Big Night in Little Haiti, Miami

Miami a settembre, l’estate non è ancora finita

 

Lunghi e larghi, gli States compendiano tutto quello che il mondo ha da proporre in un unico Paese: dalle distese desertiche alle megalopoli, ombelico della modernità, dalle piazza affari più importanti dell’economia mondiale alle atmosfere calienti di città che ti portano dritto ai Caraibi.

Miami, che non ha certo bisogno di presentazioni, è una di queste: sinonimo di spiagge da cartolina e movida, vive in una perenna atmosfera vacanziera che, anche al crepuscolo della stagione estiva, non scema affatto.

Se abbiamo la fortuna di essere a Miami per Settembre, di eventi in programma ne avremo tantissimi, tutti perfetti per darci ancora un assaggio di estate e vacanze in quello che, ovunque nel mondo, è il mese di ritorno alla routine quotidiana.

Le note orecchiabili, colonne sonore delle estati degli ultimi anni, della pop star Lily Allen rendono assolutamente spensierata la sera del 9 settembre, mentre i ritmi brasiliani dell’intramontabile Caetano Veloso daranno un sapore latino a quella del 13 settembre ore 20:00 (entrambi al Jackie Gleason Theater a Miami Beach).

Latino sarà anche venerdì 19 settembre che, come tutti i terzi venerdì del mese, rende il Little Haiti Cultural Center un inno alla cultura della nazione centramericana. Big Night in Little Haiti, dalle 18 alle 22, propone musica, degustazioni, arte e divertimento, non solo capace di coinvolgere il pubblico, ma anche di convincere la giuria del New Times Best of Miami a premiarlo come Best Festival.

Se vogliamo vivere la vera atmosfera di Miami un’altra occasione ci viene dal Food Truck & Music Fest che, ogni quarto mercoledì del mese (il 24 a Settembre), dalle 17 alle 23, propone tanta musica e ottimo intrattenimento, così come deliziose specialità culinarie. Il clima è disteso e festoso, allegro, ma non troppo, insomma il tipico evento che mette d’accordo un po’ tutti.

Conclude, infine, la rassegna degli appuntamenti latino americani il Viernes Culturales, cioè il venerdì culturale, che quest’anno si tiene il 26, ultimo venerdì del mese (dalle 19 alle 23), a Calle Ocho, fra la 13sima e la 17sima che vede nell’arte, ma anche nell’ottimo cibo e artigianato gli ingredienti principali.

Certo Miami fa rima con cultura latino americana, ma non solo; per chi cercasse sonorità ben più decise ed esperienze più graffianti qui troverà pane per i suoi denti: Motörhead’s Motörboat è un festival crociera che dura 4 giorni (dal 22 al 26 settembre) che, partito da Miami, tocca Key West e Cozumel (Messico), per poi tornare a Miami.

Regina indiscussa della crociera sarà la musica rock, ma non mancheranno giochi, concorsi, serate a tema e, ovviamente, tutto il lusso e il comfort di una crociera di prima classe.

Dopo una crociera davvero diversa dal solito, sabato 27 ci aspetta un altro appuntamento, l’American Indian Day. Come ogni anno, il quarto sabato di settembre, Miami dedica una giornata ai nativi americani: questa giornata è all’insegna del rispetto, della sensibilizzazione e della diffusione di nozioni e concetti della cultura dei nativi tramite balli e musiche, artigianato e pietanze. L’appuntamento è al Miccosukee Resort & Gaming, dalle 10 alle 18.

Ultimo, ma non ultimo, ricordiamo che per tutto il mese (fino al 30) c’è il gustoso Miami Spice, tradizionale appuntamento che permette di pranzare e cenare in tantissimi locali cittadini a un prezzo accessibile a tutte le tasche (tre portate, rispettivamente 23$ e 39$): fra questi, vi segnalo Toro Toro (famoso per le sue tapas e bistecche) e il giapponese Zuma.

Se non siamo ancora pronti per salutare l’estate, la meta ideale è, dunque, Miami: mettiamo una bella camicia variopinta in valigia e prenotiamo il primo volo!

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *