Okanagan Valley, British Columbisa

British Columbia

 

La natura della British Columbia è senz’altro la protagonista assoluta di questa regione dell’estremo occidente canadese: da quella più incontaminata delle Haida Gwaii, dove incontrare i nativi non è certo una stranezza, fino agli straordinari paesaggi delle Rocky Mountains salvaguardati negli immensi parchi naturali.

Costellazioni di pittoreschi villaggi vi attendono per offrirvi le attività più variegate: dalle scoperte dei fossili fino ai trenini minerari non mancheranno occasioni per rendere davvero indimenticabile un viaggio da queste parti.

Vancouver è l’unica grossa metropoli della provincia: multiculturale e naturalista, moderna e ancorata al proprio passato è una metropoli che ha saputo ben armonizzare aspetti apparentemente contraddittori. Musei, parchi cittadini e quartieri etnici non mancheranno di deliziarvi, qui.

Squamish

Da Vancouver a Squamish, il viaggio non si rivelerà molto lungo, ma assolutamente interessante e suggestivamente piacevole. La meta, Squamish, è un incantevole regalo della natura: un felice incontro di oceano, foreste alpine e paesaggi fluviali rendono i panorami di questa cittadina davvero incantevoli.

Shannon Falls, Canada
Shannon Falls, Canada

Tuttavia, lo splendore di Squamish è preannunciato da altrettanti straordinari scenari: i 335 metri delle cascate del Shannon Falls Provincial Park, fra le più imponenti della British Columbia così come i 652 metri del The Chief, la parete granitica a cui il Stawamus Chief Provincial Park deve la sua fama.

Oltre alla natura, i dintorni di Squamish offrono spunti storici-culturali di rilievo: il Britannia Mine Museum con il tour in trenino nelle tenebrose miniere di rame che furono le più grandi dell’impero britannico e il West Coast Rail Way Heritage Park, un museo all’aria aperta di treni a vapore che incanterà grandi e piccini.

Le regioni a oriente di Vancouver, sempre più prossime alle Rocky Mountains, sono una miniera di fascino e bellezza che non mancheranno di impressionare anche il meno suscettibile.

Okanagan Valley, British Columbisa
Okanagan Valley, British Columbisa

Il profumo che pervade la Okanagan Valley sarà veramente inebriante e un unicum in tutta la provincia: la regione più soleggiata della British Columbia ha goduto del clima perfetto per la coltivazione di immensi frutteti e vigneti. Per averne una panoramica davvero suggestiva, fate un giro a bordo della Kettle Valley Steam Railway a Penticton che vi donerà una splendida vista sui circostanti frutteti. Proprio in questa deliziosa cittadina, agli inizi di agosto, si tiene il festival della frutta.

La mitezza del clima, nei mesi più afosi, vi permetterà un rigenerante tuffo nelle acque del Osoyoos Lake, una zona davvero arida che omaggia la flora e la fauna del deserto nel Osoyoos Desert Center.

Più a nord, si sviluppano gli scenari davvero impressionanti della Fraser Valley: suggestivi scorci di canyon degni dei più avventurosi film riempiono il paesaggio, assolutamente da non perdere un viaggio su treno d’epoca con partenza da Kamloops, il centro maggiore della zona, sulla Kamloops Heritage Railway. Sempre qui, potrete omaggiare il coraggio e l’audacia di David Thompson, esploratore degli impetuosi fiumi circostanti, al Kamloops Museum.

Rocky Mountains

L’estremità orientale della provincia vede protagoniste assolute le Rocky Mountains.

Yoho National Park, Canada
Yoho National Park, Canada

Fra i vari parchi che tutelano lo straordinariamente incantevole paesaggio, svetta il Yoho National Park. Non vi scoraggino le sue dimensioni modeste, rispetto agli altri nelle vicinanze: il suo paesaggio talmente incontaminato e inalterato dall’opera umana non temerà paragoni. Se ciò non bastasse, le Takakkaw Falls, i depositi fossili di eta cambriana (515 milioni di anni fa) del Mt Stephen e del Mt Field, nonché il lake O’Hara – la summa di quanto di meglio le Rocky Mountains possano offrirvi – saranno motivi più che validi per visitare questo parco.

Glacier National Park, British Columbia
Glacier National Park, British Columbia

Completano il quadro dei parchi di questa zona il Glacier National Park e la sua passerella lignea di 400 mt; il compendio della biodiversità presente nella British Columbia – dal cactus ai ghiacci – del Kootenay National Park, habitat delle caratteristiche pecore delle montagne rocciose, e il Mt Revelstoke National Park con gli incantevoli scorci sul Columbia River.

Il paesaggio più occidentale della British Columbia offre caratteristiche e ambientazioni uniche sulle isole che riempiono il blu intenso del Pacifico.

Vancouver Island

Più a sud, si sviluppa Vancouver Island, la più grande e popolata isola del Pacifico del Nord America. Qui, si trova Victoria, la bella, elegante e raffinata capitale della provincia. Dai tratti spiccatamente britannici, l’Empasse Hotel, così come il Parliament Buildings sono i suoi emblemi in tutto il mondo.

Nei dintorni di Victoria, cittadine dallo spirito culturale, storico e siti naturalistici non mancheranno di deliziarvi. Da quella che si considera la città dei libri, Sidney, a quella che celebra le dure condizioni di vita dei pionieri, Sooke, si passa per i giardini “a quattro stagioni” e le collezioni di farfalle di Brentwood Bay.

Il vino prodotto nella Cowichan Valley è talmente rinomato da essere anche il protagonista di un festival in fine estate. Oltre a percorsi enogastronomici, potrete vedere la mazza da hockey più grande al mondo, conservata a Duncan; millenari abeti rossi al Carmanh Walbran Provincial Park e un paesino che ha coniato una propria moneta e abbellito le facciate degli edifici a suon di murales, Chemainus.

Sull’isola, vi è anche il miglior centro di speleologia della British Columbia, fuori Parksville; il celebre itinerario escursionistico West Coast Trail Unit nel Pacific Rim National Park Reserve e la possibilità di un fossil tour al Courtenay & District Museum & Palaentology Centre, nella Comox Valley.

Nello scenario delle Southern Islands, gli appassionati di storia non rimarranno delusi da Mayne Island e dal suo ricco patrimonio storico dovuto al passato di tappa per minatori, così come gli amanti della cultura nipponica dal Japanese Garden, omaggio all’etnia giapponese che qui si stanziò lo scorso secolo. Immancabile, poi, un salto a Galiano Island per rimirare la più ampia biodiversità della sua natura ancora incontaminata e inalterata.

Più a settentrione, a una cinquantina delle prime coste dell’Alaska, si trova l’arcipelago Haida Gwaii. Non incaponitevi a cercarlo sulle cartine meno recenti: fino al 2010 si chiamava Queen Charlotte Islands e il mutamento è stato un riconoscimento alla cultura haida che qui ha la sua patria. Potrete visitare oltre 500 siti – fra villaggi e grotte funerarie – nella Gwaii Haans National Park Reserve, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, immersi in uno scenario di abeti rossi e cedri fra i più imponenti al mondo.

La biodiversità, così come l’attenzione alle minoranze e alla conservazione di un passato laborioso e duro saranno solo alcuni dei tratti che vi rimarranno impressi dopo aver visitato le meraviglie – naturali e non solo – della British Columbia.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.