienti è di prima scelta.