Il Vancouver Lions Gate Bridge

Vancouver

 
1 Condivisioni

Vancouver, situata nel British Columbia, è stata classificata come la città più vivibile del Pianeta per diversi anni consecutivi, in base a 30 parametri fra cui la tutela della salute, la cultura, l’educazione, l’ambiente e la sicurezza personale.

Terza città più grande del Canada, situata tra montagne rigogliose e splendide spiagge sull’azzurro Oceano Pacifico, Vancouver è una città sofisticata, cosmopolita e piacevole da visitare, complice il suo clima mite. Infatti, soprannominata “Hawaii del Canada”, le temperature medie sono di circa 10°C in inverno, con nevicate in montagna ma raramente in città e di 23°C in estate. Nella stagione invernale, tuttavia, tende a piovere spesso, quindi è opportuno consultare le previsioni del tempo e portarsi un ombrello appresso.

Cultura e natura, sport e mosaici delle culture di tutto il mondo sono i principali aspetti che caratterizzano Vancouver.

Cosa vedere a Vancouver

Vancouver Lookout

La magnifica vista dal Vancouver Lookout
La magnifica vista dal Vancouver Lookout

Il miglior posto dove poter cogliere la più straordinaria vista sulla città è – senz’altro – la sua superba torre panoramica, la Vancouver Lookout, alta 169 m e posta al centro della stessa. Una panoramica a 360° vi darà solo un assaggio di quello che Vancouver potrà offrirvi, e l’oceanica distesa di acqua blu intenso sarà un’immagine che non dimenticherete molto facilmente.

Marine Building

Come ogni città marittima, Vancouver ha sviluppato un rapporto viscerale con l’oceano, co-protagonista dell’intensa storia cittadina: l’interessante storia marittima viene narrata nell’incantevole Marine Building, un palazzo di 22 piani in stile decò che non mancherà di lasciarvi senza fiato per gli straordinari decori di conchiglie e navi che esternamente lo abbelliscono. Immenso e letteralmente stupefacente, fu completato nel 1930, conquistando il primato per altezza su tutti gli edifici dell’impero britannico. Un’ulteriore mostra interattiva – sempre dedicata alla storia marittima – si tiene al Port Authority Interpretation Centre.

Come una vera metropoli del III millennio, Vancouver saprà offrirvi il giusto connubio di grattacieli ed edifici commerciali con smisurati polmoni verdi e intrattenimenti di vario tipo.

Stanley Park

Il Vancouver Lions Gate Bridge
Il Vancouver Lions Gate Bridge

Assolutamente da non lasciarsi sfuggire è una passeggiata sull’argine che costeggia la foresta pluviale che riempie Stanley Park. Oltre alla consueta quiete e serenità, qui potrete anche apprezzare una varietà di 9.000 specie marine (dalle meduse alle belughe) al Vancouver Aquarium e, al termine di una lunga giornata, sedervi su un tronco-panchina a Third Beach e lasciarvi affascinare dallo strepitoso tramonto.

Arte e sport

Se amate l’arte, magari avrete la fortuna di passare la serata al salotto di artisti e intellettuali (il Fuse) che periodicamente si tiene al Vancouver Art Gallery. Se, invece, il vostro passatempo preferito è lo sport non potrete non assistere a un match ospitato al BC Place Stadium. Qui, si tennero sia la cerimonia di apertura che di chiusura delle Olimpiadi invernali del 2010 e oggi potrete assistere a entusiasmanti partite casalinghe dei BC Lions (football americano) e dei calciatori del Vancouver Whitecaps.

Se volete fare un salto nel passato di Vancouver, il Roedde House Museum è il posto giusto: qui sono conservati numerosi cimeli e reperti che appartennero a cittadini facoltosi dei tempi passati e realistiche ricostruzioni delle case dei pionieri. A Yaletown, potrete vedere invece il mitico engine n. 374, il vagone che trasportò i primi pionieri, dando il via alla ricca storia che ha animato il passato di Vancouver fino all’attuale centro industriale. Il fil rouge che non manca nei vari stadi evolutivi di questa città – ma naturalmente, di qualsiasi al mondo – è la storia criminale, di cui un’interessante rassegna è conservata al Vancouver Police Museum a Gastown.

Gastown

A Gastown sorse il vecchio nucleo storico ed è oggi una zona animata, colorata e molto viva per via della Chinatown che è una delle più grandi del nord America. Gastown deve il suo nome a Jack Deighton, detto “Gassy”, un marinaio e capitano di battello a vapore dello Yorkshire, che arrivò nel 1867 per aprire il primo bar in questa zona, dove adesso sorge una statua in suo onore. L’accesso avviene per lo straordinariamente decorato portone (Chinatown Millennium Gate), e il quartiere si rende ancora più scintillante e palpitante in occasione del Capodanno cinese (che cade fra gennaio e febbraio) e del mercato notturno estivo. Un’oasi di silenzio, quiete e meditazione sarà senz’altro gradita: segnatevi, pertanto, il Dr Sun Yat-Sen Classical Chinese Garden, giardino strutturato sulla simbologia taoista.

Commercial Drive

Non meno vivace sarà l’atmosfera che si respira a Commercial Drive, la zona che dona un carattere multiculturale a Vancouver per il riuscito mosaico di caffetterie, bazar e ristoranti provenienti da tutto il mondo (Italia, compresa). Più artistico sarà invece il mood apertamente bohemienne che caratterizza SoMa (South Main), mentre quello di Kitsilano sarà decisamente più eccentrico, ispirato al mondo hippy dei ruggenti anni ’70, il quale confina a nord con due spiagge, Kitsilano Beach e Jericho Beach lungo la costa della English Bay, con Alma St. a ovest, Burrard St. a est, e con la 16th Ave a sud.

Il Museum of Vancouver ospita interessanti testimonianze della cultura pop anni 50 e della contro cultura degli anni 60; di tutt’altro avviso, ma non meno emozionante si rivelerà la visita all’HR Mac Millan Space Center: lasciate da parte per qualche ora romantiche, artistiche e visionarie ambientazioni che i circostanti quartieri vi hanno offerto e aguzzate abilità, intelligenza e tecnica per pilotare un’astronave su Marte.

Non potrete dire di aver visitato Vancouver se non vi concederete un’interessante visita ai musei che l’University of British Columbia ospita: maestosi rododendri e l’incantevole giardino d’inverno sono le principali attrattive dell’UBC Botanical Garden dove potrete concedervi anche l’interessante “passeggiata” fra le cime della foresta pluviale con la Greenheart Canopy Walkway; moderni Tesei vi sentirete aggirandovi nel labirinto di siepi del Van Dusen Botanical Garden, usciti da quale il Nitobe Memorial Garden vi attende per rilassarvi dopo l’esaltante esperienza mitologica.

Da ultimo, un’eccezionale raccolta di manufatti dei nativi, ma anche ricostruzioni dell’originale paesaggio della città e dei successivi insediamenti umani, fra cui gli avamposti utilizzati nel commercio delle pellicce, vi saranno proposti per ripercorrere la storia di questa straordinaria città da quello che è da molti catalogato come il miglior museo di Vancouver, il Museum of Anthropology.

Non meno interessanti si riveleranno i dintorni di Vancouver: nel sobborgo residenziale di Burnaby si trova il più grosso centro commerciale della British Columbia (Metropolis at Metrotown) dove sarà difficile uscirne a mani vuote; mentre nella periferia meridionale, a Stevenson, un vecchio stabilimento dedito alla lavorazione del pesce sarà piacevolmente istruttivo su quest’attività che ha contribuito all’economia di Vancouver in passato.

Oltre al commercio e all’industria, non manca certo la natura appena fuori Vancouver: nella parte settentrionale, a pochi chilometri si trovano le bellezze naturali del Mt Seymour Provincial Park e del Grouse Mountain, nonché del ponte di corde da record (più alto e lungo al mondo) che solca le agitate acque del Capilano Canyon.

La più grande metropoli della costa occidentale canadese vi aspetta per offrirvi un soggiorno indimenticabile, con interessanti musei, appassionanti match sportivi e atmosfere di tutto il globo, sullo sfondo di un panorama secondo a nessuno.

Quando andare

Il periodo migliore per visitare Vancouver è in Primavera (da marzo a maggio) o in Autunno (da settembre a novembre), per il clima mite.

Eventi in primavera:

International Dance Festival (Marzo)
Vancouver Playhouse International Wine Festival (Marzo-Aprile)
Vancouver Sun Run (Maggio)
International Children’s Festival (Maggio)
EAT! Vancouver (Maggio)

Eventi in autunno:

Bard on the Beach (Giugno-Settembre)
International Fringe Festival (Settembre)
International Comedy Festival (Settembre)
International Film Festival (Settembre -Ottobre)
International Writers’ Festival (Ottobre)

Trasferimento aeroporto Vancouver: Sky Train che porta in 26 minuti al centro di Vancouver.
Biglietto: bambini sotto i 5 anni viaggiano gratuitamente.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *